Pubblicata il 23/09/2019
" Settembre: tre amici al bar e una granita al limone."

al tavolo si presenta una bambina dal volto scuro
e come per scusarsi dice: mi date dei soldini!
io nel guardarla, vidi che la bambina era un poco imbarazzata.
rimasi un poco sorpreso della richiesta e le domandai;
cosa devi fare con i soldini, comprare una granita al limone?
la sua risposta fu; magari!! avevo capito che chiedeva l'elemosina
visto che aveva allungato quella sua manina timida come per scusarsi.
sorridendole le chiesi: e cosa fai con i soldini? risposta: li do a mia madre!
la madre anche lei dal volto scuro, sedeva su una panca e aveva con se
altri due figli e guardava la scena.
allora chiesi alla bambina se andava a scuola? rispose; si ho fatto la prima media!
le chiesi ancora: perché chiedi l'elemosina? lei un poco imbarazzata rispose:
mia madre vuole che io chiedo l'elemosina! guadandola con quel volto da innocente le dissi!
tu perché non dici a tua madre che non vuoi chiedere l'elemosina!
risposta: se dico di no mi picchia! facendole un sorriso le dissi:
ti va di bere una granita? lei tutta sorridente rispose, si!
entrammo nel bar e il barista chiese a lei quale tipo di granita preferiva
visto che vi erano di diversi tipi.
la bambina molto felice ebbe un poco di imbarazzo nella scelta,
poi guardandomi con un sorriso disse: voglio quella al limone!
la bambina uscita con la granita in mano corse dalla madre
e consumò la granita con la madre e i fratelli.
alla domenica, andando a messa la vidi davanti alla chiesa che chiedeva l'elemosina
sempre con la madre e i fratelli presenti, lei, nel vedermi mi guardò abbassando lo sguardo
e come si vergognasse, mi voltò le spalle e non mi chiese l'elemosina.

dimenticavo di dire ,che domandai alla bambina se da grande
avrebbe continuato a mendicare? un gesto con le braccia come per dire non so,
ho una vita sconosciuta da affrontare in questo mondo.. che hai poveri
non resta che elemosinare!

23-09-2019. Eclisse.
  • Attualmente 4/5 meriti.
4,0/5 meriti (4 voti)

Una storia che apre il cuore per chi lo possiede ancora,un saluto

il 23/09/2019 alle 10:12

Toccante .... sono convinta che il tuo scritto non è fantasia ma cruda realtà....provo immensa pena per queste persone che avrebbero diritto di essere aiutati in tutto....

il 23/09/2019 alle 10:33

C'è chi sceglie, di vivere così. Purtroppo coinvolgono anche i bambini. Molti anni fa donai un cappotto nuovo ad un bimbo che girovagava con sua madre perché era poco vestito e infreddolito, dopo qualche giorno lo rividi girare a chiedere l'elemosina, sempre affiancato dalla madre e senza cappotto. Per impietosire i passanti li fanno vivere negli stenti.

il 23/09/2019 alle 19:12

Ciao gpaolocci! guarda che il cuore che abbiamo e in certi momenti è fantastico come lo hai anche tu.ciao Gabriela! non mi sono inventata questa storia, lo scritta nel giorno che lo vissuta e come dici tu queste persone dovrebbero avere per dignità questo diritto. ciao Genziana! sono dello stesso tuo parere a proposito del tuo cappotto regalato, sono anche io convinto che molti bambini si devono sottomettere al volere dei genitori. un caro saluto a voi grazie.

il 23/09/2019 alle 22:57