Vedi tutte le Poesie scritte da Dave Giacobs dell'ultima settimana

Pagina aggiornata il: 23/04/2018 07:18:45
Poesie scritte da Dave Giacobs nell'ultima settimana
La casa delle fate...(prime immagini)
Pubblicata da PoeticHouse Lunedì, 23 di Aprile del 2018
...E ricordo la casa delle Fate
sull'ermo colle candida,
soffusa sulla dorata
berica cornice:
il tetto aguzzo...

... Artificiosamente in quella casa
curiosità mi spinsero e la sorte:
v'entrai spavaldo, carico di brame
l'ingenuo cuore

ed agitato dalla folle febbre
che giovinezza suscita struggendo:
e m'acceco' il riverbero
di sprazzi lucenti, e specchi

e variopinti drappi e molli letti;
con voci occulte, nitide lusinghe
eccittavano al talamo allettante:
e mi sommerse

quel suono, e come plasma
sovrappose sulla mia
la sua indole maligna.
stetti nel sogno splendido
con vile rassegnazione:

ad inseguir le Fate e la bellezza
fugace... d'un'immagine eccitata
da impulsi strani e, despota
su me regnante sempre.

m'affanavo a carpire quell'incanto
che ogni giorno, più labile, svaniva:
la presenza invocandone o
d'oscuro rincrescimento,

all'imminente sua fine gemendo.
caddi nell'insensibile tranello
di quelle pieghe:
torrido tifone che trascinava

giù, sempre giù,
rotando senza fine
nel miraggio chilometrico di Fate...
immensa solitudine!
nel buio, precipitando,

il richiamo mi colse d'una luce
dall'infinito tremula sorgente:
due visini, due palpiti d'amore
la mia Speranza...
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)
Poesie scritte da Dave Giacobs nell'ultima settimana
viandante
3,0/5 meriti (1 voti), lettura, 0 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Domenica, 22 di Aprile del 2018
Sorge sul primo albore,
vede fontane ed erbe
poi stanco si riposa
altro mai non inspera,

viandante
di lacero tempo consunto,
al vento, alla tempesta
varchi torrenti e stagni
senza posa o ristoro.

tale è la vita mortale,
ove il tutto oblia
nell'abisso orrido,
precipitando invano.

la vita è sventura,
il nascimento
mortal attimo;
illude l'uomo,
questo vivere terreno
è il nostro patire,
questo errare inutile
alla silenziosa luna
è simile.

essa in ciel vaga;
sorge la sera
e contemplando
le deserte distese si posa.

al chiarire di essa,
ogni cosa si confonde
tra archi di pietra
e antri muscosi,
le ombre immortali
con l'umana sorte
giocano.

si spaura il cuore;
l'anima si dispera
e nel mortal abisso
il tedio mi assale.

funesto
è il giorno a chi nasce,
all'altrui sorte
il mio cuor rifugge;
nelle tenebre
oscure compagne
pace ritrova
nell'eternità il nulla
riprende vita...
  • Attualmente 3/5 meriti.
3,0/5 meriti (1 voti)
Poesie scritte da Dave Giacobs nell'ultima settimana
spettro....
Pubblicata da PoeticHouse Sabato, 21 di Aprile del 2018
A nulla
serve rincorrere il tempo
quando, esso fugge via
lontano da me.
non esiste l'amore;
nella mia vita,
il buio, la solitudine
regnano sovrane.

l'antica luce
è scomparsa
dalla mia anima,
la mia aura resa pietra,
il mio esistere vano.

sono stanco...
stanco di lottare,
tutto mi è contro;
a che serve vivere
quando non riesci
a sorridere con il cuore,
ad amare..a trovare amore.

solo
nella mia stanza
eterno oblio del nulla,
solo come un fantasma
stregato da una
perfida luna, solo
eternamente solo;
quell'unica porta
i miei spenti occhi
vedono nel baratro mortale.

