Pubblicata il 08/10/2018
Sono stato in tanti posti in altre vite.
ho spaziato con la mente
fino ad arrivare al fulcro stesso
della mia essenza.
sono rinato nuova anima
e di viverla mi sono stancato.
ho ricordato e rimosso.
ho eletto e sentenziato.
ho baciato e sputato.
e tu sei rimasta al mio fianco.
mi sono saziato alla fonte curiosa
del sapere, senza sentirmi appagato.
mi sono appallottolato come fa l'armadillo
e solo me stesso mi ha ferito.
mi sono liberato da incertezze
e ho camminato sicuro di niente.
e tu sei rimasta al mio fianco.
sono cambiato, ed il mio vecchio,
logoro vestito ho buttato.
sono stato bene fino a quando è durato
e ancora e ancora ho disfatto e sentenziato.
sono stato riconosciuto e apprezzato,
da questo mondo ingrato. Invisibile ai più
che più di me non hanno dato.
e tu sei rimasta al mio fianco.
perché hai capito quanto strano è il mio essere
e quanto amore occorre per poterlo apprezzare.
tu che hai ridato smalto a ciò che di me rimane.
tu che hai votato per il sacrificio dell'amore.
tu che hai lavato con le tue lacrime
questo uomo che non ha odore.
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)