Pubblicata il 12/05/2003
(Per leggere L'Amour Toujours 1 questo e il link: http://www.poetichouse.com/modules.php?name=News&file=article&sid=13525)

L' Amour Toujours 2

Bastardo demone egoista
che dall'invidia sei posseduto
il mio cuor stai distruggendo
il mio dolce angelo hai rubato
ma cosa vuoi?
Non puoi obbligare lei a star con te...
Fermo! Egoista bastardo!
Che la mia rabbia stai scatenando..
Cosa gli hai fatto?
Qual malefico trucco hai usato per confondergli cosi le idee?



Gelosia e rabbia nel mio cuor
tanto mi manchi dolce amor
non ti ricosco piu' nelle tue parole
cosa e' stato a cambiarti oh mio sole?

Vieni a me fantasia diabolica infernale
dell'oscurita' luce fatale
polvere di fuochi maligni venite...
Guerra han voluto? Allora aprite! Aprite!

Torna a me dolce creatura
frutto maturo di nostra natura
il mio cuore infranto hai abbandonato
solo e sofferente lo hai lasciato

Torna nei miei sogni stanotte
prendi la mia mano e via per le grotte
rifugi di nostri sogni d'amore
ricordando il passato nel modo migliore

Come ai vecchi tempi
felici e contenti
un po' litigarelli
e tanto pazzarelli

Ora all'inferno piango esiliato
te, lontana in un "paradiso" obbligato
soffocato dalla sofferenza ed angosciosa malinconia
urlo ai fuochi infernali per volare via

Piango nella notte fanciulla nelle ore
e muoio tristemente nel pensiero del dolore
ricordi quante lotte e sacrifici per unirci?
per quale motivo se poi dovevamo dividerci?

Dimmi angelo amore di mia vita
cosa resta a me tra le mie dita
che nei capelli si nascondono stringendosi
da quel urlo disperato cha va disperdendosi?

A me unitevi demoni amici
in guerra siamo chiamati ad unirci
un angelo salvar dovremo
e se uniti saremo verso la vittoria andremo


Momento di Riflessione: Parla l'anima del Diavolo
Diavoletto dal cuor impazzito, hai ben pensato a cosa incontro andrai?
Attento fanciullo, riflettere dovresti...
Sei sicuro che da te Lei torna vuol?


Anima mia
luce di mia via
col cuor sto ragionando
che ferito va delirando..

Vedo nei sogni miei che felice Lei non e'
non sa scegliere e non sa dov'e'
sublime angioletto cosa vuoi fare?
non mi rispondi, perche'? sicuramente non puoi parlare..

Andiamo fedeli seguaci dalla mia amata
l'ora ix e' ora arrivata
in italia la lotta avverra'
a Como noi sarem a Genova lor saran

Luci di specchi dei riflessi del lago
nonche' anime dei guerrieri del passato
proteggete i miei seguaci innocenti valorosi
unite i vostri spiriti ai loro gia' coraggiosi


Momento di Riflessione: Parla il Diavolo
Eccomi amore, sto arrivando
spero solo che tu non mi hai dimenticato
ti liberero' da quell' incantesimo maledetto
e ti riportero' da me, con le lacrime dal cuore ti scrivo
una frase sullo specchio appannato del lago "Ti Amo".


Arriva la notte amara illusione
speranza che muore col passare delle ore
intravediamo tra le nuvole nere figure oscure
avanzar verso di noi senza paure

Fumi di polvere urla di dolore
nulla si vedeva tantomeno il mio amore
per terra scudi crociate
e spade spezzate

Lancie senza punta urla impazzite
sudore e stanchezza e ferite infinite
alberi in fuoco torrenti rossi
anime vuote gettate per i fossi

Eccolo! Il demone traditore
vigliacco fuggiva in sudore
per poi svanire tra la nebbia del mistero
lasciando dietro un ingiusto cimitero

Nulla di Lei ho piu' saputo
nella solitudine son caduto
in paure sconusciute mi imbattevo
in lacrime per aver perso cio' che possedevo

Ti rivoglio amore mio, ritorna da me favola incatata divina
ora e per sempre rimarrai la mia "piccina"
Vorrei sentire il tuo corpo tra le mie braccia vibrare,
e fino allo spasmo abusare di ciò che la natura ci ha saputo donare...



Momento di Tristezza:
Eccoti finalmente amor mio, mi sei mancata
ma non c'e' tempo per spiegazioni, consumiamoci in attimi d'amore
ti desidero quanto tu desideri me...
sei sempre cosi bella ed incantevole, e baciandoti il collo lentamente
rabbrividendoti mi fai tristemente piangere, perche' mi sei mancata tanto,
continuo a sfiorarti il collo... con la lingua assaporo la tua bonta' e piu' mi stringi a te e piu' io continuo
per poi scendere lentamente al tuo seno, che ho sempre amato e desiderato baciare
stringere, sospirarci sopra e succhiarti su l'anima.
Passano i secondi ma non ci sara' tempo che dettera' leggi ai nostri corpi, ora nudi e sol vestiti d'amore.
Ora sono i toui fianchi vittima delle mie dolcezze, e la tua pancia dei miei morsi, continuerei all'infinito
ma troppo forte mi stringi, amore che il solletico soffri...
Scendo ai tuoi piedi, belli e docili che i miei baci riscaldano e lentamente trascino le mie labbra su per le tue gambe
continuando fin la dove non potrai piu' dirmi di no...
fino a farti impazzire... fino a sentirti sussurrare il mio nome e a chiedermi il mio corpo, amore amore amore e amore
e continuavamo per ore, ti sentivo dentro di me, eravamo un solo ed unico corpo incandescente e nelle tue labbra soffocavo,
che per quanto amo baciarti non volevo prendere fiato, per non sprecare niente di te, niente di noi.
Ma ora piango, e vorrei continuare fino alla morte, perche' tutto cio' e' solo un desiderio, un ricordo... forse non succedera' piu'...
Se riuscissi a trovare le parole spiegherei il mio stato d'animo, ma nemmeno io ho il controllo di ciò che ho dentro...
ed è bruttissimo.. o forse incosciamente lo so ma non voglio esternarlo...
Il dolore non può essere cancellato dalla nostra vita, l'importante è saperlo dominare, ed io non ci riesco.


Fabio Lauro


(...Ti Amo...)
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)