Vedi tutte le Poesie lette da cangio dell'ultima settimana

Pagina aggiornata il: 22/07/2018 09:07:21
ciculatera
Pubblicata il 19/07/2018
mi pare di aver letto
presto ieri e a letto
su raivews ventiquattro
il seguente titolone:
per la Cassazione
non c'è stupro
se la donna violentata
ha volontariamente bevuto.
allora ho subito pensato
che valeva il detto:
" chi è omo è omo
gridava Ceculatera
(ndn = un poco di buono)"
nel mentre che col bastone
lo rincorreva la "migliera"!(ndn = moglie").

paritàaparidignitànms18luglio 2018
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (3 voti)
cri

Una delle bizzarrie della Cassazione, una donna violentata è una donna profanata nella sua dignità, bevuto o non bevuto ch'abbia. E violentare una donna è violentare le nostre origini, perché tutti da lì proveniamo.

il 19/07/2018 alle 13:22
Provebriar
Pubblicata il 19/07/2018
Chiede:
il giudice alla capra!
a chi vuoi per avvocato!
voglio il tarlo!
perché mangiamo:
insieme il legno!
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)
Vivi nei miei sogni
Pubblicata il 19/07/2018
Amore, tu vivi tra i sogni più
incantati del mio cuore.
pensare a te scatena in me
una tempesta di passione.
cerco la tua ombra nella mia
mente, cerco la tua immagine
per poterla stringere sul mio
cuore, e sognare di essere fra
le tue braccia. Amore tu vivi
tra sogno e realtà, tra i ricordi
dei nostri abbracci, tra i palpiti
dei nostri cuori uniti dalla luce
di nuovi giorni che continueranno
a illuminare i nostri cuori e
renderanno reali i nostri sogni.
tu sei quella parte di me dove
vive la passione, dove vive
l'amore. E attraverso la fusione
delle nostre anime continueremo
ad amarci e vivere sensazioni
segrete che continueranno a
dipingere con i colori dell'amore
la nostra vita.
testo di Giuseppe, Baccalani
  • Attualmente 4.25/5 meriti.
4,3/5 meriti (4 voti)

Molto bella!

il 19/07/2018 alle 14:47
intermezzo di jazz
cri
Pubblicata il 19/07/2018
Urla d’indiavolato ardor la trom ba
e ad afro primitivo suon abbeverasi
soffian di spartiti demiurgiche intuizioni
che la complice, alleata aere
di fruscii sonori inesplorati frustan.
parlate, tasti, o qualor vi sia disio
a ostentarvi irridenti imprendete
sulle mammelle di note ricolme
d’un piano mille volte violato
ch’eppur sempre s’erge a basaltico altar.
d’intarsi onirici l’orchestra sfavilla
all’eccitarsi orgogliosa offresi
del gelido melodiar qual del caliente arpeggio
e schiava si estenua di ancestral
ma sempre multiforme solfeggio.
e la chitarra di leonin ruggito ondeggia
alle festanti corde e al plettro ruvida sposa
e ‘l musicar nell’arcan suo rappreso
d’ebbrezza accrescesi e mai più riposa.
  • Attualmente 3/5 meriti.
3,0/5 meriti (1 voti)
salsomaggiore sfavillar di beltà
cri
Pubblicata il 19/07/2018
All'incantato guardo onda di Venere offresi
la lucente procession di corporeità da natura levigate
e all'incanto di sovrane luci ogne anno compiesi
lo sfavillar gaudente dell'avvenenza delle fate.
tutt'è ancheggiar e sfilata ben studiata
ch' al supremo voto possa indurre la giuria
nel parmense antro ove flettonsi le terme in rinfrescata
e amoreggia l'estetica con bagliori di poesia.
imperiose gambe a baciar vanno l'anelata passerella
e 'l sorriso ardente promana da femminei visi talor acerbi ancora
ciascuna in cor la voce avverte "al fin sarò fors'io la più bella?"
ma una soltanto il tron vedrà, e ne farà un di sol dimora.
nulla d'effimero, sol è il fruscio del sognare
che compagno è di ciascun in ogne peregrinazione
ch'una volta sentir ci si possa ammirare
in quel corporeo fascino realtà pur mutevole ma mai illusione.
  • Attualmente 2/5 meriti.
2,0/5 meriti (1 voti)
di facebook il ronzio
cri
Pubblicata il 19/07/2018
Ecco del libero manifestarsi ‘l viral regno
ove però governar sempre non sa la tremante monarchia
scorger di rado vi puoi intonse gemme di poesia viva
e l’inter quasi reca invece banalità e invettiva.
ergonsi sterili violenze, protagonismi insani
il fetor velenoso di primordiali istinti umani
poco conta ‘l pensar, tutto l’esser presenti
ch’a umiliar imprende sanza ritegno alcuno
di pensier estension e di sentimenti.
così talor del comunicar universale l’attual palestra
divien d’insulto e alterco una fetida finestra
‘ l ronzar odesi dell’esser bieco e vile
che la sua essenza a cener piega nell’essere ostile.
ma via vi sarà ancor per fender ‘l nauseabondo lezzo
di chi verso ‘l simil suo sol prova ribrezzo
e pur se lungo ‘l odos procedasi della virtualità
ritrovar si potranno concordia e civiltà.
  • Attualmente 3/5 meriti.
3,0/5 meriti (1 voti)
Qui pro quo
Pubblicata il 19/07/2018
ho mantenuto lo status quo ma, per un qui pro quo ho avuto per un certo quid, una questione con Qui Quo Qua per una quisquiglia circa le quotazioni di un quadro quadrato in quadricromia di Carlo Quaglia ma, quippe qui, non avevo trovato la quadra quantunque contassi più di un quinto del quantum sulla quota del quorum come quintessenza di una querelle quotidiana sui questionari scritti con tastiera Qwerty in quadricromia con l'avallo di un questore del Quirinale attualmente in quiescenza.
quindi, per acquietarmi, partii in quarta su un volo Qantas diretto a Quito poi, tra le quinte di un teatro, mi ascoltai quietamente un quartetto di quarantenni del quartierino molto qualificati e qualitativamente assai quotati poi, a casa, mi addormentai leggendo una quarantina di pagine di un quaderno sugli sconquassi inquantificabili dell'era quaternaria dovuti ai raggi delle quasar.
questo è quanto !
  • Attualmente 3/5 meriti.
3,0/5 meriti (1 voti)
Pubblicata il 19/07/2018
All'aumentar di cuori
palpitanti , calan le
menti pensanti.
se e' strano oppur
normalita' solo l'gnaro
tempo ci dira'.

