Pubblicata il 02/09/2011
Un suono dorato nasce all'alba
del nuovo giorno,
quando la luce intensa
si spande attorno.
Suono dentro il mio pensiero,
in fronte passeggi leggero.
I fiori di pesco
han donato il rosa
colore d'incanto,
da me s'allontana il pianto.
Vi voglio svelare che vivo bene.
Ingenuamente
penso solo alle cose belle,
poi vado a toccare le stelle.

Poetessa QUIARA
3/8/2011
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)

era agosto, ma potrebbe essere l'alba di questo giorno iniziato in quel caso continuavi tu la noote..

il 02/09/2011 alle 12:28

Bella e dolce, a una prima lettura si potrebbe intendere come una felicità ingenua, ma in realtà nasconde un pensiero e un sentimento molto più grandi.

il 02/09/2011 alle 16:43

i prezzi delle pesche sono saliti alle stelle.

il 02/09/2011 alle 18:45

hai detto una frase che mi fa pensare..ingenuamente vivo bene e vado a toccar le stelle..penso tu abbia ragione..
un salutone
ninetta

il 02/09/2011 alle 21:32