Pubblicata il 10/01/2019
Mi insegnasti ad essere nuvola
con il tuo sereno sparirò

rimarrai sempre

cavità notturna del silenzio
gesti che la morte
ha nutrito di vita e speranza
rinchiusi come il mare
sopra noi.

strappo di jeans
su fili d'erba
lasciano al verde
il ricordo
della mia debolezza.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (3 voti)

M'insegnasti ad essere nuvola... che bello Fabio

il 10/01/2019 alle 08:24

Lieve pensiero di nuvola in movimento.

il 10/01/2019 alle 09:28

Poesia non è solo pensiero, Cuore caro Vincent ... Cuore.

il 10/01/2019 alle 18:33