PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 23/09/2022
Se vi è qualche persona dell'Ukraina o della Romania, o de dove glie pare, che vuole rispondere a questo testo con una robusta sfanculata, non me ne lamenterò, perché me la sarò più che guadagnata.

Dall'inizio della fase bellica
langue purtroppo il commercio della fica,
e, non solo e non tanto, dico purtroppo,
pei turisti zozzaccioni che trovano l'intoppo,
ma anche e soprattutto per i tanti che la guerra
ha lasciato col culo per terra,

non solo dell'opera le prestatrici,
ma anche i loro cari,
perché io le vedo meretrici,
ma per la loro famiglia
sono magari una madre, una sorella, una figlia,
che ha sulle spalle qualcuno da sostenere,
magari a prezzo anche del sedere.

In Kiev e Odessa ha chiuso il Baraccone
dove si smutandavano le Mignottone,
perché nessuno è così coglione,
avendo potere d'acquisto,
da andare a fare la fine di Salvo D'Acquisto,
oltretutto non per eroismo, ma per scopo tristo.

Chissà che faran le ragazze,
qualcuna sarà emigrata
per non rimanere disoccupata,
a patti con l'orgoglio
in qualche altro scopatoio,
magari in Olanda, ad Amsterdam,
dove è legale e redditizio il "pam pam",

e dall'Italia arriva gente burina
che canta a squarciagola:

"viva viva l'Olandesina,
se si leva la mutandina !!!",

anche se mi sa che non c'è ne è più una sola,
di zoccola nativa,
con tanta fresca bellezza che dall'Est arriva.

Altre potrebbero ricreare i soldati,
ma è dura vendere ora a dieci quella Rosa
che si vendeva poco fa a trecento,
su cui sempre l'impollinator moscone si posa,
e con quel clima stare all'aria tette al vento.

Molti zozzi romani avranno ripiegato,
in Romania, su Timisoara,
ché appena inferiore è per l'operaio o l'impiegato
la carne da cazzone, ed era meno cara,
ma ora che s'aggiunge clientela meno avara,
e la domanda rischia di superar l'offerta,
automaticamente la sorca rincara,
e, anche la carta di credito rimane scoperta,
una volta svuotate le palle,
sono gli automatismi del Mercato,
si nun le sai le cose, salle.

Nulla invece cambia pel frocio,
né lì, né là, è per lui il Divertimentificio,
anzi, è accolto col bastone,
che nun glie dispiacerebbe affatto,
si nun lo buscasse pesantemente sul groppone,
ma so addietrati, pe loro resta un mentecatto.

Solo una cosa è certa,
quelle che già stavano in Italia, ce restano,
ed ad armarsi e partire nun s'apprestano,
che qui tutti son tristi, e fanno la Lacrima Christi,
ma questo è 'O paese d'O sole, il Bel Paese,
e poi pure spompettà,
quanno che ci hai er Marchese,
è pieno de vecchietti che te fanno lavorà,
e, in un modo o nell'altro, ci arrivi a fine mese.

Ho dato tutto quel che avevo da dare,
ho scorreggiato tutto quel
che avevo da scorreggiare,
meglio che mi vado a coricare,

tanto è inutile che parto,
devo da sta sul pezzo minimo un'ora e un quarto,
pe schizzà du gocce, a forza de smanovellare.
  • Attualmente 4.5/5 meriti.
4,5/5 meriti (2 voti)

Che tipo che sei!

il 23/09/2022 alle 14:06

Gentile Dissidente, mi ha detto l'identica cosa un collega, pochi giorni fa, e io ho risposto: "me lo dicono tutti, dev'essere vero". Oltretutto è gente all'oscuro di queste mie "pubblicazioni". Grazie per la tua attenzione e sincerità. Un caro saluto.

il 23/09/2022 alle 16:37