Vedi tutte le Poesie lette da Mariano Negri dell'ultima settimana

Pagina aggiornata il: 21/01/2018 13:12:56
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
La voce della tua disperazione
3,3/5 meriti (3 voti), lettura, 11 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Sabato, 28 di Settembre del 2013

una bellissima incitazione a non mollare sei un grande,saluti

il 28/09/2013 alle 21:01

Ti ringrazio gpaolocci ! Sono una signora il mio nome è Rosaria , Rosi appunto per gli amici! ^ ^

il 29/09/2013 alle 00:18

Direi che sei molto brava!!

il 29/09/2013 alle 00:59

bellissima marinella

il 29/09/2013 alle 08:53

Grazie Marinella!

il 29/09/2013 alle 10:56

Sir Morris e io ti direi grazie! ^ ^

il 29/09/2013 alle 10:57

bella :-)

il 29/09/2013 alle 10:59

Gentile grazie!

il 29/09/2013 alle 11:09

Grazie!

il 01/10/2013 alle 16:26

E' una poesia meravigliosa, vibrante nell'incedere e densa di immagini incisive ed efficaci che regalano al lettore scenari di sconfinata bellezza e di sensazioni forti. Così come tutte le altre che ho letto, scrivi in maniera magistrale, complimenti. Riccardo

il 15/01/2015 alle 19:34
Non temo le false ombre
quand’anche la scarlatta sorte
sorprendessi a confabulare
nel sole della notte .
triste disegno di nera morte.
temo invece sopra tutte le altre
la voce della tua disperazione
che urla e sanguina nel silenzio
aggressione fatale di un io senza ragione
che rifiuti la vita e la sua azione .
e’ allora che appare senza più calore
l‘immagine e il pensiero dell’amore .
amico mio non cedere affranto
non permettere al triste incedere della sera
perverso e inesorabile incanto
di toccare l’anima tua con mano nera.
malevole inganno della mente
rinnega la falsa promessa
di rendere tutto così reale, una messa
senza più ritorno e nulla che vale.
in silenzio accolgo in me la pena
la mondo dall’ inganno
la deformo in vivo sogno
oceano di felicità senza pegno.
rinnego il volto dell’insidia virtuale
annullo l’ angoscia, addolcisco il sale
ascolto la tua voce infondo al mare
sulla sabbia, conchiglie di parole care.
saprò ornare di miele la malinconia
salvare il tuo cuore nella vita mia.
  • Attualmente 3.33333/5 meriti.
3,3/5 meriti (3 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
Assolo
4,0/5 meriti (1 voti), lettura, 1 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Giovedì, 18 di Gennaio del 2018

letta d'un fiato.lascia innumerevoli percezioni. trasmette percezioni di un vissuto complesso e follemente intrigante, che ci appartiene tutti, complicato da definire.bravissimo!

il 18/01/2018 alle 10:14
mi smarrisco
vestito di dubbi
nella penombra guasta
di una sera senza ritorno
avvolta in quel nugolo infetto
di pensieri neri
che tardano ad affiorare
persi nelle urla strazianti
di corpi mutilati

mi stordisco piano piano
ubriaco di consuetudini
nel caldo abbraccio
dell'ennesima sigaretta
che
promettendomi falso godimento
brucia lentamente
mille perplessità
che mi rapiscono
e mi travolgono
nell'ultimo assalto
alla diligenza
strozzandomi il fiato
come quel coltello
dall'impugnatura di madreperla
che taglia l'aria sfatta
che sto respirando

arrotolo
impunemente assorto
nel via vai di emozioni rotte
questa mia anima sdrucita
e la incastono a tradimento
in una matassa uniforme
fatta di fili assai sottili
che si intersecano
come puzzle della vita
nella fitta ragnatela
di un black-out interiore
dove il buio sconfinato
si umilia prostrato
a quell'ultimo grido
di un diavolo arrabbiato

corro impaurito
negli occhi profondi
di una notte nera come la pece
notte in cui
il solenne inganno
di una carezza tradita
dal tempo
esplode rabbioso
nonostante
le note sensuali di un corpo nudo
che cerca conforto
nel gioco d'intrigo
di gesti telecomandati
  • Attualmente 4/5 meriti.
4,0/5 meriti (1 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
orme sulla sabbia
Pubblicata da PoeticHouse Giovedì, 18 di Gennaio del 2018
O=onda
r=ribelle,
m=magia
e=estiva,

s=sorride
u=ubriaca,
l=levigando
l=lucente
a=anima

s=silenziosa...
a=assioma
b=beffardo
b=bacia
i=incautamente
a=assurda arrendevolezza
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
dove sei....
Pubblicata da PoeticHouse Giovedì, 18 di Gennaio del 2018
D=dove
o=ogni
v=voce
e=esiliata

s=sente
e=echi
i=inviolati
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
mendicante
Pubblicata da PoeticHouse Giovedì, 18 di Gennaio del 2018
M=malandato
e=essere
n=naviga
d=dovunque
i=incontra
c=carità
a=affogando
n=nelle
t=tenebre
e=esistenziali
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
tradimento
Pubblicata da PoeticHouse Giovedì, 18 di Gennaio del 2018
T=tentazione
r=ruba
a=amore
d=dragando
i=il
m=maltolto
e=entro
n=nuovi
t=tormenti
o=occasionali
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
Porcaccia !!...
5,0/5 meriti (1 voti), lettura, 1 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Giovedì, 18 di Gennaio del 2018

piaciutissima!

il 18/01/2018 alle 10:27
Parlottando del più e del meno con un petulante pilota pakistano con una palandrana color pervinca e un papillon in popeline, vinto ad un palio delle pentole pirofile nel padovano, mi proposi di passare un periodo di prova come apprendista pescatore di polipi nel porto di Posillipo.
poi, preso da pressante passione , mi presentai da alcuni parrucchieri di provincia per proporre delle particolari parrucche posticce in pelo di puzzola del Perù pretrattate alla propoli ma, purtroppo, nella presentazione del prodotto, persi il portafoglio con la patente e , quindi, dovetti parcheggiare la mia Panda con il portapacchi e tornare al mio paesello con un pullman dove facevano una vendita promozionale di particolari pentole in peltro e di portacenere in palissandro della Patagonia plastificato.
solleticato dalla proposta comprai tutto dando in cambio il mio prestigioso orologio Patek in puro polonio, con pulsanti in porfido dell'isola di Pasqua, scatenando le ire della mia partner che mi percosse con prepotenza con un pesante portapipe in porcellana procurandomi parecchie escoriazioni sulle palpebre e sui polpacci !
particolarmente provato, per distrarmi, mi iscrissi ad un corso per paracadutisti principianti ma, dopo le prime prove mi fratturai il perone e i polsi per cui passai un lungo periodo pensando che forse sarebbe stato meglio collezionare pupazzi di peluche a forma di pellicano o cucinare pasta al pesto senza olio di palma piuttosto che usare delle pomate profumate al pompelmo per pediluvi o plasmare con la plastilina prototipi di piedi di porco a pile, in primavera di primo pomeriggio e con particolare premura.....
porcaccia !!........
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
Tenebre
Pubblicata da PoeticHouse Giovedì, 18 di Gennaio del 2018
L'ultima sigaretta,
lacrime miste al tabacco,
dentro me
m'afferra l'urlo nero
di quel nome
senza più volto,
e per l' ignota via
giù negli inferi
mi trascina,
e le pupille sforza,
con gli adunchi
tentacoli di cera..
nel pio silenzio
grave..vibra il monito,
di sorte ineluttabile!

resto nel muto pianto
che m'esprime
il lusinghiero
inganno della vita,
e il disperato grido
a sé m'avvince
e mi sommerge
nel cinereo abisso..

l'ultima sigaretta,
ripeto in me, mentre,
le tenebre
mi avvolgono..

il nulla
inghiotte il mio corpo
viola il mio spirito,
al seguito
del feretro che chiude
chi nella vita ho amato..

..e rifugge lo sguardo..
all'angolo consueto
della centrale piazza,
ove, frusciare al vento vedo
gli sdrusciti lembi
d'un necrologio..

leggo..
come un'automa
quel nome anagrammato
e su di esso
il mio fingo...
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
disastro
4,0/5 meriti (2 voti), lettura, 2 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Mercoledì, 17 di Gennaio del 2018

O dio o le pillole. No, esiste una forma semplice e profonda, parte fondamentale di noi stessi: il respiro. Respirare è aprire il grande occhio sul proprio mondo interiore, respirare profondamente fa entrare l'aria della consapevolezza e, gradatamente, rallenta tutto. Rallenta, rallenta e si giunge alla sera come una barca tranquilla che va al proprio molo per legare la gomena al sonno……..

il 17/01/2018 alle 22:49

bel commento grazie

il 18/01/2018 alle 07:34
una vita sempre alla rincorsa e quando
ti fermi ti senti un disastro....
anche il grande amore che nutri per
gli animali , i bambini,
non riesce ad impedirti di avere
questo nodo ....
ed allora cerchi di fare di più,
di allargare i tuoi limiti-
solo dio la sera forse
calmerà questo mio tormento.....
  • Attualmente 4/5 meriti.
4,0/5 meriti (2 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
Se avessi spento i miei sogni
2,5/5 meriti (4 voti), lettura, 4 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Mercoledì, 17 di Gennaio del 2018

Simpatica e vera! io nn amo sognare - forse è una forma di difesa - cmq so che i sogni sono da sprone per certi progetti! CIAO

il 17/01/2018 alle 14:30

bellissima ciao ginni

il 18/01/2018 alle 13:37

bravo Paolo, la tua vita semplice che tanto assomiglia alla mia mi emoziona sempre ..anch'io,un tempo ero cosi' Fai bene tieni accesi e sogni e non sarai mai solo un abbrtaccione paolo

il 18/01/2018 alle 16:05

Un saluto a tutti e tre,naturalmente non tutti i sogni sono realizzabili

il 19/01/2018 alle 08:54
se avessi spento i miei
sogni al mattino, al rientro
non avrei il tuo viso vicino
la tua faccia d'accarezzare
e le tue labbra da sfiorare.

se avessi spento i miei
sogni al mattino non sarei
seduto intorno ad un tavolino
con i ragazzi, a sbraidare
per un ricambio generazionale.

se avessi spento i miei
sogni al mattino non sarei
diventato un codice divino,
ma solo un codice a barre
che vive la sua vita dentro
dorate sbarre.

anche se le albe superano
ormai la cinquantina ,alimento
i miei sogni ogni mattina.

della Serie (L'Elettricista illumina)

2018
  • Attualmente 2.5/5 meriti.
2,5/5 meriti (4 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
Lu scazzamariegze
4,0/5 meriti (1 voti), lettura, 0 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Mercoledì, 17 di Gennaio del 2018
da bambini prima o poi
aleggiava sulle spalle
di mia mia sorella
l'intrigantissima " scarafungella "
e su di me maschietto imbelle
l'inimmaginifico " scazzamariello "
che allora come tuttora
il mio fegato si divora
e sto male al sol pensiero
di trovarmelo dirimpetto
pronto a fare lo sgambetto
me lo immagino grassotto
puzzolente e prepotente
con i deboli e le pie
dice loro solo bugie
gli racconta barzellette
mentre incassa le mazzette.
mi perseguitano le icone
che inquadrano per le vie
sto minuscolo mascalzone.

