Vedi tutte le Poesie scritte da Fabio Galletti dell'ultima settimana

Pagina aggiornata il: 23/04/2018 07:36:15
Poesie scritte da Fabio Galletti nell'ultima settimana
Alta nel cielo
Pubblicata da PoeticHouse Lunedì, 23 di Aprile del 2018
La riconobbi sdraiato sulla sponda del sacro fiume mentre la corrente correva via, dormiva in limpide acque sorridendo su un letto di foglie, il tramonto luccicava brillando del colore dei suoi capelli, quando mi alzai per chiamarla improvvisa mi assalì la notte, solo una stella lucente splendeva alta nel cielo.

io non mi nascondevo, e tu ?
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)
Poesie scritte da Fabio Galletti nell'ultima settimana
Angeli e demoni
Pubblicata da PoeticHouse Lunedì, 23 di Aprile del 2018
Facezia
il sapore trasmesso via cavo,
stai accorta dolce lobo
deglutisci d'orgasmi
perchè io sono un demone
legato ad una sedia
imbottita di cortesia,
slegami angelo mio
slaccia un fiume in piena.
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)
Poesie scritte da Fabio Galletti nell'ultima settimana
Tutta la storia del mondo
Pubblicata da PoeticHouse Domenica, 22 di Aprile del 2018
Cosa potrei mai dire
in strada Perlan
che non sai già ?
potrei forse inumidire
lo scrosciare di questo fiume crepato ?
selvatica la gatta
con un tumore alla zampa
ha corretto una vita imbrattata
serbandomi in cuore
tutta la storia del mondo,
qual'è il vero amore ?
mi rivolgo a te
mio buon angelo azzoppato
che mai neghi conforto.
amore ?!!
ricordo,
al primo squillo
te ne andasti appartata
inventando scuse
come a seminare il vuoto,
eppure mi avevi appena baciato,
poi mi carezzasti la fronte
chiedendomi
ti ta fastidio che lo chiami amore ?
non ti guardai,
fissando il selciato.
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)
Poesie scritte da Fabio Galletti nell'ultima settimana
Jagus (corretta con ultimo)
Pubblicata da PoeticHouse Domenica, 22 di Aprile del 2018
Al secondo piano di una casa sul monte Sion il cane Jagus rannicchiato aspettava una carezza come ultimo saluto, al tramonto sotto la croce si lasciò morire.
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)
Poesie scritte da Fabio Galletti nell'ultima settimana
Jagus
Pubblicata da PoeticHouse Sabato, 21 di Aprile del 2018
Al secondo piano di una casa sul monte Sion il cane Jagus rannicchiato aspettava una carezza come saluto, al tramonto sotto la croce si lasciò morire.
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)
Poesie scritte da Fabio Galletti nell'ultima settimana
Quella brutta bestia
4,0/5 meriti (1 voti), lettura, 0 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Sabato, 21 di Aprile del 2018
L'uomo ascolta musica come me, l'uomo si fa la barba e si profuma, l'uomo guida l'automobile,
l'uomo compra vestiti, l'uomo sale sulla teleferica,
l'uomo cammina sulla luna, l'uomo fa collezione,
l'uomo spara con le armi, l'uomo va in vacanza,
l'uomo va a ristorante, l'uomo pedala in bicicletta,
l'uomo va al lavoro, l'uomo va in parlamento,
l'uomo si uccide.
tutto troppo importante, mondo di merda !!!
accarezzo le code fino alla fine.
  • Attualmente 4/5 meriti.
4,0/5 meriti (1 voti)
Poesie scritte da Fabio Galletti nell'ultima settimana
Non ora
Pubblicata da PoeticHouse Venerdì, 20 di Aprile del 2018

Vi sono un paio di cosette nelle tue ultime che mi fanno sentire molto vicino. Ma la loro intenzione è 'istigazione a delinquere'. Detto in un mondo dove delinquere nella Casa Comune è l'ordinario questo brevissimo richiamo giuridico risulta risibile. Molte volte vorrei sentire il sibilo di una freccia….

