Pubblicata il 10/10/2018
Fatico a capire, cuore.
perché vuoi gridare al mondo il tuo vivere,
ma poi non ti fai trovare.
fatico a costruire, cuore.
concetti precisi e risposte rapide.
e il senso confondi con facili proposte.
fatico ad assolvere, cuore,
il tuo eterno estraniare.
periplo di esperienze
che sempre tornano al loro capezzale.
fatico a parlarti, cuore.
perché ti specchi nei bisogni
che il desiderio capriccioso
vuole avere.
e non basta piangersi addosso
per lavare un dolore.
si.
fatico a capire, cuore.
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)