orstannoagovernarlomunnonms18gennaio2018
  • Attualmente 4/5 meriti.
4,0/5 meriti (1 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
Oh poeta!
3,0/5 meriti (2 voti), lettura, 1 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Mercoledì, 17 di Gennaio del 2018

Dovremmo anche essere così, ma ragionanti con l'abbandono giusto. Dovremmo essere liberi ma consci. Avere un terzo occhio ma guardare con due. Vorremmo, oh se vorremmo essere geniali e giovani come il ragazzo Rimbaud. E qui riporto una sua: 'Voglio essere poeta, e lavoro a rendermi Veggente: lei non ci capirà niente, e io quasi non saprei spiegarle. Si tratta di arrivare all'ignoto mediante la sregolatezza di tutti i sensi. Le sofferenze sono enormi, ma bisogna essere forti, essere nati poeti, e io mi sono riconosciuto poeta. Non è affatto colpa mia. È falso dire: Io penso, si dovrebbe dire: mi si pensa. Scusi il gioco di parole. IO è un altro.'

il 17/01/2018 alle 22:36
Oh poeta
sei tu
il magnifico!

diverse
sono le tue parole

bizzarre
solari
trasgressive
scriteriate

taglienti quanto lame
dolci buone come pane

solo la passione
le sa leggere

e la disperazione
ascoltare

al calore della mia solitudine
le covo

abbracciate alla mia anima smarrita
le sento crescere

nella confusione dei pensieri
esse fanno nidi

e al tempo giusto
escono fuori i pulcini

idee nuove per un mondo
annoiato dal nulla

affamato d'amore
omologato
crudele
violento

oh poeta
è bellissimo crescerle insieme!
fecondami ancora!

nelle forme vergini
dei nuovi pensieri
tra le retrovie del futuro

ci ritroveremo nei fili di vento delle tue parole
abbracciati al grembo della madre terra

liberi come antiche scimmie primordiali
fuori dalla gabbia
delle nostre angoscianti identità
  • Attualmente 3/5 meriti.
3,0/5 meriti (2 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
Le distanze del cuore
3,0/5 meriti (2 voti), lettura, 3 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Giovedì, 5 di Febbraio del 2015

Una visione oculata tra le sponde del cuore! Bellissima! Sir Morris

il 05/02/2015 alle 23:56

..e dopo la segnalazione al"fiorino d'oro"2013,questa poesia colleziona anche una "menziona d'onore"al premio internazionale "Val di Vara-Alessandra Marziale"..

il 25/02/2015 alle 20:23

Davanti a te ......... si può solo inchinarsi e osannarti.....Gabriela

il 14/11/2017 alle 13:17
Ascolterò le distanze del Cuore tra i peccati della bocca
finchè non sarà che so chi sono,
mi riposerò in quegli occhi che non sanno vedere negli occhi
ma che scrutano fin nel sangue dell’Anima,
e senza altre maschere in queste mani che sono state vere poche volte
darò nuova vita alle ali tenute per troppo tempo nell’ombra..
dietro alle emozioni truccate da sorrisi,
inseguirò la realtà che apre il respiro al respiro di una lacrima del mare,
nascosti dal confine che ho nelle paure attraverserò i ricordi vissuti negli sguardi
e viaggiando nelle notti in cui cullavo la fine dei sogni
ascolterò la speranza nell’eco nei miei passi.

ma per quanto ancora saprò riconoscerti?
dietro ai volti delle ore,
confuso tra desiderio e gocce di destino,
è così che se ne va il cielo,
è così che se ne va l’altra metà delle promesse,
e mi aggrappavo al mondo mentre cadevo da solo nel vuoto di una foto..
se prima sentivo il senso di te anche tra la sabbia d’autunno,
quando mi spoglio dei molti perchè che vivono nel mattino
cerco nello specchio le tracce della cenere che mi scorre dentro.

e se ancora credevo che svanissero le distanze tra te e me,
cos’è rimasto del calore dei tuoi artigli che illudevano il mio istinto,
cos’è rimasto di quella pioggia che giocava sul tuo seno..?

succedeva anche a noi di dividerci
dopo che i dubbi si erano consumati fin nelle ferite dei perdoni,
ed io
mi nascondevo in fondo ai segreti delle nostre catene.

ed ora aspetto seduto rinnegando il silenzio di quello che ero,
sono poche le risposte che restano mentre ascolto ogni inizio..
con una moneta tra le dita sale adagio il pensiero che batte nel petto,
e mentre fingo di trovare il motivo per cambiare ogni parte di me,
il cuscino sul letto racconta la fretta di spogliarsi e diventare grandi insieme,
racconta di quanto era dolce la voglia di giocare sotto le nuvole..

niente è come la fretta dei brividi nel cercare il tuo miele che scende dentro me
e lasciare fuori dalla porta tutti i rumori delle scelte..
raccogliendo i pezzi dei miei sbagli
non mi sono mai accorto quanto eran calde e morbide le parole dei sogni,
di come coloravi d’argento l’oscurità dei giorni,
non mi sono mai accorto quanto era semplice il risveglio accanto alla tua pelle sincera
quando mi stringevi ancora un pò tra le braccia..
se dico basta
io sono sempre lì,
se dici basta
io sono ancora lì..

e adesso come non mai,
non m’importa quando non sarai come vorrei,
non m’importa quando sei tutto quel che ho,
perchè se dico basta io sono sempre lì,
perchè se dici basta io sono ancora lì..
con te!
  • Attualmente 3/5 meriti.
3,0/5 meriti (2 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
Volare libero
1,5/5 meriti (2 voti), lettura, 0 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Mercoledì, 17 di Gennaio del 2018
sei la mia emozione che scalda il sangue,
vicino a dove il cuore gioisce di più ,
e lascio che la luce della mente si spenga sorridente
perchè la vita dei tuoi abbracci mi fa volare libero senza parole...
  • Attualmente 1.5/5 meriti.
1,5/5 meriti (2 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
Una rosa per te
1,0/5 meriti (1 voti), lettura, 0 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Mercoledì, 17 di Gennaio del 2018
Una rosa per te,
come il frammento d'amore che mancava e che ora ho,
come una folata d'aria fresca nelle giornate afose&abbraccio caldo sotto la coperta dell'inverno.
una rosa per te,
luce di docile bellezza che attraversa lo sguardo..
e la mia rosa sei tu,
scrigno per l'anima nel profumo degli abbracci che culla ogni mio attimo!
  • Attualmente 1/5 meriti.
1,0/5 meriti (1 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
Audaci respiri
Pubblicata da PoeticHouse Mercoledì, 17 di Gennaio del 2018
Quanti audaci respiri vibrano nei ricordi..
e la tempesta che ho nel Cuore desta l’Io dal torpore degli occhi;
pensieri di labbra e carne fendono in me la ragione
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
il cuore sente
4,3/5 meriti (6 voti), lettura, 3 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Sabato, 11 di Luglio del 2015

Gli addii si susseguono infinitamente e il cuore ne ri..sente! Bellissima! Sir

il 11/07/2015 alle 14:15

Molto bella, piaciuta assai. Riccardo

il 11/07/2015 alle 22:23

profonda e......contagiosa .....mi hai vivere le tue emozioni.....Gabriela.

il 13/11/2017 alle 18:29
Il cuore sente quello che cerchi di corsa quando la verità fa male,
quando una bugia fa bene,
annerendo sulla strada l'ombra rimasta senza dignità...
chiudi la notte tra le note delle odalische accarezzando la cornice vuota che taglia in due i ricordi,
e non serve sapere chi eri perché indietro ci sei già stata
ma ti incanti ancora sotto la neve giocando con le orme come da bambina.
hai chiesto alle carte quello che ti spetta,
non ti stanchi di fermare il tempo e intrecciare emozioni in faccia al presente
mentre la scia del mascara ferisce le guance dopo il chiasso di tante lacrime..
più ti guardi e più ti meravigli quando cammini piano tra le cose che ti ha insegnato
cercando il suo calore sotto il maglione...sospirando nella mente l'armonia di quei gesti,
ma non sei mai stata abbastanza grande per raggiungerlo dentro
e tutto ciò che ti rimane si spegne nella rosa rossa davanti allo specchio..
dove trovi le parole per amare quando la nostalgia sorride tra i sorsi del silenzio?
la testa confronta ciò che ti va stretto perchè sei di nuovo sola a bordo del tuo domani
e nemmeno il tempo è riuscito a portarti accanto a due occhi che finalmente avevi raggiunto...
rileggi le linee della mano che ti lasciano senza vie di fuga,
quando la verità fa male,quando una bugia fa bene,
senza altre domande,senza altre risposte,
attimi sfioriti che rotolano nel ritratto di un addio...
  • Attualmente 4.33333/5 meriti.
4,3/5 meriti (6 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
Quando cado in te
4,0/5 meriti (7 voti), lettura, 3 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Mercoledì, 25 di Febbraio del 2015

Sferzante seducenza! Toccante! Sir Morris

il 25/02/2015 alle 22:52

Mi accodo al commento di sir.Mi hai fatto cadere nelle tue parole.Voce

il 02/03/2015 alle 07:35

Ecco l'animo poetico: la purezza di mille emozioni! Un saluto

il 22/11/2016 alle 06:29
Batte libero il petto quando cado in te,
e tu mi accogli con il Cuore aperto ed allegria..
e con sorriso sincero sai curare le mie ferite di essere umano..
  • Attualmente 4/5 meriti.
4,0/5 meriti (7 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
Note
2,7/5 meriti (3 voti), lettura, 2 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Venerdì, 13 di Febbraio del 2015

Morbidamente in tono! Sir Morris

il 13/02/2015 alle 20:45

Caldo ed espressivo haiku

il 14/02/2016 alle 23:00
Note di musica,
brivido accogliente
dentro i pensieri
  • Attualmente 2.66667/5 meriti.
2,7/5 meriti (3 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
Haiku da strada
3,7/5 meriti (3 voti), lettura, 6 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Giovedì, 12 di Febbraio del 2015

Si dovrà attendere! Sir Morris

il 12/02/2015 alle 13:53

Penso di no,simpaticona

il 12/02/2015 alle 18:27

O macchina rigata?

il 12/02/2015 alle 21:44

Simpatico, dipende se passa il vigile o meno

il 12/02/2015 alle 21:49

penso proprio di "NO " a meno che non sei amico di qualche personaggio importante che conta molto.......Gabriela.

il 23/02/2015 alle 21:30

Che forza.

