Adi
Pubblicata il 03/03/2020
L'ora sorda

È l'ora d'Aracne
splendente di dignità che
sfida gli dei.

È l'ora di Narciso che nega l'ascolto e
si perde nell'acqua del proprio mare.

l'ora sorda è l'orma cancellata dal vento
in un viaggio senza ritorno.
e' la casa consumata da vita ora vuota,
apparecchiata d'assenze.
È la linea che si spezza e
rimane sospesa nello spazio,
a infinita memoria.

l'ora sorda ascolta dolori ancestrali e
mesce il vuoto.
e' l'urlo
che spasima vicinanze e
muore in gola soffocato.

nell'ora sorda
batte la campana e
tu non sei più accanto a me.

per sempre una carezza tra le mani.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)