forse dovrei aprirla,
ma neanche
di far questo
ho più la forza,
e nella disperazione
affogo la mia rabbia...
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)
Poesie scritte da Dave Giacobs nell'ultima settimana
La casa delle fate...(prime immagini)
4,0/5 meriti (2 voti), lettura, 2 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Venerdì, 20 di Aprile del 2018

Complimenti come descrivo bene la natura ....leggi la mia colori sulla acqua

il 20/04/2018 alle 08:00

Dave...Bellissima mi hai riportato indietro nel tempo quando sfogliavo i miei libri di favole, pieni d'incantesimi e immagini fantastiche . Sei riuscito ad incantarmi, ti lascio sempre dei meriti perche ho scoperto che sei una persona sensibile... ed anche perche scrivi bene. Ciao buon weekend

il 21/04/2018 alle 17:55
....E ricordo la casa delle Fate
sull'ermo colle candida, soffusa
sulla dorata berica cornice:
il tetto aguzzo,
verdi i balconi,
mistico il silenzio;
un ruscelletto scivola argentino
fra more e azzurre lapolle
che vanno placide al sole.

un piccolo cancello
le interrompe la staccionata,
rustica di tronchi di castagno
che cingono il gioioso
crescer dei fiori;
ed ai due lati due cedri
i cui tronconi
lacerati dal fulmine
proiettano, avvinghiandosi,
due rami a semicerchio
sì da fornirle attorno
una ghirlanda di verde,
quasi etereo:
ed anche il tempo
arresta il suo conteggio,
come in fiabe immaginarie.

****
  • Attualmente 4/5 meriti.
4,0/5 meriti (2 voti)
Poesie scritte da Dave Giacobs nell'ultima settimana
deserto vitale
Pubblicata da PoeticHouse Giovedì, 19 di Aprile del 2018
Il nulla, il vuoto,
dietro me;
provo terrore...
distorto è il pensiero,
arido il cuore.

l'eterno inganno
di un mattino svelato,
uomini senza volto
privi di luce vitale.

io me n'andro' da essi,
me n'andro' voltando le spalle
all'effimero mondo.
me n'andro', forse tardi
per l' incompresa
irrealtà del nulla.

resterà nel mio animo
la tragica scoperta
l'ingannevole natura
la vanità di ogni cosa,
la superficie vuota
l'impietrito cielo,
la falsità dell'uomo.

ripudiando tutto
questo schermo,
tra eterni alberi
l'eterno mondo
renderò vero
nella vastità del mio credo,
in nome del millenario
potere delle tenebre.

eterno
sarà il mio regno;
in esso
mulinelli di vento
la polvere solleveranno,
rendendo aria il fuoco.

l'eterno mare
di blu dipinto
renderà grigio l'orizzonte,
il deserto diverrà
oasi di vita;
l'uomo ritroverà
l'antico sapere,
la conoscenza del tutto.

l'amore regnerà
in questo mondo oscuro,
armonioso crepuscolo degli Dei...
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)
Poesie scritte da Dave Giacobs nell'ultima settimana
eterno gelo
Pubblicata da PoeticHouse Giovedì, 19 di Aprile del 2018
Sfuma nel buio
lentamente il cielo,
d'eterno gelo
si colora il mare.

nella notte
all'orizzonte
scorgo luccicare
le lampare,
mentre con le onde
la luna sembra
voler giocare.

coteste armonie
alla mente
..riportano..
ricordi lontani,
fantasmi passati.

palpita il cuor mio,
mentre l'arco della vita
d'immenso prende forma,
palpita, sfavilla.

d'immensa luce
si colorano le tenebre,
sopra il lastrico del mare
trovo pace.
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)
Poesie scritte da Dave Giacobs nell'ultima settimana
blasfemi pensieri
5,0/5 meriti (2 voti), lettura, 0 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Mercoledì, 18 di Aprile del 2018
Nell' immensità della vita
nell'oblio della morte,
s'annega il pensier mio;
tutto è contorto
nella mia mente,
odio il creato,
dio è morto
nella mia anima
in questo orrido mondo.

