PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 18/04/2024
caro John immagina, spero tu possa...
immagina un muratore che costruisce case
e bambini che corrono felici in cortile,
immagina un contadino, John che semina il grano,
produce cibo per grandi e piccini,
immagina un elettricista che illumina il buio delle stanze, John,
immagina un musicista che come te suona
e tanta gente che ride canta e balla,
immagina un poeta come te, John
che decanta versi e un attore di teatro che recita,
immagina un padre calmo e tranquillo in attesa del futuro
e una madre attenta e premurosa in attesa della sera,
ora caro John, immagina che qualcuno li abbia convinti
(obbligati?) Che uccidersi sia la loro grande occasione,
che uccidendosi fra di loro, onoreranno la patria,
il progresso, la democrazia, e la pace che tornerá! (??)
immagina montagne di odio, John, laghi di sangue
distese di soffernza e dolore e piogge di lacrime e di bombe,
uccidere, uccidere, uccidere,
per essere eroi, eroi per sempre e per niente!
non sanno neanche quanti siano i morti John,
li contano a decine di migliaia in piu´ o in meno,
che importa, quello che importa sono i milioni, i trilioni
e il nostro mesto silenzioso consenso!
non lo avresti mai immaginato, vero John??
basterá spegnere il cuore per non vedere e non sentire?
  • Attualmente 2/5 meriti.
2,0/5 meriti (2 voti)