Vedi tutte le Poesie lette da Dave Giacobs dell'ultima settimana

Pagina aggiornata il: 23/04/2018 07:19:11
Poesie lette da Dave Giacobs nell'ultima settimana
le stagioni
3,8/5 meriti (4 voti), lettura, 8 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Domenica, 3 di Dicembre del 2017

piaciuta :-)

il 04/12/2017 alle 08:20

Parole di un poeta osservatore ,un saluto

il 06/12/2017 alle 11:00

amare la natura in tutte le stagioni ......amare semplicemente la vita ....

il 09/12/2017 alle 07:02

Ottima e gradevole elaborazione di cadenze e scadenze stagionali…

il 15/12/2017 alle 13:54

Amo oltremodo il mondo delle piante: sono il mio primo amore. E le stagioni che riflettono i loro andamenti in queste sublimi creature è qualcosa di commovente. Vi sono dei luoghi che definisco i giardini di Dio nei quali delle combinazioni di creature vegetali si sono combinate così bene che nessun architetto avrebbe potuto fare meglio. Senza parlare delle loro misconosciute intelligenze. E quanto ci stanno dando in termini di respiro e cibo. Come mi ha deliziato questo tuo piano sequenza sul fluire delle stagioni attorno a queste creature fondamentali. E la progressione senza interpunzioni dà il senso esatto del fluire del tutto. Senza termine in ciclo continuo. Amiamole senza pudori.

il 18/12/2017 alle 17:50

col passare del tempo la natura ci insega molte cose purtroppo spesso ne abusiamo non pensando che prima o poi ci presenterà il conto..... un amichevole saluto a tutti voi grazie per i graditi commenti ciao albi

il 06/01/2018 alle 06:04

C'è un altro dettaglio riguardo la natura: la osserviamo spesso come qualcosa di esterno, una cosa di cui godere e da rispettare come una creatura altra. Noi siamo parte di essa, noi siamo la natura legati al suo grande ciclo. Quando si offende un mare lontano viene offesa una grande parte di noi.

il 16/01/2018 alle 18:07

Meravigliosa, quante sensazioni...

il 22/04/2018 alle 00:42
dalla pianta cade un seme
riposa nella terra
e a primavera spunta un fiore
la natura si risveglia
la tenera erba rinasce
col tiepido sole
la natura ricomincia
a svelare i suoi splendidi colori
l'estate è alle porte
il suo calore
sprigiona le forze
ora il fiore si fa frutto
che dona mille sapori
ci regala innumerevoli fragranze
si affilano le falci
si riempiono i granai
l'autunno si affaccia
matura l'uva nelle vigne
i colori si fanno più vivaci
le foglie si colorano
di rosso, di giallo
e di marrone
il vento le stacca dai rami
esse nutriranno il suolo
l'inverno è vicino
il freddo si intensifica
le nebbie confondono la vista
ora gli alberi
sono protetti dalla sola corteccia
cade la neve
coltre bianca che tutto ricopre
i rumori sono ovattati
un insolito silenzio
avvolge l'atmosfera
nell'attesa
di una nuova primavera
  • Attualmente 3.75/5 meriti.
3,8/5 meriti (4 voti)
Poesie lette da Dave Giacobs nell'ultima settimana
L' abitudine E L' amore
2,0/5 meriti (2 voti), lettura, 3 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Lunedì, 16 di Aprile del 2018

molto apprezzata!

il 18/04/2018 alle 00:21

Jacob... Grazie del tuo consenso. Notte

il 18/04/2018 alle 00:46

Dolce inebriarsi nella tua poetica.. quante emozioni e sensazioni.. un abbraccio

il 22/04/2018 alle 00:38
Attraverso gli anni
si è provata l’estasi
l’angoscia, la solitudine
il dolore solitario
e la pazzia
ma non si è trovata la pace!
per quanto immenso
il mio cuore mai sarà forte
come il mare che con la sua
potenza spezzò il filo tra di noi.
nei nuovi giorni celebreremo
quello che resta dell’amore
sotto gli sguardi tranquilli
delle stelle…non costerà fatica
il ritorno di quel tempo perduto.
nessun rimprovero ne rimpianto
per quella assenza ormai perdonata.
la sofferenza verrà dimenticata
finché il mondo ci contiene entrambi
riusciremo ad amarci
perché tutto abbiamo provato
e niente più ci fa paura!

mirella Narducci
  • Attualmente 2/5 meriti.
2,0/5 meriti (2 voti)
Poesie lette da Dave Giacobs nell'ultima settimana
il sipario strappato
4,5/5 meriti (2 voti), lettura, 4 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Lunedì, 5 di Marzo del 2018

molto profonda complimenti

il 05/03/2018 alle 07:57

bella.

il 05/03/2018 alle 18:29

Chissà cosa ne penserebbe Hitchcock di questo intimismo ampliato da un gergo da Apocalisse.