le tenebre
violano il mio corpo
rendendo eterno il mio essere;
naufragar in cotesti
disumani pensieri
...mi è dolce...
s'incorpora in me
il genio del male,
la notte
con le sue ombre
rendon luce il mio tramonto.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (2 voti)
Poesie scritte da Dave Giacobs nell'ultima settimana
passi d'amore
5,0/5 meriti (2 voti), lettura, 0 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Mercoledì, 18 di Aprile del 2018
Dimmi
mia diletta,
cosa spinge
la tua anima
a cercar riparo da me.

lontano ti sento
dal mio terreno sentiero;
non fuggir via
ferma i tuoi passi,
ascolta i battiti
del tuo cuore.

essi d'amore parlano,
non porre fine
al melodioso canto
che ora odo.

avvicinati...
ora il tuo calore
si fonde con il mio,
un unico corpo or siamo
nell'universo dell'amore.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (2 voti)
Poesie scritte da Dave Giacobs nell'ultima settimana
stiletti aguzzi
4,0/5 meriti (1 voti), lettura, 0 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Martedì, 17 di Aprile del 2018
Nulla, nessuno,
odo più bussar
nell'uscio oscuro
dell'anima mia.

l'odio,
scudo impenetrabile
ove essa è racchiusa
rende diabolica
l'immortale essenza;
tedio patir
dell'umano mio cuor,
ove antichi ricordi
prendono or posto
remota speme
sacrificata al chiaror di luna.

insanguinate mani
or vibrano aguzzi stiletti,
in un cuor un tempo radioso.
  • Attualmente 4/5 meriti.
4,0/5 meriti (1 voti)
Poesie scritte da Dave Giacobs nell'ultima settimana
fuggente trascorso
5,0/5 meriti (2 voti), lettura, 0 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Martedì, 17 di Aprile del 2018
Rimirar le stelle...
il loro remoto luccichio
è conforto per la mia
errante anima.

nel passato
volgo lo sguardo,
scrutando quella scintilla
spettrale, lontana,
ma immensamente
vicina al mio
sofferente cuor .

voglia
l'eterno firmamento,
ridestar in me
l'umana gioia or persa
nelle tenebre dell'angoscia.

soffermo
il mio pensier
a tempi andati,
guardo il cielo...
ritrovo il mio fuggente trascorso,
una stella...
un granello di sabbia nell'universo;
racchiusa in essa
il mio mortal esistere..
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (2 voti)
Poesie scritte da Dave Giacobs nell'ultima settimana
naufragio
5,0/5 meriti (1 voti), lettura, 1 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Martedì, 17 di Aprile del 2018

poesia molto apprezzata per atmosfera...profondità di pensieri capaci di dipingere con tinte forti la malinconia di una vita che ti rinchiude in una gabbia di verità mai dette

il 17/04/2018 alle 23:59
Ho capito l'ansia,
l'ho dipinta in fuoco
ho negato il vero,
a me stesso, al mondo intero.

ho rigato il mio volto,
lacrime di sangue
tra rosse sbarre;
ora una prigione d'inganni
pare la mia vita.

antiche polveri del tempo,
dalle tenebre uscite
lente a scorrere;
il cuore si rende fiamma,
lagrimando nel suo tristo battito.

solo,
intorno a me
il mio triste canto..
..sogni..lontani..fuggiti
nei meandri di un incubo
senza fine..
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)
Poesie scritte da Dave Giacobs nell'ultima settimana
arcadia
Pubblicata da PoeticHouse Martedì, 17 di Aprile del 2018
Mansueta
cala la remota sera;
lontano il luccicare di una stella,
mentre l'anima vola
al rimembrar il trascorso tempo.

finestre pallide di cielo,
d'umido s'odora
nei scalini si consuma
la vuota casa dell'età mia più dolce.

armoniosa, tace la campagna,
profumi d'erba è di muschio;
parla il grano d'antichi trascorsi,
volti perduti nell'angoscia della notte.

nel mio cuor
lacrime di vetro,
spenti son gli occhi miei;
l'amore svanito,
il futuro oblio del mio vivere
il ricordo di un'uomo
l'affetto perduto di una donna..
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)