Pubblicata il 14/06/2018
impantanato come un impala in un pantano impenetrabile di una pampa della Patagonia, impallidii per un improvviso e imprevedibile imprevisto ma, imperturbabile come un prete di Praga con un impermeabile imprestato da un imprudente prevosto polacco con l'imprimatur del papa , mi proposi di presentarmi presso un Press-agent
polacco per un provino per la parte di un postino palestrato depilato in una pochade peruviana che trattava di un furto presso un 'impresa che produceva in serie pupazzi in peluche del pulcino Pio.
improvvisamente, però, fui preso da una rara forma di impetigine progressiva contratta presumibilmente da un imberbe imbalsamatore boliviano che intratteneva ambigui rapporti con un ippopotamo ipovedente nutrito con uranio impoverito e semi di papaveri cresciuti lungo gli argini del Parana`!
per curarmi mi impastai con un impasto di pece e peli di puzzola senza doppie punte e una pomata a base di porri in polvere , paprica e un'improponibile purea di peperoni pugliesi passati in padella con olio di palma e piloro liofilizzato di pantegana del Po che mi rese finalmente presentabile e allora, prestante come un pescatore di polipi senza patentino, mi proposi di passare il prossimo periodo di Pasqua presso un amico , produttore sperimentale di provole a forma di pesce palla il quale mi regalò anche una preziosa pelliccia di procione a losanghe e un piercing particolare ai polpacci , senza bisogno di depilazione preventiva e nulla osta dell'asl !

....impressionante! !
  • Attualmente 3/5 meriti.
3,0/5 meriti (3 voti)

Piacevole lettura di sballo :-)

il 14/06/2018 alle 18:57