PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 19/02/2011
legate fin da quando ero nel tuo grambo,
un legame che è cresciuto sempre più,
il nostro filo era resistente,
mentre ora si è congelato,
con il rischio che si spezzi.
nulla ti ho fatto,
ma molto gelo percepisco tra noi.
ti cerco tra le foglie,
ma ti trovo raramente.
ora più che mai,
dovremmo essere unite.
le ombre si nascondono tra le mura,
cercando di distorcerti la mente,
ma io sono sempre io,
e sento la tua lontananza.
ti prego mamma,
torna da me.
  • Attualmente 4/5 meriti.
4,0/5 meriti (1 voti)

ha, il retaggio e il richiamo sanguineo!
apprezzata
affetto
ninomario

il 19/02/2011 alle 10:03

Terribilmente triste e quasi sconcertante l'allontanamento dal cordone ombelicale
a cui si resta indelebilmente legati.
Molto viva l'esposizione e ricca di sentimento.
Un carissimo saluto. Giorgio

il 19/02/2011 alle 11:09

la mamma è la mamma...
grazie nino bacioni

il 19/02/2011 alle 11:26

è il primo contatto umano che trovi, e con cui provi le prime emozioni...ma ad un certo punto della vita,per qualche motivo ti allontana...ci soffro.
grazie bacioni

il 19/02/2011 alle 11:29

Lettera a cuore aperto. Puoi dirle cio' che senti/provi?
Forse.....anche lei.....non capisce il perche'. Saluti, simone

il 19/02/2011 alle 11:41

si gli parlerò...anche perchè mi provoca dolore,il nostro rapporto è mutato e ci sto male.devo trovare il momento di dirgli tutto.
grazie grande amico
un bacione

il 19/02/2011 alle 12:21

anche qui avevo scritto un commento ma vedo che non è stato recepito da PH, forse è il pc che fa le bizze.
Un gran dolore anche per me a leggerti. Scrivi che non capisci il perché, e questo rende ancora più triste. Anche a me son capitati casi in cui è successo una cosa simile, ma non con mia madre. Con la mamma DEVI assolutamente chiarire. E farlo anche subito. Prima lo fai meglio è.
Non conosco la storia, ma questo è il consiglio che sento di darti.
Mi ha commosso nell'anima.
Con affetto
Fabio

il 19/02/2011 alle 16:20

abbiamo avuto un rapporto mamma figlia straordinario fino a qualche mese fà...gli dicevo tutto ci conosciamo nell'animo,con uno sguardo ci capiamo.
dopo che è morto mio padre...io capisco il suo dolore e io ho il mio.
grazie mille bacioni

il 19/02/2011 alle 17:01

Certe reazioni sono davvero strane ed imprevedibili e si resta male. Bisogna chiarire a cuore aperto, parlare, parlare e non tenersi dentro tutto. Se c'era quel magnifico rapporto non può essere finito. Sarà un periodo, ma deve passare...
Tanti, ma tanti auguri di cuore.
Fabio

il 19/02/2011 alle 19:24

grazie zac ti porto nel mio cuore.

il 19/02/2011 alle 22:20

mi era sfuggita e l'ho trovata per caso.
Credo che la sua chiusura sia solo un modo per difendersi dal dolore, forse ha momentaneamente "congelato" il cuore...parlale, farà bene a tutte e due.
bacioni
eos

il 20/02/2011 alle 19:03

E' molto commovente.
Bella stellav, già dalle prime righe si percepisce l'amore di una figlia verso la madre.
Alessia

il 20/02/2011 alle 19:24

io la capisco,lei soffre e soffro anch'io,a nostro modo...
ma non mi può escludere ho gia perso il padre...lei è il mio amore.
grazie bacioni

il 20/02/2011 alle 20:36

è il mio amore,per me è l'universo...oltre i miei figli e mio marito,lei riesce a capirmi senza parlare.
grazie bacioni.

il 20/02/2011 alle 20:37