Vedi tutte le Poesie scritte da Dave Giacobs dell'ultima settimana

Pagina aggiornata il: 21/03/2019 07:14:18
delirio...
Pubblicata il 21/03/2019
...e tal messaggio sia
tregua
all'inarrestabile frenesia
degli
incalzati sensi:
irrequieti levrieri
sulla pesta
dei segreti
moti del cuore,
attratto
ad inseguire
l'inafferrabile:
così... finire!
..Finire nella culla
dell'immenso
la delirante corsa.
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)
occhi aridi
Pubblicata il 21/03/2019
Tutto preme
scosso è il cuore,
viscidi fantasmi
grevi,
tutti lo premono
e per l'insonnia
son aridi gli occhi,
e freme l'ansia con loro.

l'incubo si ripete
cupo, opprimente
la vita mi depreda:
soffoco
in esso
e fuggo,
ebbro
mi libero
nel vuoto cristallino,
a cercar la beata valle
proiettato
in un mistico
languore ..
che il cuor m'immerge.
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)
E' di costoro la colpa?
Pubblicata il 20/03/2019
Voi,
che alla dolce
cadenza del verso,
all'emozione
l'animo affidate
e dell'amata sposa,
umili, il bacio riponete . .
si, voi!
che al fumo
dei ruggenti roghi,
ebbri
dell'odio sopite gli sfoghi
e nelle chiese
i fanciulli appendete,
rei dell'assurdo scempio
che nel ghiaccio eterno
stringe le membra,
avvinghiate a predarsi
la vita!
all'universo
lugubre implorazione
udrai quelle ossa urlare,
e ognor fremere nella fossa.
  • Attualmente 2/5 meriti.
2,0/5 meriti (1 voti)
Atto vi - e che fa?
Pubblicata il 18/03/2019
Oh mio cielo
_ tesse il telo
si proietta
_ lassù in vetta
e si annulla
_ si trastulla
come bimbo
_nel suo limbo
irreale
_ ideale
strategico
_benefico (!?)
e la matassa fila
_ e tira e disfa e fila...
trova convulsa
_ nella ripulsa
dell'essere suo
_ dell'esser tuo
E tu ci vivi:
complessità
_velocita'
razionalità
_relativita'
dinamicità
_ produttività.

ma indifferente _
tessi la matassa dell' eternità.

be', che fai?
nulla.. naturalmente.
  • Attualmente 1/5 meriti.
1,0/5 meriti (1 voti)
Diversivo "atto iii" ripresa
Pubblicata il 18/03/2019
Ed ora che fa!
la folla che fa?
si confida
poi diffida
decimata e straziata,
dissestata, contestata
pur contorta
ma risorta.
rigurgita e s'agita
dissidente
impaziente,
si scortica, nevrotica
e rimbalza con baldanza
risvegliata dal fulgore
del risorto bell'amore
e così vedi
permissività, promiscuità
fastosita' con festività
ambiguità e oscenità....

ehi, niente imposte
a' facce toste.
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)
notti senza fine
Pubblicata il 17/03/2019
Il tuo volto
ancor oggi
inseguo e chiamo,
e il desiderio ardente
delle labbra tue
mai più tregua
lascia ai sogni miei.
oh, Chimera.. mi sei,
persecutrice!
o donna, o sogno,
o incarnazione
viva di pianto e di passione:
arresto mai,
né scampo io trovo
in questo errare fatale.
e delirando
agli astri
vo' contando
la pena mia,
e te invoco
per gli oscuri
meandri dell'esistenza:
segregato e confuso,
errabondo
per deserti assolati,
e mai più da te desisto.

l'aspro veleno
delle labbra tue
inaridito
m'ha ogni altro volere,
e immenso gaudio
provo nel cullarmi
nel vorticoso abbraccio
del tuo sogno,
e nel tremendo mar
che m'hai creato
e per la fascinosa
sua malia.

... Sempre,
nelle mie notti senza fine.
  • Attualmente 4/5 meriti.
4,0/5 meriti (2 voti)
Pubblicata il 16/03/2019
Da lontano
pervennero
le risa
e il suono
d'un fantastico
banchetto:
corsi
all'irresistibile
richiamo,
eccitato, convinto
..che.. in quel caos
lascivo e ubriacante
avrei attinto
gaudio e coraggio
soluzione
a tutti gli affanni
nel mio vacuo
dissertare.
incontrai
streghe, lemuri, gorgoni,
sfingi e meduse
aggrovigliati insieme,
ebbri e frenetici,
e dagli occhi vitrei
dardeggiavan fosforea luce.

ti rinvenni
danzante e scapigliata,
stretta a quei
corpi immondi,
lorda e nuda;
e il ludicro
riso del serpente
t'increspava le tanto
amate labbra:
e dalla bocca perfida
frusciava la lingua biforcuta...
  • Attualmente 4/5 meriti.
4,0/5 meriti (3 voti)

...???...

il 16/03/2019 alle 08:46
ricordi, promesse... illusioni
Pubblicata il 16/03/2019
Eterni
gli istanti,
ed inutili :
ricordi, promesse
illusioni
speranze..
sogni,
che nella mente
s'addensano
e prendono forma
.. qui.. su questo
indiviso guanciale
insensibile e freddo
dove ti richiamo,
_ gioia e calore
dei momenti più felici!
da te
m'ha strappato
il bisogno
d'un posto nel mondo,
_ d'un po' d'aria
_ d'un po' di vita: per la vita!
per te
per me...
  • Attualmente 3.66667/5 meriti.
3,7/5 meriti (3 voti)
brevi ricordi
Pubblicata il 15/03/2019
....se potessi,
se solo potessi
mi ripeti due volte
mentre
mi vieni vicino
sfiorandomi le labbra
....non ho bisogno d'altro
questo mi basta,
nessuno
mi ha mai guardato così ...
  • Attualmente 1/5 meriti.
1,0/5 meriti (1 voti)
Pubblicata il 15/03/2019
...ho imparato
ad essere l'acqua
per capire
come lascia l'addio.
ho imparato
ad essere acqua
per fuggire dall'addio,
e non si può vincere
la natura della sete
quando gli schiavi
aprono i polsi
fuggendo
nella topaia
svenduta agli eredi,
che.. si riconoscono..
per i segni dei corvi
nella sete,
fino
al labbro
agganciato a Dio
che raddrizza
il buio nel solco
e culla il pane
in bocche piatte ... cucite ...
  • Attualmente 1/5 meriti.
1,0/5 meriti (1 voti)

Un testo poetico originale e notevole

il 15/03/2019 alle 08:01