il 02/03/2015 alle 07:41
Parcheggio veloce
su strisce zebrate..
multa evitata?
  • Attualmente 3.66667/5 meriti.
3,7/5 meriti (3 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
Le verità del Cuore
Pubblicata da PoeticHouse Mercoledì, 17 di Gennaio del 2018
E’ con l’istinto che si cavalcano le verità del Cuore,
è nel canto che hanno i sogni e nel ruggito del sangue che si può aprire gli occhi alle emozioni dell’Anima!
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
Accendo i desideri
2,5/5 meriti (2 voti), lettura, 2 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Mercoledì, 17 di Gennaio del 2018

Nulla da eccepire, per lungo tempo sei stato e sei fortunato anche se, alla lunga, l'argomento con varianti, è lo stesso. Buone strutture.

il 17/01/2018 alle 22:22

bravisssimo

il 18/01/2018 alle 07:36
Accendo i desideri scivolando tra i sospiri sulla pelle,
consolo gli occhi con la pioggia che nasce dai tuoi seni,
e mi disseto con l’acqua che sgorga dalle tue labbra
come fosse anima che riempie il cuore
  • Attualmente 2.5/5 meriti.
2,5/5 meriti (2 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
Vita
3,5/5 meriti (2 voti), lettura, 0 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Venerdì, 23 di Settembre del 2016
dilavata dall’onda,
smussata dal vento,
ti scorgo, lontana,
appena lambita
dallo sguardo opprimente
di nuvole, pioggia in divenire,
levigata, aspra, dura,
quarzo rosa, dendritico,
agata muschiata e ametista,
a rendere inoperosi
i miei sforzi per scalfirti,
durante giorni diseguali
e ritmati da ciò che il tempo,
che trascorre ma non passa,
lascia in balìa di te.
  • Attualmente 3.5/5 meriti.
3,5/5 meriti (2 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
Come eravamo
4,0/5 meriti (2 voti), lettura, 0 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Giovedì, 1 di Settembre del 2016
Guardavamo iniziare la fine del giorno
con lente corse e disarmati fucili
carichi di odio e gioiosi ti amo.
niente distoglieva i tuoi occhi
dall’eccentrico raggio di luna
adombrata da un sole furtivo
a prendersi l’ultimo scampolo di noi.

aborigeni luoghi di passione
trovavano riscontro
in disarticolati suoni snervanti
taglienti come vetro e diamante
abrasivi come forte smeriglio
dolci come i fiori di loto
che ponevi sul mio capo a piene mani

innocenti e perversi.
eravamo noi.
  • Attualmente 4/5 meriti.
4,0/5 meriti (2 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
Carezza
4,5/5 meriti (2 voti), lettura, 1 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Venerdì, 26 di Agosto del 2016

...No, anzi, lo sublima...

il 27/08/2016 alle 15:34
Distratta una carezza
sulla guancia assetata
così quasi per caso,
lieve, senza pensare

il contatto col palmo
lascia un brivido
che subito s’acquieta

abitudine acclarata
ammazza amore?
  • Attualmente 4.5/5 meriti.
4,5/5 meriti (2 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
Catatonico Agosto
3,7/5 meriti (3 voti), lettura, 4 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Venerdì, 12 di Agosto del 2016

Vorrei dirti, ora, le stesse cose ma come fan presto, amore, ad appassire le rose così per noi. L'amore che strappa i capelli é perduto ormai. Non resta che qualche svogliata carezza e un po' di tenerezza.F. De .Andrè

il 13/08/2016 alle 13:20

Bella e delicata.Mi è piaciuta.Ciao

il 13/08/2016 alle 15:00

ci sono pallottole da mettere in testa........sergio maria tommaso.......la vacca del manolo nazionale nota FIGA DI GOMMA...........antonio scatarro.....................................mi serve 1 mano

il 15/03/2017 alle 01:06
Mi chiedevo
quanto fosse lontano quel tempo
delle bocche di rosa
rasenti e sarmentose
e delle fragole sfrangiate
saporose sul tuo petto.

nessuna spiegazione uscì
dai tuoi occhi così pieni
di sudore e afa.

-La mente obnubilata
da nubi ombrose
e nembi oblianti.-

nessun commento udirono
silenziosi orecchi protési
ad ascoltare il vento.

mi chiedo
quanto sarà lontano il tempo
dello schioccare
scrosciante di un sorriso
- intriso di purezza -
dal tuo cuore.
  • Attualmente 3.66667/5 meriti.
3,7/5 meriti (3 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
Ore 18
3,3/5 meriti (4 voti), lettura, 4 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Lunedì, 27 di Giugno del 2016

Non sei il solo, il gioco del calcio attira sempre meno da molto tempo, però quando gioca la nazionale, ohibò, tutti sembra si riscoprino patrioti, dei Pisacane della palla rotonda. Questa è una cosa che non capirò mai, come tifare per la Ferrari perchè è italiana o parteggiare per Fognini perchè è italiano. Mah ... Un saluto Andrea. Riccardo

il 27/06/2016 alle 23:40

Interessante testo!

il 28/06/2016 alle 12:03

Nel film "Nel nome del popolo italiano" c'è la scena finale in cui Tognazzi, che impersona un giudice, dopo aver trovato finalmente le prove della colpevolezza che cercava da anni, esce dal suo ufficio e ... la città è vuota, con un silenzio irreale. Cammina per le strade deserte imbambolato finchè... esplodono urla... uno salta giù da un poggiolo, e.. in poco tempo gente esce da tutte le case, auto, clackson, l'Italia aveva vinto una partita e per le strade si scatena una bagarre. Il giudice, alla fine butta via le carte che avrebbero messo in galera il colpevole... Morale: in nome del popolo... ma che popolo? questo? Ecco mi era venuto in mente questo film Ciao Fabio

il 28/06/2016 alle 16:19

eppure è bello anche se per breve tempo ...sentirsii amici e condividere le medesime emozioni....Gabriela.

il 29/06/2016 alle 14:01
Un silenzio che rasenta l’irreale
poche auto per le strade
di clienti manco l’ombra:
pare davvero che ci sia più aria.

fosse così per sempre, dico io,
- non per i non clienti
ma solo per la pace -
e pregusto due ore in solitaria.

forse sono davvero alquanto strano
dal momento che spero che una rete
non scateni la bolgia
e lo stupido strepito
che non riesco ormai a sopportare.
  • Attualmente 3.25/5 meriti.
3,3/5 meriti (4 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
gnogn gnesisto
3,5/5 meriti (2 voti), lettura, 5 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Lunedì, 17 di Aprile del 2017

ma che è, sei diventato romantico?

il 17/04/2017 alle 10:47

a leggermi bene.........nn ho mai smesso d esser£o............

il 17/04/2017 alle 11:23

è vero, è vero, ma a leggerti proprio bene...

il 17/04/2017 alle 13:18

del gradne real.......eheheherhehehehe

il 18/04/2017 alle 22:28
fantasmi di capre morte da moltissimo tempo
(cit.)

io fantasma del fantasma di un ratto
morto intrappolato dentro il personal
computer del duemila e due

peotic house odyxxxey

ricordi del duemila e se/sette

4 ever
  • Attualmente 3.5/5 meriti.
3,5/5 meriti (2 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
friarielli
5,0/5 meriti (1 voti), lettura, 5 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Lunedì, 17 di Aprile del 2017

è vero, una delle poche cose di buono che eravamo riusciti a fare, la stiamo rovinando...

il 17/04/2017 alle 18:33

qsta 1a plur. cioè dvo capire k tu sei d parten0p3 eheheh?

il 17/04/2017 alle 18:52

e già, ma te l'avevo detto...

il 17/04/2017 alle 19:13

uè uè............puleceniella.......o vesuv'.........pummarola 'ngopp.....

il 17/04/2017 alle 20:11

dovresti imparare a fartela da solo e non comprarla bella e fatta coi soldi degli ignavi tuoi avi

il 18/04/2017 alle 10:39
eheheh friarielli
1 verdura k esiste solo a napoli

eine napolitanische
gemüse

ottimi sulla pizza
cn ql loro sapore di merda 4m4r4
a smorzare la salciccia
fatta col pene dei cani estinti

gradnissimi friairirellii
k nn ho mai capito cn quante i si scrive

leggete il saggio di emilio sereni
'i napolet. da mangiafoglia a mangiamaccheroni'

la più infame terronata che potete ordinare
sopr la pizza eheheheeh
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
2 0 0 6 / M M V I
5,0/5 meriti (1 voti), lettura, 0 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Lunedì, 17 di Aprile del 2017
"su internet senbri cattivo"

"ma a Sirolo siete famosi?"
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
entra la doppietta
5,0/5 meriti (3 voti), lettura, 9 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Martedì, 18 di Aprile del 2017

il tuo crimine alla nascita...

il 18/04/2017 alle 13:24

Ogni nostro pensiero esploso, come il fiore maturo del tarassaco portato dal vento, giunge nei più remoti eremi dando vita ad un altro germoglio. Così mi piace leggerla...

il 18/04/2017 alle 20:47

no marcè parla proprio di detonarsi il teschio per spappolare la vita cerebrale, ciao

il 18/04/2017 alle 21:04

Nessuna intenzione di metter senno, no?

il 18/04/2017 alle 21:57

parla la stranba,. ehehehehehe

il 18/04/2017 alle 22:02

Embè? Non posso per caso?

il 18/04/2017 alle 22:08

a. 6ton se intendi la similiudine sì e' bella, io sar3i 1 gradne scrittore....

il 18/04/2017 alle 22:28
entra la doppietta - carica -
nella mia bocca divaricata
balla il dito sul grilletto
e le cervella smettono l'esistere

come un soffione
quando il bimbo lo soffia
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (3 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
Fridericus Aeternus
4,2/5 meriti (5 voti), lettura, 12 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Martedì, 18 di Aprile del 2017

"Nei capelli del grano / cento dita di vento"... quanta dolcezza in questi versi... sarà perché proprio adesso sento soffiare il vento... soffia per davvero... che bella Alex

il 19/04/2017 alle 00:24

ehehehe mai quanto voi Anna/e. cmq il romanticismo è decuplicato dalla cogniz. che dentro la torre c'è il cadavero d'un ampiccato, anke se nl testo nn lo dico, ma eccolo qui nel paratesto, solo xke' vi voglio bene

il 19/04/2017 alle 01:08

yah

il 19/04/2017 alle 09:00

Ecco! Romanticismo a parte, quando metti "senno" sai essere Grade.

il 19/04/2017 alle 09:54

cadaveri o non cadaveri questa tua ha un senso ed è anche decente ma per favore... NON BESTEMMIARE! CIAO

il 19/04/2017 alle 11:06

mamma mia, che perla... in soli sei versi, l'immenso esistenziale... da quando sono qui, la migliore di tutte...

