Pubblicata il 13/02/2018
Fermai
i miei stanchi passi,
su un remoto scoglio.

contemplai
il mare, l'eterno suo vagare..
di costa in costa,
l'immensità dell'onda
il colore
dell'infinito.

ma, fuggir da me
esso voleva,
non capivo..
mentre il cuor soffriva.

non capivo,
mentre a piangere mi ritrovai.
  • Attualmente 3/5 meriti.
3,0/5 meriti (1 voti)

...questa mi piace...

il 14/02/2018 alle 18:18

Grazie cara.. felice ti piaccia..

il 16/02/2018 alle 00:08

Grazie Cantorom..

il 16/02/2018 alle 00:11