il 05/03/2018 alle 18:37

Un addio logorante dopo un amore intenso e devastante... Stupenda

il 17/04/2018 alle 00:19
sale in nuvola di fuoco
l'inganno ancestrale
di noi due
persi in piccoli passi flebili
che conducono lentamente
nell'oblio
di uno sguardo nascosto
nel ventre infelice
di una luna
che piange
le sue stelle...
e tu in silenzio forzato
ti vesti di dolore
smarrendoti per sempre
nel sentiero intricato
di parole nate morte...
mentre un sipario insanguinato
si assottiglia
sul nostro respiro
che si fa sempre più lontano...
  • Attualmente 4.5/5 meriti.
4,5/5 meriti (2 voti)
Poesie lette da Dave Giacobs nell'ultima settimana
le mani e il cibo
4,3/5 meriti (4 voti), lettura, 1 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Domenica, 18 di Marzo del 2018

originale e ben scritta complimenti

il 15/04/2018 alle 23:50
si muovono le mani
si afferra il cibo
se l'uomo
è riuscito
a sopravvivere
per millenni
lo deve
a codeste
due capacità
la vita prosegue
per l'eternità
la terra
è una sfera
non è piatta
come un tempo
si credeva
l'ignoto è ciò
che ci appartiene
anche se
esso
è ciò che
ci conviene vincere
il tempo
è la nostra meta
  • Attualmente 4.25/5 meriti.
4,3/5 meriti (4 voti)
Poesie lette da Dave Giacobs nell'ultima settimana
pensami
3,7/5 meriti (3 voti), lettura, 2 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Venerdì, 23 di Marzo del 2018

sinceramente .....pensami Gabriela.

il 25/03/2018 alle 20:03

Penetrante

il 17/04/2018 alle 00:17
P=prova
e= emozione entusiastica
n= nel
s= sorridermi sincero
a= ammettendo apertamente
m= meraviglioso
i= inganno
  • Attualmente 3.66667/5 meriti.
3,7/5 meriti (3 voti)
Poesie lette da Dave Giacobs nell'ultima settimana
tracce di tristezza
3,0/5 meriti (2 voti), lettura, 2 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Mercoledì, 4 di Aprile del 2018

brava :-)

il 04/04/2018 alle 18:52

Ti ringrazio cangio....alla prossima Ciao

il 05/04/2018 alle 17:24
Tristezza abbracciami
anneghiamo insieme nella musica.
la melodia scenda su quel fiore di rosa
che ho nei capelli, cosi bello e perfetto.
disegna per me un pentagramma
dove le note più dolci siano conforto.
non si arresti il sentimento
ma sgorghi dal profondo del cuore
e dagli occhi in lacrime.
mi consoli la musica come una madre.
non mi chiedere il perché
mi riprendo la mia serenità.
tristezza fammi capire
che non devo essere
il tutto per gli altri
ma amarmi di più.
ho tanto sentimento, posso amare
e tu amica mia sei un emozione
che mi parla quando sono sola
abbracciami tristezza
che il tuo dolce velo mi copra.

mirella Narducci
  • Attualmente 3/5 meriti.
3,0/5 meriti (2 voti)
Poesie lette da Dave Giacobs nell'ultima settimana
respiro
3,8/5 meriti (4 voti), lettura, 3 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Lunedì, 16 di Aprile del 2018

molto sentita: ver

il 16/04/2018 alle 15:19

molto sentita: ver

il 16/04/2018 alle 15:19

Meravigliosa, coinvolgente, traspare il tuo animo...la tua essenza vitale..

il 17/04/2018 alle 00:16
mi addormento ferito
tra le braccia della luna
navigando assorto
in una ninna nanna
di stelle spente
mi risveglio affranto
in mistico sogno
di lucciole sanguinanti
che illuminano
una strada
senza ritorno

il mio corpo provato
la mia anima sdrucita
trovano
assurdo riparo
in un fazzoletto strappato
di precaria eternità
ed io sento
sulla mia pelle
ancora calda
il respiro complice
di una notte
maledetta
che piano piano
mesta mesta
si addormenta
tra le mie lacrime
  • Attualmente 3.75/5 meriti.
3,8/5 meriti (4 voti)
Poesie lette da Dave Giacobs nell'ultima settimana
selvaggio O dolce E' amore
2,5/5 meriti (2 voti), lettura, 2 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Lunedì, 16 di Aprile del 2018

Meravigliosa Mirella...

il 17/04/2018 alle 00:25

Grazie Dave, ogni tanto mi tuffo nelle spirali del piacere ma non sono mai volgare e sinceramente queste mie hanno un certo consenso....Grazie ancora notte :)

il 18/04/2018 alle 00:44
Con la porta chiusa
io e te in penombra nell’alcova.
un letto soffice dove nascondere
fra le coltri le sfumature grigie
dei nostri desideri più scomodi.
voglia irrefrenabile
di un lauto pranzo
mangiare e bere di te
gustare il sapore delle tue carni.
nella complicità completa
sfiorare la tua schiena
vederla fremere
al leggero soffio
e obbediente distendersi
quando vi traccio
un percorso con la lingua.
dolce tortura
che dura una notte
profonda, intima
dove il tuo piacere
è anche il mio.
gli attimi i secondi
tutti ci appartengono
l’ultima luce si è spenta
il tempo si è fermato…

mirella Narducci
  • Attualmente 2.5/5 meriti.
2,5/5 meriti (2 voti)