Pubblicata il 07/03/2010
In una notte funesta
per vederti ancor più bella
nonostante t’avessi vicina
decisi di sognarti
e mentre....placido dormivo
alcuni fagioli
crearono subbuglio
...ti alzasti dal letto
e mai più ti vidi
-Seppi in giro da malelingue
d’esser accusato di volgarità
invece in sogno
che cambiò rotta
fu solo cruenta
sparatoria con pistola
per difenderti
gelosamente
con anima e corpo
da un mio rivale
...quanto ti dovevo amare
per arrivare fino al punto
di uccidere
---------------------------
Da:Poesie Cialtrone
www.santhers.com
  • Attualmente 3.5/5 meriti.
3,5/5 meriti (2 voti)

Grazie...per le risate. Ogni tanto ci prendiamo troppo seriamente. I veri nemici dell' amore......aglio e legumi!
Saluti sorridenti.

il 07/03/2010 alle 18:46