Pubblicata il 15/09/2008

Soffia il vento stanotte

varca le mie ciglia

il corpo immobile

è ostaggio del sonno.

L’irrequieto vento

trasporta il mio spirito via

come vapore sospeso

diventerò acqua.
  • Attualmente 4/5 meriti.
4,0/5 meriti (2 voti)

il sonno che si stempera in sogno......
acqua, origine primordiale .bella!
ciao
lilli

il 15/09/2008 alle 14:01

*Flashback...notturno del dormiveglia

p.s:T'immagino.. dì la verità..eri supino, immobile nell'acqua
del mare..socchiuso gli occhi..il venticello et voilà..
ispirato! :-)

Baciotti Summy

il 15/09/2008 alle 15:46

veramente bella Manuel,saluti

il 15/09/2008 alle 16:07

Molto apprezzata, bravo. Salutoni. L'orco.

il 15/09/2008 alle 20:46