Pubblicata il 25/03/2020
sola ,solamente assediata da sussurri insidiosi

strepitìo insediato in sintomi sanguinosi

sfocia sibilante tra sinapsi collassate

striscia severo tra maschere orchestrate
  • Attualmente 4/5 meriti.
4,0/5 meriti (2 voti)

Perché l'allitterazione in "esse"?... Sembra lo strisciare dei serpenti! (O era/è l'effetto desiderato?...) :-| Ciao

il 26/03/2020 alle 12:29

entrambi! acuto

il 26/03/2020 alle 17:14

Grazie! ;-)

il 26/03/2020 alle 18:17

… mi danno da pensare quelle “sinapsi collassate”… e di più mi turbano le “maschere orchestate” ! ^^^^ c’è del cinismo, a fior di pelle (sottopelle e interiore) che imbratta tutto e porta allo sbandamento. Sbaglio? ---- mi piace molto la tua poesia . –a--

il 27/03/2020 alle 15:27

no,non sbagli. che bello essere "vista" o meglio "smascherata".

il 27/03/2020 alle 20:33

...ebbè. è a "fior di pelle" la "cosa".

il 27/03/2020 alle 22:26