il 21/04/2018 alle 23:20

Le istituzioni sono bolle di sapone pronte a svanire al primo credo ... Da questa mia forse dovresti forse capire come la penso, l'essere umano ai miei occhi si distingue con le proprie azioni nei confronti di Mamma Natura tutta.

il 22/04/2018 alle 17:10
Avremo ancora modo di parlare
ma non ora non adesso
non in questo luogo di pace
tra fratelli con le ali

mentre prenderai la mira
la mia freccia ti trapasserà il collo
sotterrerò tra i lombrichi il tuo fucile
le tue costose cartucce
le foto piegate dei tuoi figli

ti ripescheranno morto
e sembrerà un fottuto incidente

solo l'inizio di una lunga serie.
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)
Poesie scritte da Fabio Galletti nell'ultima settimana
La carezza di Sara la balena
Pubblicata da PoeticHouse Venerdì, 20 di Aprile del 2018
Il Giappone ha straziato Sara
mi accarezzava l'anima
con quella sua pinna gigantesca

continua la crudele mattanza in acque profonde
di quelli che non furono mai samurai.

vorrei essere Enola Gay
non mi fermerei a due.
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)
Poesie scritte da Fabio Galletti nell'ultima settimana
Making enemies
Pubblicata da PoeticHouse Mercoledì, 18 di Aprile del 2018
Non mi riconoscerebbe
neanche la mia vecchia anima
strisciante
barba rossa con qualche cicatrice bianca
stracci che coprono il cielo
bastano alla mia causa
solo Lea conosce la destinazione
terra di vichinghi
meravigliosamente liberi.
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)
Poesie scritte da Fabio Galletti nell'ultima settimana
Due donne
5,0/5 meriti (1 voti), lettura, 5 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Martedì, 17 di Aprile del 2018

Marta dovrebbe essere Marta di Betania, sorella di Maria madre di Cristo ma Magdala è una città, forse intendevi Maria di Magdala, Maria Maddalena, però è tutta bella la narrazione. Bella veramente.

il 17/04/2018 alle 22:07

Sette demoni di cui uno di Magdala, ho preferito chiamare così Maddalena a cui sono molto affezionato.

il 17/04/2018 alle 23:05

molto piaciuta!

il 18/04/2018 alle 00:22

No. Ora sono troppo curioso: a quali sette demoni ti riferisci? La risposta mi intriga più della domanda e come diceva il buon, amatissimo Wilde 'Le domande non sono mai indiscrete. Lo sono, talvolta, le risposte.' Tanto per far finta di sapere delle cose….

il 18/04/2018 alle 17:50

Gesù da Maria aveva scacciato sette demoni (Lc 8,2), uno di questi cavalcava la località di Magdala.

il 20/04/2018 alle 21:24
Marta preoccupata
donna di casa
guarda oltre il giardino
un uomo le sorride,
nei suoi occhi arrossati
un pianto fermo
asciutta delusione
di sabbia nel deserto

magdala sulla soglia
conosce tutto
di quell'amaro sorriso,
non ha più olio
per ungere piedi
se l'è portato via il tempo
e un po' anche la sua mancata fede

magdala ha la mano sollevata,
un saluto
racchiuso in un addio.

12 luglio 2010
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)
Poesie scritte da Fabio Galletti nell'ultima settimana
La prima volta
Pubblicata da PoeticHouse Lunedì, 16 di Aprile del 2018

Scritta velocemente ascoltando i Negroamaro. L'appellativo "mezzo uomo" mi fu serbato da un imbecille interessato.

il 17/04/2018 alle 09:13
Vediamo come va
appoggiata
a un gabbiottto grigio
della stazione di Mestre

mi aspettavi
un po' scettica
curiosa d'intensità
sensibilissima

al nostro possibile bacio
proseguimmo invece staccati
questione di stile
smistati poi i tuoi colpi vogliosi.

la più grande avventura
vissuta pienamente
nel cuore e nell'anima
per questo mezzo uomo.

16.04.2018
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)