il 19/04/2017 alle 11:54

ciao metamorfico! ---*a*---

il 19/04/2017 alle 12:06

Ciao Alex

il 04/05/2017 alle 09:46

Ciao Alex

il 12/08/2017 alle 18:22
l'ombra della scala
bacia la torre

sul nero mattone
schiocca la luce

nei capelli del grano
cento dita di vento
  • Attualmente 4.2/5 meriti.
4,2/5 meriti (5 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
La Calunnia
3,7/5 meriti (3 voti), lettura, 3 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Sabato, 25 di Giugno del 2016

bella, ma leggete quei capolavori della mie peosie grazxie ;))))

il 26/06/2016 alle 01:46

la calunia è un venticello.... bravooooo

il 26/06/2016 alle 15:15

la calunnia..... lasciatela scivolare addosso ..... prima o poi tornerà a casa sua. Gabriela.

il 29/06/2016 alle 13:55
Si muove nell’ombra
strisciante sgradevole
sudicia senza pudore
prostituta vestita di niente
vomitevole verme vischioso
ti arriva da dietro
pugnalata alle spalle
si ferma si siede ristagna
riprende il suo fetido passo
t’arriva diritta nel cuore
qualcuno ci crede
qualcuno ti scansa
qualcuno già grida
ti senti un’idiota
ricettacolo di tutti i mali
ti avvolge con spire
ti prende il respiro
ti chiedi chissà
che ho mai fatto di male
il dubbio ti assale
sei certo di esser pulito
non ci dormi stanotte
ma domani più forte sarai.
  • Attualmente 3.66667/5 meriti.
3,7/5 meriti (3 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
Er mejo figo
2,5/5 meriti (2 voti), lettura, 2 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Sabato, 18 di Giugno del 2016

Me cojoni ! Ta' sei cavata 'n sacco 'bbene cor dialetto romanesco ! Ciao Andrea Riccardo

il 18/06/2016 alle 17:29

aò... nun zò romano manco io, ma mi padre bazzicava ar centro... ! pe' pprimo te coreggo popio "coregggerete" perché te sei scordato de rafforzà la g e pe' seconno,,, amici nun se scrive ma devi da mette "amichi mia che sete"!!! Cmq me cojoni... je l'ammolli! :)

il 20/06/2016 alle 15:02
nun so’ romano, questo lo so bbene
ma fateme, armeno pe’ stavorta,
cimenta’ ner dialetto de noantri
essendo er mejo figo der bigonzo.

e si me sbajo, me coregerete
amici miei che siete tanto bboni,
scusateme fin d’ora e si ve piace
dite senza probblemi: “Me cojoni!”
  • Attualmente 2.5/5 meriti.
2,5/5 meriti (2 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
Il Muso Ispiratore
4,0/5 meriti (1 voti), lettura, 2 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Giovedì, 16 di Giugno del 2016

Molto arguta la tua autoironia Andrea, piaciuta ! Riccardo

il 16/06/2016 alle 15:27

hai hai , bisogna stare attenti con i dialetti, vedi hai immaginato cio che non cè, scherzo ciaooo

il 16/06/2016 alle 17:02
da qualche giorno sto al settimo cielo;
per par condicio sono diventato
il Muso Ispirator di una poeta!
finalmente è caduto questo velo

che separava i sessi e le carriere:
anche il maschio oramai potrà ispirare
la memoria e l’ardor delle signore
che nell’arte si voglion cimentare.

sarà perché in me lei ha trovato
il perfetto connubio, il non plus ultra,
tra il fisico perfetto e l’alto ingegno,
insigne meraviglia del creato!

ecco, scusate, or mi sta chiamando.
però, non so, qualcosa non mi quadra:
che sia veneta la mia poetessa?
sento una doppia esse: dice “musso!”

* Nota: nella dolce parlata veneta, "musso" sta per "asino"..
  • Attualmente 4/5 meriti.
4,0/5 meriti (1 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
Saudade
4,0/5 meriti (4 voti), lettura, 1 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Domenica, 12 di Giugno del 2016

e continua a scrivere canzoni e mai, mai cestinarle! Ciao Ax

il 12/06/2016 alle 09:53
E mi ritrovo a scrivere canzoni
di quelle che la notte ci stai male
canzoni che non valgono una lira
e che vorresti subito strappare.
ricordi, correvamo a perdifiato
incontro a quella stella della sera
che da lassù guardava e sorrideva
di noi che si provava a far l’amore.

la moto che rombava verso il mare
le tasche senza soldi né pensieri
un fiore tra i capelli ti bastava
per sentirti regina quella notte.
percorrevamo strade ed ideali
su sogni rettilinei senza fine
eternamente giovani e affamati
si beveva la vita a piene mani.

adesso c’è la strada del ritorno
da percorrere con l‘anima ferita
non sono più chi fui non so chi sono
e mi perdo dentro queste mie canzoni.
  • Attualmente 4/5 meriti.
4,0/5 meriti (4 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
Neghittoso
3,5/5 meriti (2 voti), lettura, 4 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Venerdì, 3 di Giugno del 2016

Oggi ho imparato una parola nuova: "neghittoso" …:) bei versi adatti. LM

il 03/06/2016 alle 21:15

Oggi ho imparato una parola nuova: "neghittoso" …:) bei versi adatti. LM

il 03/06/2016 alle 21:15

Molto bella

il 03/06/2016 alle 22:05

Sopraffatto a tal punto dalla svogliatezza da non sentire il richiamo di una bella donna!!! Malissimus....te lo dice un ottantenne! Comunque, versi simpaticissimi.

il 04/06/2016 alle 16:52
Proprio là dove si frastaglia l’onda
voglio pascer neghittoso le membra
occhieggiare di sbieco la fronda
del palmizio che immobile sembra.

un bel tiro ed in buca di sponda
va la palla, la numero otto,
quella nera, che sembra una fionda,
con un colpo ad effetto da sotto.

assetato mi crogiolo al sole
negligente svogliato indolente;
una donna da sogno mi vuole?
me ne sbatto un po’ colpevolmente.

batte la lingua dove il dente duole
e tutt’altro consente il presente.
mi consolo col dir, come si suole,
che sognare non costa poi niente.
  • Attualmente 3.5/5 meriti.
3,5/5 meriti (2 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
Sprofondo fiorentino
3,5/5 meriti (2 voti), lettura, 1 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Venerdì, 27 di Maggio del 2016

Esperimenti graziosi!

il 28/05/2016 alle 09:38
Terzina dantesca dedicata, da pisano, al "dramma" del lungarno fiorentino:

“Muovasi il sottosuolo fiorentino
e sprofondin lungarni e tutt’il resto
‘sì che annegar sia l’unico destino”

ovviamente si scherza, anche se il "ghibellin fuggiasco", quando scrisse, riferito a Pisa:

"muovasi la Capraia e la Gorgona
e faccian siepe ad Arno in su la foce
sì che annieghi in te ogni persona"

pareva parecchio convinto!
  • Attualmente 3.5/5 meriti.
3,5/5 meriti (2 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
Decadenza, Rinascimento... e Fregatura!
5,0/5 meriti (1 voti), lettura, 2 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Mercoledì, 18 di Maggio del 2016

Silvio

il 18/05/2016 alle 21:25

Eccellente saggio di poesia in rima baciata, incrociata e ripetuta con l'ironia tipica dei grandi scrittori della tua meravigliosa terra. Chapeau Andrea, ciao ! Riccardo

il 19/05/2016 alle 00:24
(*tanto per ridere, anche se un po' datata)

decadenza

decade il nostro Silvio, che disdetta
come zimbello ormai ci resta Letta
che però pare uomo molto schivo
di certo non sarà granché lascivo.

silvio, Silviuccio, non ci abbandonare
tu ci ami, non farci trepidare:
dell’esilio la strada è troppo lunga
torna a danzar con noi il bunga-bunga.

scòrdati dell’ingrato Angelino
che designasti allor come delfino;
pensa invece alla dolce e bella Mara
che con te non è stata mai avara.
resta sì dritto, non decader giammai
con la pillola blu che tu ben sai!

rinascimento

passato è un po’ di tempo e il buon Enrico
che sereno peraltro mai è stato
con il culo per terra s’è trovato
cacciato a schiaffi e spinte giù dal fico.

adesso qui comanda un ragazzetto
erede degno di tal Machiavelli
che usando strani trucchi e grimaldelli
prese il potere ed or lo tiene stretto.

la cosa singolare (tutto ha un costo)
è che il nostro per rimanere a galla
con Silvio ha stretto un patto sottobanco
dimodochè, qualora fosse stanco,
potrebbe Renzi a lui passar la palla
e il Cavalier risorgerebbe tosto.

fregatura

trattandosi però di birbantelli
tal che l’uno dell’altro pare figlio
il buon Matteo con ruvido cipiglio
silvio vuole pigliar per i fondelli.

ecco allora che il putto fiorentino
dice di star sereni tutti quanti
e intanto, come ladro, mette i guanti
e prepara lo scherzo sopraffino.

disattendendo il patto scellerato
che con Silvio aveva stipulato,
gongolando nel far cosa non bella
impone al Quirinale Mattarella.
da tutto questo traggo la morale:
mai fidarsi di chi a te è uguale!
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
Un Prete Anarchico (don Andrea Gallo)
4,0/5 meriti (1 voti), lettura, 4 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Sabato, 21 di Maggio del 2016

Una dedica doverosa!

il 21/05/2016 alle 13:25

Don Gallo, che persona, e che modo originale hai, Andrea, per ricordarlo, ... tra le righe insiem a lui, in via Prè, la in fondo in mezzo agli umili ed a i fragili, Faber. nei tuoi versi fa capolino...

il 21/05/2016 alle 14:05

Lodevole il ricordo di lui che offri, per restare in tema di divergenti quali lui e Faber ... In direzione ostinata e contraria. Ciao Andrea Riccardo

il 21/05/2016 alle 23:43

Ricordare un prete anomale ma vero ,un applauso per te clap clap clap

il 27/05/2016 alle 18:37
e così anche tu te ne sei andato
ultimo in mezzo agli ultimi
lasciandoci speranza di una vita
dignitosa per tutti
ed un mondo diverso
dove anarchia fa rima con poesia
e Dio con l’uomo si confonde e si fonde
fuori dal tempio sporcandosi le mani.
immagino che adesso anche lassù
tu sia attorniato da poveri e puttane
col cappellaccio in testa
all’ombra di una quercia secolare
fumando un sigaro, cantando,
dispensando sorrisi e umanità.
  • Attualmente 4/5 meriti.
4,0/5 meriti (1 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
Eterno bacio
5,0/5 meriti (1 voti), lettura, 0 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Lunedì, 25 di Dicembre del 2017
Quando il tempo fiorisce,
io raccolgo ogni frammento
del mio passato,
raddrizzando i ricordi infelici,
quei pensieri che non smettono
di invocare il tuo aiuto.

quando il tempo fiorisce,
c'è il sole in ogni passo dell'avvenire;
se dal cielo si accende
una lacrima sul tuo viso
è perché
l'amore nuota controcorrente,
nel dolore,
nelle sue mille inaspettate facce.

quando il tempo fiorisce,
mi chino su di te,
in un eterno bacio.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
"L'aria dell'amore"
3,0/5 meriti (1 voti), lettura, 1 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Mercoledì, 17 di Gennaio del 2018

