Pubblicata il 07/11/2018
Quest'anno ti voglio dedicare i miei pensieri.
li scrivo in fretta, come un biglietto d'auguri.
ti dedico le salive ingoiate d'emozione,
e uno sguardo attento e penetrante.
i gesti lievi delle carezze e i sorrisi del sole.
il mio sospiro un po' affannoso e distante.
gli inconfessati peccati ti do.
i gusci delle nocciole e le creme gelato.
le feste di paese e le ricche cene.
salti, canti, danze e voglie,
come giovani saltimbanchi nelle lunghe sere.
ti dedico le lacrime di gioia di insoddisfatta sedentarietà.
e la normalità impossibile che attende su cavalli di nuvole.
un calcolo matematico da fare
e un vento estivo ti voglio dedicare.
scodelle di risate e sciarpe di calore.
un letto di mani attente a non farti ruzzolare.
palloni colorati e pavimenti bianchi.
ti dedico i veloci passati di domani.
il rombo dei motori, le incertezze dei fianchi.
le parole del silenzio dentro strade grandi.
la mia stupidità, ti voglio dedicare.
fatta di insicurezze, dubbi e confusione.
e un destino incerto ma onesto ti voglio donare.
dove non più soffrire se non di troppo amore.
tutto ciò che posso e quello che non so.
quello che io sono e quello che non ho.
quest'altr'anno, che è già oggi,
io voglio dedicarmi a te.
pensiero di domani.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)