GAF
Pubblicata il 30/05/2002
E’ la notte di S.Lorenzo.
Aspetto la pioggia di stelle
e ricordo i sogni di bambina,
quando con un ideale matita
univo tutti i puntini luminosi
che sostavano nell’immenso fazzoletto nero.
Vedevo cavalli alati
arcionati da principi
in cerca di leggiadre damigelle,
draghi con enormi lingue di fuoco,
combattuti da valorosi eroi senza cimiero.
Una scia luminosa attraversa il cielo,
sono turisti galattici,
si accingono a visitare il nostro pianeta.
Riunisco i puntini di nuovo
e nasce un castello
con un incantevole giardino fatato.
Disegno ancora
ed un lungo treno attraversa il cielo
portando con sé le fantasie di mondi lontani.
Cade una stella………
torno alla realtà
desiderando di non smarrire più
l’antica infanzia ritrovata
nella notte di S.Lorenzo
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

:-) bella.
C'è proprio la sensazione di tornare bambini attraverso le stelle.
Chissà cos'è che d'improvviso interrompe quella capacità di riunire i puntini luminosi disegnando, nel cielo e non solo....
E anche quando parliamo con i nostri bimbi ci dimentichiamo che potrebbero anche darci l'occasione di ricominciare a farlo per qualche ora :-) ....comunque sia, gli occhi di un bambino sono qualcosa che più di ogni altra esprime quello che è il suo cuore intatto....
Qualche giorno fa stavo in bus e avevo gli occhi di un bambino di qualche mese in braccio alla madre letteralmente puntati addosso....avevo come la sensazione che mi scrutassero, cogliessero qualcosa in me....ma così piacevolmente che neanche io riuscivo più a non guardarlo...
e così il mio nipotino ( per quanto vivacissimo ) ha un autentico brillare di stelle nei suoi occhietti.
Un abbraccio

il 31/05/2002 alle 23:05
GAF

Bravo Blue l'hai capita in pieno, questa poesia è nata proprio dalla capacità dei miei figli di vedere qualsiasi cosa nelle stelle e questa loro fantasia ha ispirato la poesia proprio perchè non potessi più dimenticare la magia che si crea guardando le stelle.Ti faccio i miei più sinceri complimenti per ciò che riesci a vedere negli occhi dei bambini ricordati che dai bambini s'impara tantissimo e poi non bisogna dimenticare che il nostro futuro è nelle loro mani, mi ha colpito molto la tua sensibilità nei loro confronti e questo ti fa molto onore.
UN bacione ciao
Elisabetta

il 01/06/2002 alle 09:19