Senza altri confini che il nulla colmo di solitudine, quando le latitudini sono comunque tante, buena ventura per questo lido cullante.

il 17/01/2018 alle 21:48
Quando ti ho in mente,
il mio pensiero respira,
a pieni polmoni,
l’aria dell’amore.

sono rinato in te,
e i morsi della solitudine
hanno smesso di far male,
di lacerarmi l’anima,
con rabbiosa presenza.

il mio andare nel nulla
ha trovato la sua meta,
facendo sorgere il sole
sul morire dell’attesa,
sul tuo bacio di luce cullante.
  • Attualmente 3/5 meriti.
3,0/5 meriti (1 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
La Porta
2,0/5 meriti (2 voti), lettura, 2 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Mercoledì, 17 di Gennaio del 2018

Sporca storia, è il sesso, bellezza! E le donne sono sempre più decise, credimi. La porta si è chiusa, je lo sais…..piano sequenza in campo lungo su esistenze dolorosamente s/legate.

il 17/01/2018 alle 21:31

Più che sporca, semplice. Grazie

il 19/01/2018 alle 17:03
Mi vuole portare
a caccia di oche selvagge
che storia è mai questa
proprio ieri sono saltato fuori
dal suo letto
a saperlo quel fucile lo punterebbe contro di me
era al lavoro mentre
sua moglie mi serviva il caffè
dovremmo dirglielo. Dice lei
io non sono per niente
sicuro della faccenda
dovremmo smetterla. Dico io.
ci guardiamo appena
prima di chiudere la porta
e stringerci forte le mani.
  • Attualmente 2/5 meriti.
2,0/5 meriti (2 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
Nickandcola
2,0/5 meriti (3 voti), lettura, 0 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Mercoledì, 17 di Gennaio del 2018
Tra rivoli di grasso
c'è un nick che cola,

maschio d'un tratto
con un gonfiore
tra le gambe,

transessuale finto
con scarne mammelle.

tra rivoli di grasso
c'è un nick che cola.

fategli spazio, amici,
ch'è folle esacerbato
lungo disteso sul bagnato.

È un ospite improvviso
con nuova maschera sul viso,
noto per mover tutti al riso.
  • Attualmente 2/5 meriti.
2,0/5 meriti (3 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
Fiammetta
1,5/5 meriti (2 voti), lettura, 0 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Mercoledì, 17 di Gennaio del 2018
un temporale si fa annunciare
è presto d'un tratto ad arrivare
vortice di foglie, vento, pioggia
un salasso delle forze mie e tue
che si liberano già dalla stretta
fradici poi del bisogno d'amare.
le lusinghe le lasciamo ai poveri
di spirito, di speranza, di sensibilità.
c'è tempo per soffrire e perdonare.
  • Attualmente 1.5/5 meriti.
1,5/5 meriti (2 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
Nutrita cagna
2,5/5 meriti (2 voti), lettura, 4 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Domenica, 14 di Settembre del 2014

...più che ermetica.....

il 14/09/2014 alle 23:39

Significativa nella sua serafica essenza che scorsi e carpii mammano!

il 15/09/2014 alle 01:08

Signor Romeo mi scuso con lei se la natura della poesia le è arrivata così ermetica. A pensarci bene posso solo concordare con lei. La ringrazio della cortesia della lettura e del gradimento

il 15/09/2014 alle 22:49

Sir Morris lei l'ha sentita! Bene! Gazie a lei della sua cordiale attenzione che non mi fa mai mancare!

il 15/09/2014 alle 22:50
Al cangiante rimescolio fragil tese
furioso il ratto dal giogo sospeso
per esser suo male il fatal peso
lo strano credo di volo arreso
giro e rigiro la mia sacra messa
senza sosta a mano tesa
stupida giostra d’un’anima persa
nel tentativo vano di risignificar parole
dentro il torpido spreco d’una sola prole
allineato al bordo il mio canto annega
come chi nella mischia delle stelle in cielo
ha la sua fune appesa all’accorata speme
ad ali di gabbiano senza terra o notte
immerso in un cielo dal corpo asceso
ceduto a tratti solo per esser morso.
e’ così che si vendemmia nella nebbia
a scucir ambo i cavi ai superstiti lembi
del sogno tenuto stretto alla spada in sorte
nutrita cagna di sua signora morte.
  • Attualmente 2.5/5 meriti.
2,5/5 meriti (2 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
Solitudini rosso corallo
5,0/5 meriti (2 voti), lettura, 6 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Martedì, 25 di Febbraio del 2014

Convulsa ma composta bene!

il 25/02/2014 alle 21:05

sembra scritta in altri tempi tanto la bellezza che esprimono le parole ,la chiusa la trovo bellissima,un salutone con inchino lo merita lo scritto e naturalmente la mano di chi ha scritto,un salutone

il 25/02/2014 alle 21:20

affascinante....mi viene da dire unicamente questo...complimenti, ti abbraccio, e come dici tu, buona poesia, a presto, andrea

il 28/02/2014 alle 12:18

Ringrazio infinitamente i miei amici poeti della loro attenzione!

il 02/03/2014 alle 01:40
Solitudini rosso corallo ritrovai in cerchio
un mosaico a formare il saturo specchio
inganno nudo e soffocante disagio
a testa in giù abbarbicato nell’ingranaggio.
colmata a mia insaputa l’indifesa lima
mollai le cinghie all’anima in prigionia
allentai al tempo la sua pretesa assassina
e al contempo attesi il responso dell’indovina.
son palpiti d’istanti di primigenio fremito
mi disse, sangue caldo in febbricitante anelo
quest’incedere funesto d’istinto, privato di gesto
gioco simulato di strategia d’impulso
bacio di terra e cielo nell’estasi in contatto
tastato ad occhi chiusi sul mare della pelle.
mi convinsi allora che era ingenua storia
l’incontro dipinto in contrasto di scelta trasparente
vivere in libertà l’amore onesto, folle e cieco
a patto che sia giusto nell’immensità irriverente,
custodire l’ incredula nudità d’anima nel tutto.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (2 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
sole pe tutte
5,0/5 meriti (1 voti), lettura, 2 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Domenica, 24 di Dicembre del 2017

Petizione decisa e simpatico inno.

il 26/12/2017 alle 12:10

Radiosa invocazione. Breve, linguaggio efficace, seppure in dialetto. colpisce come un raggio di sole improvviso..

il 12/01/2018 alle 12:43
iesce sole iesce
affaccete nu picche
iettele ssu velene
re luce tu si ricche
fa nu surrise cresce
a chi sta sempe a lutte
a chi nun canosce bene
ralle nu ragge a tutte.

nms “17
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
L'arbitrio non sia libero
Pubblicata da PoeticHouse Giovedì, 11 di Gennaio del 2018

GIUSTO!!!

il 12/01/2018 alle 13:57
non possono continuare
a fare quello che vogliono
dopo aver fatto quello
che hanno sempre voluto

ilripetersidellecomichenmsundicigennaio2018
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
Amarsi
3,3/5 meriti (3 voti), lettura, 3 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Mercoledì, 17 di Dicembre del 2014

Affascinante morbida poetica! Molto brava, Rosi! Sir Morris

il 17/12/2014 alle 13:57

Non si rimane insensibili di fronte a versi come questi o come ad altri delle tue poesie. Ribadisco la mia ammirazione sperando che la pena conceda una lunga tregua. Riccardo

il 15/01/2015 alle 07:06

Signor Riccardo ringrazio per le sentite parole che lei ha espresso a diverse mie poesie! Gentile! La vita è pena ed è dolore ma è anche bellezza e meraviglia! Non credo debba essere altrimenti! La mia poesia può apparire triste perchè rispecchia il mio malinconico canto interno! Cordiali saluti!

il 17/01/2015 alle 12:59
All’ombra della luce
il dolore tintinna all’anima
narrandole lembi di verità divina
il giorno d’alba accoglie l’urlo
tenero al sonno che sbadiglia
poggiando l’ascolto alla pioggia allegra
morente d’umano soglio in vita che distilla.
risale la sorgente primigenia
il cuore danzante dai narcisi riccioli
s'adagia alla riva impertinente
senz’occhi al cospetto del pentito spettro
mutata l'idea come bimba dispettosa
stira sapori incolti alla soporifera vena.
al giungere amarsi nella verità il varco
non chi vive il vuoto con sua sola pena.
  • Attualmente 3.33333/5 meriti.
3,3/5 meriti (3 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
lezione
2,0/5 meriti (1 voti), lettura, 1 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Lunedì, 10 di Novembre del 2003
Jul

L'ultima quartina è piacevole ma avresti dovuto scrivere per renderla musicale al massimo:
Abbellisci nostra sorte! (eliminando l'articolo "la").
Buon proseguimento,
Jul

il 11/11/2003 alle 14:13
Un '"Buongiorno !" al mio corso,
Un sorriso - "Come state ?" '
Prendo i libri dalla borsa :
L'italiano ! Negli Stati !

Poi - parole e le frasi ,
Le domande e risposte -
L'italiano della base :
Verbi , nomi e opposti .

Conversiamo tutti, tutti :
Con gli occhi , con le parole ,-
No, non siamo mai noi muti , -
L'italiano canta , vola .

E sentiam' la melodia
Delle frasi e strutture -
E difficile la via ,
Ma e anche bella , pure .

Canta , Lingua , canta , vola ,
Dacci la bellezza dolce ...
Viva , Viva , Nostra Scuola !
Abbellisci la nostra sorte !

