Pubblicata il 12/11/2020
Nel silenzio ovattato
di queste stanze intime,
mentre fuori
già è salita la nebbia
dai freddi campi
e il giorno sfuma in piccoli ricordi,
io mi fermo a guardarti
e vorrei accarezzarti,
ma temo troppo di svegliarti
mio amore.

e chissà se stai sognando me,
oppure qualcosa di leggero
che poi,
già so mi racconterai
allo spuntare dei primi raggi di luce
e insieme rideremo
e poi le buffe speranze nostre
in una sola fonderemo.
  • Attualmente 4.42857/5 meriti.
4,4/5 meriti (7 voti)

Bella, dolce e deliziosa.

il 12/11/2020 alle 13:39

Grazie mille Eriot! :)

il 12/11/2020 alle 15:11

Bellissima da colazione guardandosi negli occhi, stupendamente dolce

il 12/11/2020 alle 17:03

Grazie mille Il vecchio poeta! :)

il 12/11/2020 alle 17:30