Pubblicata il 15/02/2020
Il bacio del beccaccino (sospeso ai versi del barbagianni, un codibugnoli)

va a fondo la notte
nell’ultimo chiurlare
di un assiolo.
ti accarezzo ancora il pancino,
non mi sono accorto che ora
dormi… ne avrei bisogno, solo qualche
minuto o il tempo d'un assolo.
mi sveglia l’alba sul viso
che invita i miei occhi
alla danza del suo sorriso.
esce, e porta con sè il soffio del cigno.
lascio appeso al filo insieme
ai panni un rapido pensiero per te.
intanto nell’aria sospettosa tra le piume
di un beccaccino, e con il bavero alzato
aspetto il suono della sveglia
dentro la tazza bollente del caffè.

(Versi fra i rami 1/3)
  • Attualmente 3.2/5 meriti.
3,2/5 meriti (5 voti)