IVAN PETRYSHYN
  • Attualmente 2/5 meriti.
2,0/5 meriti (1 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
nei secoli dei secoli
Pubblicata da PoeticHouse Domenica, 2 di Luglio del 2017

Apocalitticamente moderata!

il 02/07/2017 alle 14:08
nei secoli dei secoli,
si usa le formule,
che devono farci immortali,
per sempre, per una persona,
con le cose che non hanno delle misure,
con i limiti dei nostri corpi,
con le illusioni dei poteri mai avuti-
tutto-niente-tutto-tutto-
il tempo ci butta
nello spazio infinito:
nella vita, nella gita,
con le regole e le liberta':
cosa tu farai per uno,
cosa l'uno poi ti da?
nei secoli dei secoli,
che non possiamo vedere:
non hai visto le pere
di tremila anni prima,
di tremila anni dopo,
non saprai assaggiare il sapore delle mele, deliziose e belle,
tutte d'oro, tutte del sole...
siamo sempre molto soli
nelle mani del tempo e dello spazio...
ed ho letto del Bonifazio,
e, conosco ora il Lazio,
nella copertina della polvere dei secoli-
o le Muse? ecco, eccole!
sto creando una fiaba per un altro di sapere: sempre - mele, sempre- pere,
tutte vere, tutte vere...
nei secoli dei secoli,
tra le tracce dei pensieri,
tra le tracce dei desideri,
che son' mica molto veri,
negli abbracci dei vettori
del bel tempo e dello spazio,
tra i soli, pianeti e lune-
siamo sempre gli alunni
nei secoli dei secoli
pregando ai Giovi e ai Percuni
fra le fase delle lune.
Ivan Petryshyn
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
cronanca di fresing: preghiera
Pubblicata da PoeticHouse Giovedì, 3 di Agosto del 2017

Bel testo

il 07/08/2017 alle 13:17

grazie

il 17/09/2017 alle 21:57
"dite di noi le PAROle liquide"

dio, Signore misericordioso, Padre Dio, ti confesso: tutto il mio peccato, e alla Santa Croce, e a Santa Maria, e a San Michele, e a tutti gli Aliferi di Dio, e a San Pietro, e a tutte le forze di Dio, e a tutti i martiri di Dio, e a tutti i fedeli di Dio, e a tutte le vergini giuste, tutto solo, e a te, servo di Dio, voglio essere confessato di tutti i miei peccati, e credo che io sia in questo mondo e dovro' andare al mondo di la' perche' dovro' stare al Giorno del Giudizio Finale, e avro' ho una vita dopo, ho una devo ottenere la remissione dei miei peccati.
dio misericordioso, ricevi la mia confessione dei miei peccati. Se io ho fatto del male in questo giorno, siccome sono stato rubato in questo mondo e sono stato battezzato. Se mi ricordo o non mi ricorda, se volontariamente o involontariamente, sia sapendo o non sapendo, se in verità o nelle bugie, se ho rubato o a causa della gelosia, se apertamente o di nascondendo, o volendo, o non volendo, e, se non sono stato degno di adeguatamente volere, o nel parlare, o dormire o non dormire, o, se non mi sono salvato la Domenica o alla Santa Cena, o durante la Quaresima, o più, se contro Dio e contro il mio battesimo ho fatto qualcosa - Tu, l'unico Dio, Tu sai che abbi bisogno di quella in grande. Dio, Signore misericordioso, io Ti chiedo di avere la pieta' per tutti questi peccati, più piccoli, e piu' grandi, ancora. Se sono stato creato, mostra la Tua misericordia, e accetta l'appoggio di S. Maria e di tutti i Santi. E , che al mondo d'al di la', avrei mostrato un tale peccato, l'uno che Tu vorresti, per la tua misericordia, e per il tuo amore. Dio, è disceso dal cielo, dandosi un sacrificio di Se stesso, per tutte le persone, che dobbiamo essere tolti dal ladro; che tutti i ladri siano tolti. Dio misericordioso, affido a Te il mio corpo, la mia vita e la mia anima, e le mie parole, e il mio lavoro, e la mia volontà, e la mia fede, e la mia vita. E che sentro' al Giorno del Giudizio, la tua grande misericordia dalle Tue labbra. Venite al Padre mio, liberati, , ricevete la gioia eterna e la vita eterna, che si sono stati preparati dall'età in età. Amen.

/ Traduzione del dialetto alpino-panoniyskoho della lingua paleoslava - John Petryshyn (da John Petrishin".)
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
le fontane
2,0/5 meriti (1 voti), lettura, 0 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Lunedì, 11 di Settembre del 2017
le fontane delle promesse,
in un sogno tutti messi,
e - le lacrime alle messe,
questo giorno o questo mese:
la politica molto pesa, -
uno pensa al conto-reso,
che dev'essere molto teso.
Ivan Petryshyn
  • Attualmente 2/5 meriti.
2,0/5 meriti (1 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
le donne marcianti
Pubblicata da PoeticHouse Sabato, 16 di Settembre del 2017
le donne marcianti sulle strade
della
bella
roma,
insomma,
sono le soldatesse delle sorti dei soldati dell'Imperatore,
luciando nel nome dell'Eros,
ogni 24 ore,
sacricifiandosi al Cupidone
fino all'ultima cenere del fuoco sacro,
fino all'ultima scintilla,
nella villa
delle Veste-
le donne marciandi - sempre oneste.

Ivan Petryshyn
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
celebriamo il Giorno del Colombo
Pubblicata da PoeticHouse Martedì, 10 di Ottobre del 2017
oggi, celebriamo il Giorno del Colombo:
abbiamo fatto un'escursione educativa-
scivolando giù, andando sù,
camminando per il Parco dei fiori,
camminando per il Parco della gente,
la quale esce o ancora entra-
gli uccelli, alberi, i visi,
solo manca Mona Lisa
nelle turbe di un pubblico felice,
uno si fa giro, l'altro va in bici-,
senti, cosa uno dice!
guarda, come è vestito!
una bella riposante gita!
tutti son' felici e gioiosi-
io mi stanco e sono goloso,
ma mi piace quella bianca rosa
tutta l'atmosfera e pubblicità-
sì, davvero- una bella città!
sì, davvero, una festa della collonisazione
delle molto antiche nazioni,
che avevano i loro culti,
le culture, le canzoni e le danze...
siamo in una vacanza,
che, col sole, già avanza.
Ivan Petryshyn
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
La bestia nera.
4,0/5 meriti (2 voti), lettura, 2 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Martedì, 16 di Gennaio del 2018

Mi sovviene 'Samarcanda' di Vecchioni che parla della scomparsa del padre e di un cavallo e di una nera signora. La leggenda che la sottende è complicata si rifà alla tradizione araba, parla di soldati, della sorpresa della morte di non trovare il morituro. Qui la scomparsa c'è e siamo solitari guerrieri in questa vita o marinai alle prese con tempeste. E' la Legge. Il finale potrebbe essere quasi simile: la riconciliazione o la salvazione. Sono anch'io sulla strada per Samarcanda per cui mi commuovo ma tardivamente.

il 16/01/2018 alle 19:29

adoro Vecchioni, un poeta prestato alla poesia.si, credo proprio che riconciliazione sia il passo ultimo, più importante, che ci permetta di fare pace con noi stessi, inanzitutto.

il 17/01/2018 alle 11:34
morde dentro la bestia nera
braccata nei vicoli stretti
del mio destino
lo sento come uno stiletto
il pugno pieno di rabbia
nel cuore ficcato stretto
mentre alza la cresta il mio orgoglio
verso l'angelo maligno
che lo sfida al volo

perduto ormai
è ogni orizzonte..

resta soltanto il ricordo lontano
dei giorni acerbi quando al cielo
tu mi sollevavi forte

ricordi? Canticchiavi al mattino
e tra la barba insaponata
intravedevo il tuo sorriso

bellissimo per me...

tu eri un'aquila
un corsaro
il re del mondo...

padre che mi hai lasciata
sola ad attraversare
questo mare e le sue burrasche
dal rimpianto spezzata in due
come l'albero maestro
di una nave alla deriva

non andar via senza parlarmi
guardami!..

all'alba
nel travaglio di un nuovo domani
tra l'infinito delle stelle immote
abbracciati ad una preghiera

ritroveremo il nostro amore
per sconfiggere la bestia nera
della nostra antica ostilità
  • Attualmente 4/5 meriti.
4,0/5 meriti (2 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
Non Esiste
Pubblicata da PoeticHouse Martedì, 16 di Gennaio del 2018
Non esistono confini
non esitono razze
non esistono sessi
ma siamo pieni di
fessi.
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
Viva la vita
Pubblicata da PoeticHouse Domenica, 14 di Gennaio del 2018

Sì viva la vita ma i vegani no, pietà! E anche la Vanda va presa a piccoli morsi! Ho saputo.

il 16/01/2018 alle 19:12
Dopo varie vicissitudini con un vetusto veicolo della Volvo che mi fece venire il voltastomaco, mi avviai verso la Versilia per un periodo di vacanze in groppa ad un velocipede a cambio variabile, color verza cotta, con valigette laterali e una vistosa sella in velluto verde ramarro!
alla sera, verso il vespro, incontrai a Viareggio un vecchio amico viticoltore appena rientrato dalle isole Vergini che era diventato vegano e mi offrì una cena a base di virgulti di verbena al vinsanto,
vol-au - vent alle vinacce di vermentino, valeriana vanigliata ai vapori di violetta e un vassoio di Wasabi alla vesuviana.
vorace come un velociraptor, mi rimpinzai il ventre , ma tutti questi vegetali mi gonfiarono una vena varicosa e mi procurarono una specie di varicella verrucosa e una vistosa voglia di verza sul viso con conseguente ricovero presso la clinica Villaserena per venti giorni.
vivaddio, ne uscii vivo e così ristabilito, abbandonai l'alimentazione vegana e volsi le mie voglie verso altri versanti.
quindi, per distrarmi, andai a Venezia a Palazzo Vendramin per il vernissage di una mostra di Velasquez dove incontrai la mia vecchia amica Vanda che veniva dalla Vandea con un van color vaniglia ed era diventata presidentessa della libera associazione Vetrinisti Veterani Vanagloriosi e Voltagabbani con la quale ebbi un vivace vis-a-vis ravvicinato che mi risveglio' voluttuose voglie molto hot !
....oh, Very Well. ...viva la vita!
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
E dunque assolo
4,0/5 meriti (1 voti), lettura, 2 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Martedì, 16 di Gennaio del 2018

Il tempo è tornato presente e greve. Ha un suo fiume trascinante tutti e tutto ed è fornito di mille mani per mille cose da strascinare. Nel frattempo ci dà un'effimera facoltà di godere e patire delle nostre temporaneità, nudità con molte parole, essenze conturbanti, perdite, liturgie di novizi, altro. L'alcova intrinseca del nostro ego è alla sua piena potestà. Bella e terribile costruzione. Scenderemo nel gorgo, muti?

il 16/01/2018 alle 19:06

Il tempo questa grande illusione umana che decide i ricordi, i rimpianti... La mente lo architetta, lo gestisce placebo d'esistenza destinata alla morte... Se solo si capisse che vivere è donare ed è nel dono il senso ultimo della vita tante paure, resistenze verrebbero meno ma ahimè siamo uomini, arroganti e antropocentrici... Grazie Mariano dell'affettuosa attenzione ai miei umili scritti!

il 18/01/2018 alle 09:45
-E dunque assolo il tempo
muore sordo gorgo al defluire
d’essere vago montaggio demente
di febbricitanti fotogrammi
dal midollo imbevuto di dolore.
-Esala nudità sotterranee
il sacro domatore d’effusioni
alleluia caste su arenili d’astrattezze
e copre vasti spazi febbrili
nell’allevare muto un letto di parole.
-Rifugge ora, rincorre, dilata
alchemico ladro e aspira
sfarfallio delirante colmo d’altura
aromi d’essenze a fulcro d’arnia
e dolori spuntati d’anima
nella perdita reiterata e muta.
-Trema l’invaso senza salvezza
il labile effimero innesco
sudario asperso di liturgie intrise
tragitto di candidi canovacci
sgorganti fonti aurorali
allevati su novizi cagli di fede.
-Intima alcova al di là del chiarore
l’eufonia dissotterra, giace intingoli d’io,
inerme giglio sepolcrale di volo
rimodella indomita solennità al noi
illusorio palpito di morso digiuno.
  • Attualmente 4/5 meriti.
4,0/5 meriti (1 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
Uomo di Polvere
4,0/5 meriti (2 voti), lettura, 0 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Martedì, 16 di Gennaio del 2018
… e poi finisce che si muore
Ti ritrovi in un luogo sconosciuto
avvolto di pura claustrofobia
oppure, sei polvere
quasi inodore - un senso di bruciato - indolore

Non si sa cosa farò
o se avrò un’altra vita
Unica certezza è che il mondo, visto da fuori
è prospetticamente meraviglioso; escludendo i miei simili!

