Vedi tutte le Poesie scritte da michaelsanthers dell'ultima settimana

Pagina aggiornata il: 24/02/2018 10:56:02
Poesie scritte da michaelsanthers nell'ultima settimana
Alle Urna
Pubblicata da PoeticHouse Sabato, 24 di Febbraio del 2018
Pecore analfabeta
firmano con una croce
la delega del proprio destino
davanti al Notaio
della speranza

i delegati hanno già venduto
gli agnelli di future copule
------------------------------
da.Poesie Cialtrone
www.santhers.com
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)
Poesie scritte da michaelsanthers nell'ultima settimana
A Volte
Pubblicata da PoeticHouse Venerdì, 23 di Febbraio del 2018
L'anima gelida
s'allea con l'inverno
il cuore lavora a cottimo
e non sa del contratto

la tristezza
lascia il dolore imbalsamato
si posa sulla faccia
poi s'innamora dello specchio
tradito da un sogghigno

i giorni,pagine al vento
si litigano i capitoli
e a chiuderle per sempre
senza averle mai lette
la pace a cui ognuno
assegnerà un capolinea
------------------------------
da:Sorrisi Pignorati
www.santhers.com
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)
Poesie scritte da michaelsanthers nell'ultima settimana
Incontro Elettorale
4,7/5 meriti (3 voti), lettura, 2 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Domenica, 18 di Febbraio del 2018

Ogni popolo sulla terra, da sempre, dalle chiome piumate all'Alias mascherato in pixel ha dovuto confrontarsi con teatrini del genere. Allora sedevano sugli scranni per volere di un dio ma oggi? Noi, dove siamo? Da quale parte del palcoscenico?

il 18/02/2018 alle 16:22

profonda e veritiera.

il 21/02/2018 alle 20:41
Sgomitare simile a remare
e colli pioppi al vento in platea
a farsi notare

rizieri Pece
naufrago che cerca di respirare
poi finalmente incrocia
lo sguardo dell'Onorevole
e a fianco Remualdo Paglia,ingelosito
gli pesta un piede fulmineo ritratto
e trova spazio nella calca
e una fessura che taglia il palco

volti sudati a caccia del Re
ognuno ha un diamante per la corona
e braccia alzate a donare scettro

poi cani ad ossa tutti al buffet
danzano bocconi e code
nell'arrivederci di miracoli da vidimare

rimbalzano tra facce di pietra e muri
parole forgiate da entusiasmo
temprate da salive
cromate da bugie

ognuno con un Santino
tutti verso casa felici,
galanti a cedere il passo
alla propria ombra
e stella polare la sigaretta
che qualcuno intossicato, bacchetta
---------------------------------------------------
da: Sorrisi Pignorati
www.santhers.com
  • Attualmente 4.66667/5 meriti.
4,7/5 meriti (3 voti)