PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 15/02/2005
Ti avrei portato fuori a cena,
avrei pagato io, lo sai che mi
piace farlo quando ho meno
soldi degli altri.
Avrei pagato per esserti amico,
per starti vicino e dirti che la
droga non porta da nessuna parte.
Ti avrei aiutato, campione, per
quello che mi hai dato, per le
lacrime di gioia che ho pianto
quando volavi su.
Lacrime ho versato anche
quando il volo l’hai spiccato
definitivamente, lacrime di
rabbia, perché…ti ho aspettato
invano.
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)

Quanta rabbia e dolore porta la droga nei confronti dei cari.

Ciao Marco

Dario

il 15/02/2005 alle 14:04

bellissima, molto dolce e molto sentita, ciao luna

il 16/02/2005 alle 11:54