Mon
Pubblicata il 14/09/2020
Sotto la luminosa luna
due corpi estranei si incontrano
non si conoscono ma si attraggono
si avvicinano e si attirano
come due calamite.

non aspettavano altro
e in questa sera
sotto la melodia dei grilli
si avvicinano si sfiorano lentamente
guardandosi nei occhi.

lei con lo sguardo fisso lo invita a ballare
lui la stringe a se ...nel caldo rovente
iniziano un lunghissimo ballo,
dove il profumo della pelle si fa tutt'uno
con quello della notte
stretti, stretti, avvinghiati
lui sente sul collo il caldo respiro di lei
e le mani di lei
esplorano il corpo di lui.
in un territorio nuovo
in questa notte di luna
la pelle brucia dal desiderio, dal calore sublime
disegnano il corpo con le labbra..
.
i capelli di lei
profumano di buono
mentre ballano…ballano
in un ritmo frenetico tutto loro
sensuale.. avvolgente, erotico.
facendo invidia anche alla luna
che li spia da lassù.

.Si toccano,si esplorano si baciano,si stringono
ancora più intensamente ..
il respiro sempre più affannoso,.
in un misto tra sacro e profano,
lei, diavolo caldo, lui angelo dolce
un ballo perfetto,un fuoco di passione
tra il dolce del paradiso
e le fiamme dell’inferno...
tra corpi che si cercano
che si trovano ..
corpi complici,
sempre più complici

ps grazie. (A)
  • Attualmente 4.2/5 meriti.
4,2/5 meriti (5 voti)

adesso gli hai dato quel tocco ancor piu' magico...sensualita' a non finire... sarebbe da chiederle poetessa Mon, se mi concedesse un ballo... perché ci sono tutte le attenuanti per vivere un sogno indimenticabile...grazie Mon.. hai scritto questa poesia che supera l'eccellenza.. e' stato un piacere ballare con lei...

il 14/09/2020 alle 17:03

Visir grancuor mettiti in coda Mon è attorniata da pretendenti :-))) Scherzi a parte la poesia ha una carica erotica, sensuale e avvolgente, un racconto cinematografico che tiene incollato il lettore; complimenti.

il 14/09/2020 alle 17:07

Piacevolissima lettura... par di vederli i due splendidi ballerini che ,abbracciati in un piacevole ballo, si accendono di desideri assai turbanti...

il 14/09/2020 alle 18:14

di tanto in tanto torno a rileggerla e' troppo bella

il 18/09/2020 alle 02:29