Pubblicata il 01/12/2012
Mi fece paura la morte
dall’ ombra nera.

La morte com’ era?

Somigliava alla nube
che oscura la sera.
La morte com’ era?
Sembrava un flagello
quando crea un macello.

La morte com’ era?

Chi la vede
resta li impietrito
non muove più
nemmeno un dito.

PASCOLI e QUIARA arrangiatrice
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

La morte alcune volte
può essere liberatrice.
Sei sempre straordinaria.
scritta a quattro mani
è fantastica.
Complimenti
a tutt'è due.
Marygiò

il 01/12/2012 alle 18:51

dammi la mano ..
te la scaldo da lontano ..
vale

il 01/12/2012 alle 19:13

Riesci a rendere un simpatico birbone anche il tremulo Pascoli!
Bravissima Quiara!
Baci
eos


il 01/12/2012 alle 20:08

Sei una brava arrangiatrice e ti dibatti tra fantasia e forza creativa.
Ciao
Giorgio

il 02/12/2012 alle 08:27