Pubblicata il 02/09/2017
Stringo tra le mani i seni
fino a spremere l’amore denso
intriso di passione ed urla,
tuffando lo sguardo nel nero degli occhi
illuminando l’anima tua.
violento e dolce, sospinto nel gioco,
rifuggo nel tuo grembo
come un orfano in catene.
e sono calamite
le nostre labbra incollate per sempre.
  • Attualmente 3.75/5 meriti.
3,8/5 meriti (4 voti)

Mi piace, è intensa, calda, sanguigna....

il 04/09/2017 alle 09:10

innamorato e incatenato... bella.

il 04/09/2017 alle 21:42