Pubblicata il 17/05/2018
Le parole le scrivi
e poi le rileggi
e ti accorgi
che fanno fede
al tuo pensare.
parole che sanno
di essere mature
che riescono
a far comprendere
un grande amore.
le parole....
non sono mai inutili
esse ogni volta
possono toccare
il fondo dell’anima
prodighe di tentazioni
immaginarie fanno
camminare in spazi
senza fine...
dalle parole
ho imparato a vivere...
mi hanno insegnato
a non buttare via il tempo.
come una falena
non so resisterti
ti volteggio intorno
vivo col tuo calore.
ritrovo il cuore e accorta
prenderò il volo
per non bruciare.
le parole travolgono
e non si dimenticano
le custodisco perché
parlano d’amore.
penso a quelle
mai pronunciate
perse nel tempo
archiviate nella mente.
pensieri inespressi
che volteggiano
come le falene senza ali
e muoiono nell’oblio.
le fantasie...
si raccontano da sole
libere mandano un segnale
alle parole che non riescono
ad uscire da bocche arrugginite.
rimanendo per sempre fantasie.

mirella Narducci
  • Attualmente 4.2/5 meriti.
4,2/5 meriti (5 voti)

Sono rare le poesie che ti trasmettono qualcosa, ma questa ci riesce in pieno. Avverto la malinconia di pensieri che sfuggono dalla mente come vento che andrà dimenticato, e l'importanza che invece dai alle parole che rimangono su carta, come emozioni che diventano tangibili. Mi è piaciuta, continua così

il 17/05/2018 alle 15:34

grazie per le genuine emozioni offerte!!!

il 18/05/2018 alle 01:16