Mi consola sapere che chi è ancora lì si arrangia lo stesso
e prima o poi sarà come me, polvere grigia
forse vento, forse acqua… forse farfalla o tigre
grosso baobab o svettante cima

Sono qua… non so dove ma so per certo
che avrò modo e ogni eterno
per morire ancora di vive fantasie
  • Attualmente 4/5 meriti.
4,0/5 meriti (2 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
“ dalla terra di calaggio “
Pubblicata da PoeticHouse Martedì, 16 di Gennaio del 2018

Calaggio è una frazione di Bisaccia o sbaglio? I Dioscuri erano entità benefiche: perché i salici da vimine piangono lacrime? Ci sono forse pale eoliche da quelle parti che offendono il paesaggio bucolico? Cosa si intende, sempre che vi sia risposta ai miei quesiti.

il 16/01/2018 alle 18:42

Calaggio è una frazione di Bisaccia (SI) I dioscuri erano entità benefiche!!! si anche forse...da Levi apprendo: i dioscuri padroni del luogo, il brigadiere... e il podestà " che benefici proprio non sono!) i salici piangenti d'estate sono roventi: Non c'è più spazio materiale per piantare pale eoliche eppur lo fanno ancora. Ho risposto vedi sono stato bravo e che voto mi dai? Ciao Mariano saluti e salute per te.

il 18/01/2018 alle 11:31
or la terra arata è brulla
ma fra poco spunta l’erba
del colore del ramarro
gialli i salici che a maggio
piangon lacrime di fuoco
per i grigi ventilanti
dei dioscuri roboanti.
è piùildisagiochelagionmsgennaio2018”
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
amica poesia
Pubblicata da PoeticHouse Martedì, 16 di Gennaio del 2018

Qui vicino al fuoco…mi sovviene il Natale di Ungaretti (quattro capriole di fumo). C'è anche una versione su Youtube, anche se la tua voce non è la sua, peccato. A me succede il contrario. Qualsiasi cosa è poesia o meglio la sua genesi: un brano musicale, il pensiero a qualcuno, una foglia, una notizia, la storia, la mischia ecc. Penso che tutto possa essere filtrato dalla costruzione poetica. La costruzione per me è importante dopo lo slancio. Si può finire per essere oscuri, è un rischio che si corre. Abbiamo ancora tempo per l'intimo di un focolare nel senso che dobbiamo esplodere di vitalità quando costruiamo le nostre case poetiche. At least I think so.

il 16/01/2018 alle 18:32

Credi bene la poesia oltre che di sensazioni ed emozioni è fatta di tante altre cose anche dell'ispirazione. Del poeta Ungaretti mi piace moltissimo la poesia "la madre" l'ho letta un sacco di volte è un capolavoro con una chiusa stupenda. Sai Mariano io non mi qualifico poetessa sono più un mercante di sogni non vendo ma regalo emozioni e sono felice quando qualcuno recepisce il mio messaggio e si ritrova nelle mie poesie. Notte

il 16/01/2018 alle 23:08
Prima di scrivere
hai la mente vuota
sei alla ricerca di un idea
di un concetto un qualcosa
che ti scuota l’anima.
non è solo scrivere
chi lo sa fare
mette in opera
oltre alla capacità
anche la fantasia.
cerca parole nuove
mai scritte prima.
appena la penna
scivola sul foglio
e colma il suo biancore
le sensazioni si imprimono
nella carta...
si tratta di brividi
di calore, di odio, di amore.
chiare limpide le parole
si adagiano....
come su un lenzuolo bianco
quasi si distendono
sembrano innocue
ma possono far male.
stranamente il lettore
l’avverte e istaura
un colloquio intimo
a volte si commuove.
lasciatemi qui vicino al fuoco
fuori dalla mischia...
quando scrivo non sono mai sola
lei è con me, si chiama... Poesia.

mirella Narducci
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
il buio oltre la siepe
Pubblicata da PoeticHouse Sabato, 13 di Gennaio del 2018
i=innocente
l=limite

b=blandisce
u=umiliazione
i=interiore,
o=offendendo

o=ossessivo
l=legame...
t=tu
r=reale
e=essenza,

l=leziosamente
a=audace,

s=siedi silente
i=ignorando
e=emozioni
p=perdutamente
e=evase
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
inferno
5,0/5 meriti (2 voti), lettura, 5 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Martedì, 16 di Gennaio del 2018

Assolutamente vero! Niente altro da aggiungere se non il fatto che, per pulirci un po' il pensiero, possiamo fare piccole cose anche se poi saremo, comunque, soli. E forse negli attimi degli attimi della nostra infinitesimale esistenza persa in un Universo terribile saremo per un attimo di attimo sereni. E se poi non saremo nulla per la Natura sarà già tutto passato.

il 16/01/2018 alle 14:04

Concordo col tuo pensiero: alla fine nn saremo niente! Saremo dispersi chissà dove, per pochi anni nei ricordi di qualcuno e poi... puff... niente più! Altro che eterno... ahahah...

il 16/01/2018 alle 14:24

non voleva essere un manifesto a favore dell'ateismo,è una dedica a una persona al momento non troppo simpatica, io credo in un Dio, o come lo vogliamo chiamare, credo altresì che l'immortalità esista, ma che sia la cosa più difficile da ottenere per un essere umano...grazie

il 16/01/2018 alle 16:38

Bravo sono daccordo con te specie nel finale del tuo commento ,un saluto

il 17/01/2018 alle 10:47

grazie paolocci, contento del tuo apprezzamento

il 17/01/2018 alle 22:03
Quanti bimbi nascono
quanti vecchi muoiono
nelle immensità delle ere
dimmi se servi a qualcuno, a qualcosa
se hai mai dato calore a un cuore
accresciuto la speranza

si perde la tua vita
diluita dalle finzioni dell'ego
la testa sbatti contro un muro
un muro che in fondo nemmeno c'è
e non sarai forse nemmeno grasso buono
per i fiori
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (2 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
Di te scrivo
4,0/5 meriti (2 voti), lettura, 2 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Lunedì, 15 di Gennaio del 2018

"di te che passi sempre dove io mi nascondo", in particolare, frase bellissima

il 16/01/2018 alle 15:33

Grazie per l'attenzione

il 17/01/2018 alle 16:34
Scrivo di cose lontane
che io solo conosco
scrivo di chi incontro
e mi piace capire
di te appena lasciata
di te appena rivista
scrivo della notte perduta
dei giorni senza suono
della canzone ascoltata dalla radio difettosa
ora che il silenzio è un perdono ripreso
scrivo del nulla intorno
di te che passi sempre dove io mi nascondo
di te imbronciata all'alba dei rimorsi
scrivo le parole che nessuno pronuncia
scrivo di e, dunque
perché solo questo so fare.
  • Attualmente 4/5 meriti.
4,0/5 meriti (2 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
Si è sentito dire
4,0/5 meriti (1 voti), lettura, 0 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Lunedì, 15 di Gennaio del 2018
Ha usato il telefono
per chiamarla
il posto è un motel incastrato
tra due promontori.
ha usato uno di quei telefoni
appesi a pareti scrostate
parlava giocherellando con il filo
tra le dita
ed è stato parecchio in silenzio
lei piangeva, almeno gli sembrava
ha pensato di consolarla.
non ce la farò ad esserci. Ha detto
sei il solito bastardo! Si è sentito dire
  • Attualmente 4/5 meriti.
4,0/5 meriti (1 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
Il Sistema
Pubblicata da PoeticHouse Lunedì, 15 di Gennaio del 2018
Molti umani dipendono
quasi totalmente dal
sistema,che combat
terebero per difenderlo.
vendendosi Genitori
mogli e Figli.
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
mi vesto d'oblio
Pubblicata da PoeticHouse Martedì, 16 di Gennaio del 2018
M =materia
i =informe

v =vaga
e =elemosinando
s =sorrisi
t =tristemente
o =obbligati

d =dubbi
i =improvvisi

o =osservano
b =barriere
l =lambire
i =ignoti
o =orizzonti
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
salvami
3,0/5 meriti (1 voti), lettura, 0 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Martedì, 16 di Gennaio del 2018
S=sorreggimi
a=ancora
l=laddove
v=voglia
a=affogare
m=mie
i=incertezze
  • Attualmente 3/5 meriti.
3,0/5 meriti (1 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
parliamone
Pubblicata da PoeticHouse Martedì, 16 di Gennaio del 2018
P=permettimi
a=ancora
r=ragionamenti
l=lineari
i=intorno
a=A
m=momenti
o=ove
n=nidificano
e=empatie
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
luce
Pubblicata da PoeticHouse Martedì, 16 di Gennaio del 2018
L=lamenti
u=universali
c=chiamano
e=eternità

________________________________________
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
napoleone
Pubblicata da PoeticHouse Martedì, 16 di Gennaio del 2018
N=nanetto
a=avidamente arrivista
p=pretende
o=ovazioni
l=leziose
e=e
o=onori
n=naturalmente
e=elargiti
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
anima persa
Pubblicata da PoeticHouse Martedì, 16 di Gennaio del 2018
A=amore
n=negato
i=implode
m=mestamente
a=assorto

p=pretendendo
e=emozioni
r=regalando
s=sensazioni
a=amare
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
credevo fosse amore
Pubblicata da PoeticHouse Martedì, 16 di Gennaio del 2018
C=credimi
r=restavo
e=esterefatto
d= dovendo
e=elaborare
v=vogliose
o=ostinazioni

f=frugavo
o=oscure
s=sensazioni
s=selvagge
e=elevando

a=anoressici
m=messaggi
o= O
r=ripudiando
e=emozioni
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
finestra
Pubblicata da PoeticHouse Martedì, 16 di Gennaio del 2018
F=fortuito
i=intermezzo
n=nasconde
e=evasione
s=straordinaria
t=tramite
r=rimembranze
a=antiche
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
spirito
Pubblicata da PoeticHouse Martedì, 16 di Gennaio del 2018
S=sagaci
p=pensieri
i=irrompono
r=raggianti
i=in
t=tantriche
o=occasioni
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
Illusione
2,3/5 meriti (3 voti), lettura, 0 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Martedì, 16 di Gennaio del 2018
Con te
per l'universo
etereo volo,
immerso
nel mirabile torpore:
la lattea schiera
delle stelle involo
e d'oblio e di pallido splendore

per te compongo un serto
e la tua fronte
d'immortale divina
aureola cingo.
così vaga
letizia dalla fonte
d'amore sgorga,
e questo canto attingo

