PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 12/09/2021
Improvvisa sul mio cuscino,
lo sguardo fermo, le labbra piegate in un sorriso

cosi trasparente
stringevi il petto mio tremante
tra nuvole di nebbia
e una pioggerellina sui capelli sciolti

somigliavano, i tuoi fiori, a quelli del mio cortile
gerani rossi, ortensie blu
azalee bianche e rododendri a grappoli

ti chiesi se potevo rimanere
ma tu me lo negasti:
i fiori della vita chiamano
ancora le tue cure.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (5 voti)

Bella questa poesia, sin dal titolo!! Ciao

il 12/09/2021 alle 14:05

Stupenda, fino in fondo al cuore.

il 12/09/2021 alle 18:15

Delicata e intensa, come sei tu

il 12/09/2021 alle 18:45

Bella e dolorosa.

il 13/09/2021 alle 08:03

Grazie a tutti, di cuore.

il 13/09/2021 alle 13:43