PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Utente eliminato
Pubblicata il 05/10/2021
è tutto circuito di dolore
che continua a salire
fino al cielo
questa mia assenza

di te
io mi dispero in un forma sola
cesellando tristezze
e ricompongo
intanto
l’esistenziale caos che mi beve
senza un limite esatto.
  • Attualmente 4.33333/5 meriti.
4,3/5 meriti (3 voti)

Molto triste, ma lucidamente descritta! Significativa ed esaustiva! Bene, Apopi! Saluti cari.

il 05/10/2021 alle 17:51

Toccante testo che trasmette sofferenza facendoci partecipare al tuo sentire...

il 05/10/2021 alle 18:26

l’esistenziale caos che mi beve senza un limite esatto. (se l'avessi scritta io mi sentirei pienamente soddisfatto). Potrei parlarti del tuo stile, ma oggi applaudo all'escavatore che c'è in te. Bravo, non l'ho mai detto, ma mi piaci. Quel te mi sembra parlare di te, ma potrei sbagliarmi

il 05/10/2021 alle 22:06

Per te Apopi, la parola "caos" assume una valenza particolare. Disordine, confusione...immagino tu sia una persona ordinatissima, che quando fai le valigie, tutto deve stare al posto giusto, non un quadro storto, la cucina con i piatti riposti alla stessa distanza millimetrica (non fai che ricomporre l'esistenziale caos che ti beve senza un limite esatto).

il 06/10/2021 alle 06:31

"In una forma sola" e senza vie d'uscita.

il 06/10/2021 alle 07:38

Un senso d'incompiuto, accenna senza spiegare. E' quello che deve fare la poesia. Bella

il 06/10/2021 alle 08:37

c'è nel titolo un virgolettato aperto, come qualcosa che devi concludere; non capisco però il significato del numero e, leggendoti in giro, tt la tua poesia è cosparsa di dolore e tristezza. non credo sia come dice vincent,,, dal momento che ti rappresenti come l'incarnazione della tenebra, del male e del Caos... e quel 666... la dice lunga. mumble mumble...

il 06/10/2021 alle 12:08

Ricomporre il caos risolverebbe il dramma emotivo parzialmente… perché anche nell’ordine credo saremmo terribilmente a disagio (almeno, a me succede così). Ti immagino a contemplare uno specchio, raccontandoti cosa sia successo. Mi immagino, specchio. Un abbraccio

il 07/10/2021 alle 05:35