PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia

Poesie presenti nella categoria: Il serpente e la mela

Le Poesie Pubblicate ieri

dolci pensieri
Pubblicata il 24/07/2024
Adoro
il vederti
incerta,
assopita
in dolci
pensieri
nei meandri
della tua
timidezza.

dolce
emozione
sfiorare
il tuo ventre,
scoprirmi
nella mia
nudità
ancor
bambino indifeso
tra i tuoi seni.

e per
i tuoi occhi,
così brillanti
da aprire
il cielo,
amare
ogni tuo
sospiro
che mi
doni
un sorriso....
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)

Le Poesie Pubblicate Nell'Ultima Settimana

La macchia infernale
Pubblicata il 19/07/2024
Un immigrato è morto
nei campi dell’orrore,
nella carne di Cristo sulla croce,
un immigrato è morto,
schiacciato dalla macchina infernale,
maciullato dal solito ingranaggio
lubrificato, o Dio, col nostro sangue.
**
dunque, pietà l’’è morta!
dorme un sonno di pietra la pietà
e la sua tomba, gringo, è nel tuo cuore
dove odi cantare la mitraglia,
dove gioca col vento una bandiera
come una banconota
sempre sporca di sangue.
**
gringo, la tua bandiera
lorda di disonore
e del coito tuo,
delle tue concubine,
di quel sangue operaio che lubrifica
da sempre la tua macchina infernale.
*********
ore 13,18
venerdì 19 luglio 2024
  • Attualmente 1/5 meriti.
1,0/5 meriti (1 voti)

Le Poesie Pubblicate Nell'Ultimo Mese

Ogni uomo interroga la sfinge....
Pubblicata il 03/07/2024
Il tempo è un accanito fumatore
e, una dietro l’altra,
accende e spegne queste nostre vite,
poi getta i mozziconi in una tomba,
**
sparge le nostre le ceneri nel vento
e il vento le accumula e da noi
spuntano erbe e fiori
e i più dolci frutti di stagione
**
per la gioia dei figli dell’amore
uomo, dovunque vai calpesti un sogno
e ogni cibo che porti alla tua bocca
è carne di una pagina d’amore.
**
e allora cosa sono – me lo spieghi –
questi squilli di tromba? Ma non vedi
che il vento prende a schiaffi le bandiere?
ogni mortale interroga la Sfinge...
***********
ore 16,12
mercoledì 3 luglio 2024
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)

Le Poesie Meno Recenti

Una mano inabile
Pubblicata il 06/11/2014
Il tempo del rammendo
non stringe ancora
i labbri della ferita,
resta scucita e rossa
nell'onta del pensiero.
l'amore pulsa come il cuore,
non rimargina il dolore.
  • Attualmente 2.75/5 meriti.
2,8/5 meriti (4 voti)

Scrivi con il cuore e l'aria pian piano risana ciao un abbraccio ariele

il 07/11/2014 alle 07:30

Estemporaneamente gradita! Ciao, Decio! Bravo! Sir Morris

il 07/11/2014 alle 08:11

L'Amore quello vero pulsa sempre, quando è condiviso. Quando il pensiero col tempo non riesce a ricucire i lembi di una ferita "d'amore" bisogna ripensare e ritornare sui propri passi per ... Felice giornata e AUGURI

il 07/11/2014 alle 09:14

il tempo e' un medico a volte distratto che si dimentica di chi da solo non ce la fa marinella

il 07/11/2014 alle 12:00

"Je ne regrette rien" sino a che il cuore ce la fa, a sopportare il dolore di quella ferita che non rimargina, il tempo non avrà la sua mercede... Versi che paiono scritti in un'altra epoca da questa....notevoli, Decio. sergio

il 07/11/2014 alle 15:33

le ferite più profonde ricordano chi siamo

il 07/11/2014 alle 18:37

quando le ferite arrivano all'anima, bella angosciata poesia

il 13/11/2014 alle 18:43