Pubblicata il 08/02/2019
Respiro lentamente
un passo dopo l’altro
tra le macerie
del quieto vivere
per non farmi sentire.
ma il dolore si nasconde
inesorabilmente
dietro le mie false
apparenze.
È passato molto tempo
e io non ho più voce
per raccontare i miei sogni
o le speranze
che una volta edulcoravano
il mio subconscio.
ciò che penso adesso
è quello che vorrei domani.
guardarmi in faccia
e dirmi
che non me ne devo andare.
ho bisogno di te
del tuo affetto
che tu mi stia a sentire
ciò che ho da dire
anche se sarà
l'ultima volta
che mi potrò aprire.
  • Attualmente 3/5 meriti.
3,0/5 meriti (1 voti)

Questa tua mi fa star male, penso a mio marito che non è più come prima, era il mio pilastro ed adesso sono io ad essere il suo..

il 09/02/2019 alle 05:59

Ci sono giorni in cui vorrei essere come gli altri...

il 09/02/2019 alle 09:52

Scusa se il primo messaggio non è stato coerente con ciò che mi hai scritto, tieni in considerazione però, che in una coppia ci si sorregge a vicenda, mi spiace che ora sia tu a sostenere una determinata situazione, ma questo non significa che tu stia facendo tutto da sola, l'importante è che siate sempre una coppia, soprattutto nei momenti più difficili... buona giornata.

il 09/02/2019 alle 12:00