Pubblicata il 23/11/2015
Fiocchi di neve a coprir ali e
pensier a dirottar nei vuoti..
attimi di fuoco l'anima s'incendia
notizie a strappar il buon umore..
estenuanti parole,
misere parodie di male.
Catene a stringer gola,
turbolenze a coprir amore.
straripano fiumi in piena,
amori denudati gettati dai pontili,
ladri di brillanti ricordi a aprir porta,
cassetti vuoti, lembi strappati nell'armadio,
beni sacrificati, venduti nell'usato.
storie, opere di male,
morte fra le righe, iene a sorrider, far male.
orripilante visione a schermir storia..
cuore addolorato in disuso.
non è solo scritta la mala sorte!

23 Novembre 2015
  • Attualmente 4.5/5 meriti.
4,5/5 meriti (4 voti)

A volte è meglio non leggere (il giornale).. ma.. quel che ho letto attraverso te.. è.. nonostante tutto.. dolce e scritto con maestria. Sir

il 23/11/2015 alle 22:48

oggi la realtà quasi supera la fantasia.....forse conviene nascondere la testa nella sabbia come gli struzzi per ridare un senso a questo mal di vivere......ti leggo con vero piacere.....Gabriela.

il 26/11/2015 alle 18:54

poesia profonda,lirica,delicata brava

il 29/11/2015 alle 14:41

grazie di cuore...a volte leggiamo notizie che fanno male al cuore...e restano scritte nella mente ..scritto da dimenticare ...riflettendo non è solamente uno scritto... quel luogo...quella famiglia ..dove è avvenuta una catastrofe ..immedesimarsi fa comprender ...non è solo uno scritto sgualcito del giornale..

il 30/11/2015 alle 06:53