Pubblicata il 29/11/2008
distese di croci di lino
tra il vetro all'inglese e la tenda
la sveglia penombra un destino
che passa tra i corpi puliti
e le ossa di ignoti antenati

fumose questioni di stile
poi dietro le croci cancelli
di rose di ferro battuto
persuadono il fiato perduto
tra il naso e la gola ad uscire

ed ora che fare di questa
visione? lasciarla seguirla
forzarla in parole, oppure
ascoltarla fino al mattino?
quando rimbalsa di nuovo sul vetro...

il lino il sudario divino
le rose cancello dell'eden
lo slancio vitale del fiato
ma questo viene dopo. è solo
un passaggio preso dal caso.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

ottima la selta dei novenari....filastrocca tra la fiabba e l'incubo....incalzante...bella

il 29/11/2008 alle 13:21

Distese di croci, simboli di notevole profondità nelle trame forti del tuo sentire personale, conducono la mente ad infinite interpretazioni.
Da qui il coinvolgimento del lettore con occhi ed orecchie tesi verso il mistero.
mati

il 02/12/2008 alle 00:01