Pubblicata il 08/04/2021
dietro la tempesta

dentro la tempesta
cavalcano ricordi folli,
le ombre perlate ai bordi

di labbra sommesse,
prose notturne infinite
al lume d'olio e tempie

incespicano nel silenzio.
ti cerco ancora,
in una penna ormai spoglia

tra le pagine della memoria,
sopra file di lettere e sangue
in corsivo,

tra i frammenti di un lamento
dentro le stanze mute di luce
di questa santa ragione

che mi percuote
che non vuole abbandonarmi...
potessi trasformare

i pensieri in germogli
alti fino al cielo
li, sopra la fronte

e bendarli di follia.

tony Orlando
poetika vol.2
  • Attualmente 3.8/5 meriti.
3,8/5 meriti (5 voti)

un grido, ma sommesso, di dolore...molto bella

il 08/04/2021 alle 18:31

grazie Arturo molto gentile.

il 08/04/2021 alle 19:32

Un melodioso ordito di metafore. Piaciuta!

il 08/04/2021 alle 22:39

Che bella, complimenti!

il 08/04/2021 alle 22:54

Stolcius Mark, molte grazie.

il 08/04/2021 alle 22:58