PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 14/05/2008
Festa
...donne, focolai perenni
corpi mai spenti

Festa
...per il tuo acerbo corpo che incontra la gigantesca mano non più amica
indelebile la mia impotenza

Festa
...per quegli orgasmi attesi perchè partoriti dall'anima
sempre fintamente offerti al palcoscenico
della vita

Festa
...per quella vita che porti in quel corpo ancora
lontano
fisicamente cerchi, te e l'altro
capire sentire

Festa
...dolore nel dare la vita che paghi ancora
per i tuoi figli tu
donna madre contenitore

Festa
...perchè il potere dell'altro ancora miete
vittime
e se ne esci fuori rincontri ancora
quella mano stessi orgasmi
quel corpo mutevole il peso sulle tue
fragili spalle, il mondo...
dare la vita ancor prima che questa
possa appartenerti

Ogni giorno è festa per noi

Non date più fiori sporchi di sangue
cessate di fendere colpi nei nosti corpi
da voi lacerati!

  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)