Pubblicata il 12/05/2018
O mamma, o carissima mamma!
in braccio a te stretto acquietava
il pianto, quel po' che un po' calma
di nuovo il tuo bimbo ti dava.

ti dava, o mamma, o mia cara!
l'ingenua purezza, il candore,
la gioia, l'innocenza più rara,
ormai fanciulletto, il tuo fiore.

un fiore, o cara, o mia mamma!
un fiore ancora per te,
tra tutte le donne la gemma
pel figlio cresciuto: per me!
  • Attualmente 3.5/5 meriti.
3,5/5 meriti (4 voti)