della Serie(Qualcosa di strano)
  • Attualmente 2.66667/5 meriti.
2,7/5 meriti (3 voti)
cri

Cuori palpitanti e menti pensanti non sono necessariamente in rapporto di proporzionalità inversa, forse è invece l'emotività che si pone come antitetica alla razionalità quando questa deve tenere dritta la barra per le sfide davvero importanti della vita. Urge sempre un bilanciamento che ci eviti il deragliamento.

il 19/07/2018 alle 17:35

Veramente molto apprezzata

il 20/07/2018 alle 21:50

Evvero Cri bisogna sempre bilanciare le cose ,ma attualmente e' ardua,un saluto

il 21/07/2018 alle 10:51

La ringrazio Prince buona domenica a lei e Cri

il 21/07/2018 alle 10:52
terra antica
Pubblicata il 19/07/2018
Addio,
terra che fu
tanto cara
ai miei avi.
luogo natio
delle mie
lontane origini.
in questo mare
blu ed infinito,
si ergono
torri antiche
ed imponenti.
antiche guardie
contro assalti saraceni,
immobili nei secoli..
.. come giganti scrutano...
l'immensità del mare.
questo vento,
rasserena l'animo
del viandante
che ivi, trovasi
solcare queste coste,
scogliose ed irte
tra l'Adriatico
ed il mediterraneo.
pini maestosi
si innalzano
in macchie verdastre,
scure, alla loro ombra
refrigerio trovo.
un sole cocente
arde su ogni cosa
rendendo questo luogo
stupendo ed unico
nell'infinito spazio terrestre.
ora
il mare è calmo,
rasserena la mia anima
inquieta ed infelice.
vorrei
tuffarmi in esso
per purificarmi,
tornare puro
come quando
ero bambino
e giocavo felice, spensierato
intra quei giorni sereni
dell'età più bella e giocosa.

casalabate, Lecce
13/08/1998....
  • Attualmente 3/5 meriti.
3,0/5 meriti (2 voti)

molto bella anche tu ricordi nelle tue poesie l'infanzia ...scusa se do del tu, ma sono abituata cosi ....c' è chi mi ha bannato per un tu

il 19/07/2018 alle 05:27
Progercina
Pubblicata il 19/07/2018
Un remynby?
0,13 centesimi di euro!
il cinese?
compra in Cina!
rivende in dollari!
guadagna in euro!
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)