PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 25/01/2023
labirinto
ed Abele imitò Caino
e rimasero fratelli
lui è un po' più vivo
il minotauro ha sete
sento un lamento
di cristo che vede
caldo deserto
seguimi lentamente
sale senza arredo
cicatrizzazioni.
  • Attualmente 4.14286/5 meriti.
4,1/5 meriti (7 voti)

Bravo Giacomino. Un sorriso.

il 25/01/2023 alle 15:51

Antri poetici per anime poetiche

il 25/01/2023 alle 15:51

Grazie Elisa. e non mi chiamare Giacomino. Un sorriso anche a te.

il 25/01/2023 alle 16:13

Grazie Ametista, un onore il tuo commento.

il 25/01/2023 alle 16:14

Questa la conosco e forse in passato l'ho commentata: mi ricorda lo stile di Ronald-Nestor.

il 25/01/2023 alle 18:10

Infatti già la pubblicai ma ho cambiato gli ultimi due versi. E sì, le suggestioni sono quelle. Grazie Vincent, contento che la ricordavi.

il 25/01/2023 alle 18:14

Mi sembra un po' confusa e frastagliata, non riesco a decifrare le immagini, però può essere un mio limite come lettore, ciao.

il 25/01/2023 alle 18:25

Comunque una cicatrizzazione dopo una ferita profonda. Buonanotte Jean.

il 25/01/2023 alle 21:12

Grazie di cuore poetessa, buona notte anche a te.

il 25/01/2023 alle 21:45

Dalle masturbazioni alle cicatrizzazioni direi che di strada introspettiva ne sia stata percorsa…Giacomino… Devo studiarla più a fondo.

il 26/01/2023 alle 06:26

Ci sono delle affinità solo che l'ho espresse più pacatamente. Che bello che la ricordavi. Grazie di cuore.

il 26/01/2023 alle 09:56

Ha il suo significato, ciao buona serata.

il 31/01/2023 alle 21:24