Un verso colato

Un verso colato
4,0/5 meriti (2 voti), lettura, 2 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Martedì, 28 di Novembre del 2017

Tempo fa ho attraversato un bosco all'imbrunire, solo. Sette ungulati di grossa mi hanno attraversato il sentiero dieci metri più avanti. Non sono riuscito a distinguere di che specie fossero. L'incanto si è impossessato di me. Quello è il mondo che vorrei in questo urlare di balistiche e marce pagane e potenti e piccoli idioti. La leggerezza che hai dato alla composizione ha quasi quello stesso incanto. Ma non credo più alle favole come si dovrebbe. Mi resta solamente il piacere delle parole lievi, lievemente diverse dalle costruzioni precedenti.

il 29/11/2017 alle 21:10

Bisogna credere alle favole, bisogna non far morire il bambino che è presente in tutti noi, bisogna alimentare lo stupore e l'emozione per far sì che la vita sia ricca e bella e degna d'essere vissuta! La favola veicola l'amore e la speranza, le parole vivono di fantasia e immaginazione e rivivono in noi nelle nostre rielaborazioni per poi esser metabolizzate in altrettante riflessioni intime e personali! La favola è la casa delle emozioni, la loro sacralità è fondamentale nella vita di ciascun di noi poiché colorano la vita e rendono fertile il sentire di mille sfumature impensate. Chi scrive poesia sa che essa è un viaggio con sé stessi! Il viaggio più importante! Grazie d'aver voluto condividere con me le tue emozioni! Grazie per l'attenzione , la lettura, il tempo dedicatomi!

il 30/11/2017 alle 00:14
-Un coro di rantoli dal bosco
dialogo animano viatico d’occhi
furtiva avanza a luna un alce
maestoso re di superba corona.
-La sua calma narra l’esilio
incantato eliso d’antiche favole
immerso nel tempo di fiume
mutevole flusso d’arcano.
-Folgora ascesa improvvisa
la piana dal buio suadente,
l’apparizione svela spirito diafano
animo di bimbo dal candido cuore
principio santo, catarsi in dono
preghiera e ragione di vero
custodito in infinito amore di cielo.
-Lingue di stelle narrano il cosmo
silenzio palpita mandala
e rivoli d’estasi gemono mistero
ritratto il volto devoto d’un teschio
nella maestria liquefatta d’un verso colato.
  • Attualmente 4/5 meriti.
4,0/5 meriti (2 voti)