Pippe

Pippe
2,0/5 meriti (2 voti), lettura, 4 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Domenica, 11 di Gennaio del 2015

un problema superato da quando è nato....ciao giuse, andrea

il 11/01/2015 alle 17:19

Una descrizione piuttosto veritiera di un mondo immondo! Ben scritta, Giuseppe! Se io fossi Dio darei un'occhiata a "Sniper Elite" ! Sir Morris

il 11/01/2015 alle 20:43

Grazie amici per aver commentato questo scritto.

il 11/01/2015 alle 21:42

Sai dove si ritrova la masturbazione ,sul trattato di educazione sessuale diramato dall'U:E alle scuole europee ,se hai tempo cercalo un saluto

il 14/01/2015 alle 18:24
Su questo minuscolo
granello di sabbia
sperduto nell'infinito cosmo
certe abitudini

non vengon mai dimenticate,

mi appare ridicola l'immagine
dell'uomo antico
armato di gran clava
che afferra la donna per capelli

per soddisfar quella voglia
mai sazia del potere
e del piacere di giacere
solo perchè egli la rende schiava,

ancora più ridicola
è la rappresentazione sacra
dove il piacere vien rappresentato
come frutto avvelenato dall'esito mortale,

la stessa donna
prima costola e poi oggetto
ne viene fuori malconcia
come dimostrazion di un falso

che pretende di esser vero,

di pippe per entrambi
non ne parla mai nessuno,
come se l'argomento
fosse trascurabile e fuori da ogni logica

di comportamento e buon costume,
dall'alto dell'altare ai fedeli attenti
il curato lancia l'ennesimo anatema
per estorcere la muta obbedienza,

con la promessa
che chi abusa di questa pratica
col padreterno sempre attento
subisce la cecità in vita oltre all'inferno

una paura infusa
fin dalla giovinezza
per arginar il naturale e prezioso effetto
che per natura ci appartiene,

uscendo dai dogmi della fede
non mi sorprende la scoperta
di altri dogmi per altre religioni
nemmeno per chi si professa

estraneo alla fede,

bondage, scambi di coppia
ammucchiate di ogni tipo
alimentano le fantasie dei pipparoli
che in un mondo quasi virtuale,

poco si espongono forse godendo molto
creando in fondo
uno scarso effetto collaterale
qualcuno risolve il tutto

in meno di un secondo,
una necessità del corpo
che si accompagna
alla solitudine di fondo

è un gran mistero quello dell' autoerotismo
si gode per davvero
pur sapendo che si tratta solo dell'effimero
qualcuno lo reputa sueriore

a ciascuno il proprio godimento,
un ramarro o un gallo cedrone
provano il proprio piacere
che ne noi, ne dio e ne la scienza

potranno mai sapere.

giuseppeciaravolo
  • Attualmente 2/5 meriti.
2,0/5 meriti (2 voti)