Utente eliminato
Pubblicata il 06/06/2011
Morte nel giradischi,
Ho sempre sognato perire nello stampo di un vinile
ucciso dalla puntina del giradischi
dopo aver ascoltato con poco teatro
e con molta enfasi poetica la musica
atmosferica di Brian Eno.
La vita regolata dalla musica
la rabbia annullata da ciò che dice il cuore
il sound che cicatrizza la sofferenza ignota
e perche no anche il presente.
Musica sei un libro aperto per tutti
un traduttore emotivo piu cerebrale
di uno scacchista sovietico
e anche un vicolo chiuso
dove i sognatori preferiscono imbattersi
per l' ultima volta, quella dannatissima volta
che rivaluta il vinile o meglio il passato
perche è meglio morire con orgoglio antico
e in un buco che ha fatto storia
che perdersi nel Black Out
di una città digitale.
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)

richiami ricordi felici, ho conservato il vecchio giradischi, i miei 45 giri...musica che risvegliava l'amore, che guariva le ferite, mondo semplice, lontano dall'artefatto e freddo mondo digitale.
mi è piaciuta molto questa tua.
un salutone
ninetta

il 06/06/2011 alle 09:00