che per l'eterno
formo tuo ricordo:
cara illusione mia,
sublime inganno
che il petto tiene
sì.. despota e sordo!
sogno di pietra
frutto dell'affanno

che mi soggioga
e fumiga, reggendo
le azioni mie su trampoli
di nebbia:
tale è l'arcana forza
che fingendo
blanda malia,
d'oblio la mente annebbia...
  • Attualmente 2.33333/5 meriti.
2,3/5 meriti (3 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
Sera Di Gennaio
Pubblicata da PoeticHouse Martedì, 16 di Gennaio del 2018
Il freddo frigge nell'aria
tremano i lampioni
come a voler firmare la resa

non c'è anima viva
sotto l'unica stella incastonata
in una cupola di cemento,
gli animali hanno scommesso
di salvare la pelle
solo la volpe scaramantica
mastica l'odore dei sogni
e pettina trame inzaccherate

rumori e respiri
congelati in arabeschi trasparenti
nella foresta di vetro
----------------------------------------
da:Sorrisi Pignorati
www.santhers.com
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
Il mio mondo ii° versione
Pubblicata da PoeticHouse Martedì, 16 di Gennaio del 2018
Risuona dolcemente nel mio intimo
la voce che ti ha abbandonato
ancor prima della vita,
velando d'angoscia il mio cuore,
inaridendo i sogni
che recavano con se gioia
col sorgere del sole,
la voce che si è spenta
ma intona la sua armonia,
nelle parole di coloro
che ci conobbero entrambi,
dal riflesso della tua luce
sui loro volti distratti,
restituendo ai miei occhi
i colori del mondo,
la tua bellezza vivente
nei sogni che ho rinnegato
senza malinconia,
lungo i paesaggi della mia città sacrale,
durante la tua lunga primavera
profumata di ogni fiore,
nei giorni del tuo inverno
splendente di luce,
più preziosa per me del sole nascente,
tanto da amare come non mai la vita,
nei giorni del dolore,
del lungo commiato
modulato da flebili parole
venate di tristezza
che solo ora sciolgono il mio cuore,
nel rimpianto di quei sussurri
perduti insieme alla gioia di vivere
la meraviglia del mondo,
nel cuore delle strade
dove, prima di ogni mia memoria,
sempre mi cullò il tuo amore,
le strade consegnate all'incantesimo
negli attimi in cui
scrivesti la poesia della mia vita.

ti ho vista
completamente avvolta
in un lenzuolo bianco,
simile ad una piccola suora
pallida e inerme,
e infine rigida e gelida
come una pietra d'inverno
nella tua ultima dimora terrena,
coccolata da due pupazzetti felini,
simulacro dei gatti
che tanto amasti in vita,
quasi al punto di animarli del tuo stesso spirito,
liberando essi,
nel loro candore,
i pensieri che noi logoriamo
nella dissimulazione,
la gioia semplice e pura
che non scalfisce i nostri cuori.

come una reliquia
conservo l'immagine di una gatta,
che, con tenerezza infinita,
stringe a se il proprio cucciolo,
il cui musetto palesa
il benessere e la gioia più intensi
che io abbia mai immaginato,
stiracchiandosi appena,
mentre entrambi strizzano gli occhi,
ed io mi specchio nella loro felicità,
riflettendo per un attimo appena
la mia immagine e quella di mia madre,
di cui non rammento ricordo più vivido.

assurdamente freddo e distante,
quasi estraneo,
mi appare il volto allora fresco e giovanile
che pure fu l'universo per me,
solo nelle immagini senili
i tuoi occhi guardano nei miei,
e il tempo ha scolpito
nel marmo pregiato
la dolce mestizia dei tuoi lineamenti,
negli anni del declino,
dell'eterna giovinezza dell'anima,
dell'oblio dell'inganno più dolce,
dell'orizzonte annegato
nell'azzurro del mare più intenso,
dell'impostura leggera
che dipinge il futuro
dei colori che amiamo,
le uniche immagini
che ora visitano i miei sogni,
sempre invocate
nella terra di nessuno
fra il sonno e la veglia.

tua l'esile speranza
che nutre le mie preghiere apocrife,
essere un giorno
una nuvola d'oro nel vento,
su cui si posi in eterno
la tua carezza lievissima e avvolgente,
laudano e tenerezza
dell'interminabile infanzia
della mia vita.
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
Imminenza
2,7/5 meriti (3 voti), lettura, 2 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Sabato, 17 di Gennaio del 2015

Visione di un'unica dimensione nella vita e nella morte! Un tutt'uno che limita la vitalità ma anche la mortalità! Un limbo filosofico ove il pensiero s'incarna con consapevole fermezza! Bravissima, Rosi! Sir Morris

il 17/01/2015 alle 18:37

Esatto Sir Morris! Ottima analisi! Bravissimo lei!

il 19/01/2015 alle 00:53
Afferro il punto dove incrocio la mia vetta
l’angoscia vivida del seme sepolto
vitale innesto di miracolo e promessa
rintanando giorni nel solco dell’angoscia
a mani tese verso l’alto senza l’altro
nella tempesta d’una misera poesia
per il feroce piacere inquieto di bugia.
ascolto il vociare stellato dell’immenso
pulviscolo lunare d’anima mia in silenzio
accanto alla pacifica visione d’esserci
mentre l’oltre accarezza devota la mia notte
e narra la fuga invasa di maestria .
lei sola scrigno e alba al nuovo volto
arresta il tempo all’eterno mosto
ungendo attimi d’estasi e d’insidia
nella sorellanza con la casta pia poesia.
la maliarda onda furibonda assale
l’imminente atto dell’inesistenza vitale
stringe ora al morso la rabbiosa rosa
tenera puella che indugia a vita implosa
nel contenere emozioni morte e vive insorte
per essere incontro d’amore con la morte.
  • Attualmente 2.66667/5 meriti.
2,7/5 meriti (3 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
Sui sentieri.
3,0/5 meriti (1 voti), lettura, 1 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Mercoledì, 27 di Dicembre del 2017

È da questo tempio di scrittura che riecheggia la lode all'amata, unico bene che accompagna per tutta la vita.

il 29/12/2017 alle 16:46
Sui sentieri una presenza
in un rumore dolce e particolare
d'estate dirò tutto ai mie amici
gli farò leggere le vostre lettere.

rientrerà tardi la sera
salutando madre e padre in modo gentile
sui balconi si arrampicherà un vampiro
pieno di euforia di gentilezza di malinconia.

pioverà un mese intero
bagnando le strade allagando le case
mi ricorderò in un momento c'è la gioia
mi renderò conto che la storia è vecchia.

come un bravo fanciullo studierò la matematica
oggi è un bel giorno
passerà l'estate
a un certo punto sarò più contento.

nel vento riparandomi col cappotto
dalla camera urlerò ai ragazzi
miei piccoli
adesso tutti in casa.

chi ha disegnato quella bella figura di donna nel tavolo della villa?
mentre mangiavo da solo
mentre leggevo Maupassant
mentre ascoltavo musica classica
come in paradiso vedo la luce
come in un discorso con la mia amata.
  • Attualmente 3/5 meriti.
3,0/5 meriti (1 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
Che tutto fosse mistero.
Pubblicata da PoeticHouse Giovedì, 28 di Dicembre del 2017
Si pensava che tutto fosse mistero
delle donne del nemico
aprendo la porta ai compagni
odore di menta e di albicocca.

non il dolore futuro ma una voce
di corteggiati all'alba
entrava nel cuore la voglia di evoluzione
dopo aver consultato l'orologio.

sete di aranciata questo giorno
è pieno di rancore
ai demoni alla fate
sul cortile nella camera.

non ha età sola cantava la stella
in ogni caso era la sola padrona
e lentamente la sera trascorreva
viaggiando nel buio nella luce.

amo dominare i miei sogni molto bene
ferita più che arrabbiata
camminavo felice e orgoglioso
sapore di frutta fresca nel bicchiere.

in questo modo piaceva la donna bella sembrava
a saperlo prima sarei fuggito
così erano scritte le poesie
sul dominio sulla lealtà.

camminavano solitarie e piacenti
non erano amiche
le serate trascorrevano piene di euforia
e capivo che ormai ero in quel posto.
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
-Storie-1.
Pubblicata da PoeticHouse Sabato, 30 di Dicembre del 2017
Storiografia
sfida nella neve
siamo stati
nella sala delle sculture.

obbiettivo raggiunto
accordo segreto
amo l'inverno
la misteriosa avventura
fra le montagne.

dibattito sulla fisica
la parola ai miei compagni
studiare fa crescere.

cerca di raggiungere
un buon livello
canta esercitati
e starai meglio.

la serata senza polemica
sulla politica attuale
i significati dei termini.

algebra è un termine
che deriva dall'arabo.
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
Nel mondo.
Pubblicata da PoeticHouse Domenica, 31 di Dicembre del 2017
Cerco di comportarmi bene
nel mondo
parole pure
dottrina religiosa.

approfitto di te e ti racconto
le mie avventure
evitiamo i dispiaceri
vicende poco chiare si presentano.

hai ascoltato il rumore degli alberi
il silenzio dei boschi
coincidenze ci avvicinano.

assomigliamo agli angeli
ben visto sono dalle donne che io amo.

siamo stati al circo
una volta amica mia
e mi hai detto ti amo
e ciò mi colpì profondamente.

ritorna te stessa quella di una volta
ho voglia di farti una sorpresa
di farti sorridere.
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
Ologrammi
4,0/5 meriti (3 voti), lettura, 8 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Domenica, 18 di Dicembre del 2016

...Non ho resistito..quel "concavo d'istanti" mi ha...impressionato...no, non rende l' idea...forse, non so che dire...ho il cuore teso come una vela...

il 18/12/2016 alle 22:06

Un esempio, questo, di come l’osservazione virtuale, immaginifica, impattando sugli ingranaggi dell’emotività, diviene “sentire” (palpabile come quei “suoni di petali” della seconda strofa ) e riesce a smuovere la creatività da cui nasce l’ispirazione. Ha ragione Cantorom, quel “concavo d’istanti” è veramente sublime. Interessante poi, il breve tragitto, espresso con impeccabile lirismo, dall’osservazione esteriore a quella interiore, ove si colgono i battiti di quel “cuore teso come una vela” e sotteso alle meraviglie dell’illusorio. a.

il 19/12/2016 alle 01:06

Delicata e fuori dal tempo, o in un tempo sospeso come nel tuo stile in cui il silenzio lega le cose. E i suoni di petali risultano molto pacificanti su quel concavo d'istanti, a differenza dei petali e lame di "Celiana" memoria. Buona settimana Anna, un salutone. Riccardo

il 19/12/2016 alle 11:52

Grazie Rom... bentornato tra le mie righe :)

il 19/12/2016 alle 21:23

Faccio mie le tue parole per fermarmi a pensare "sugli ingranaggi dell'emotività" (mi piace) e su quel "breve tragitto... dall'osservazione esteriore a quella interiore" (quello che poi porta a scrivere qualcosa). È' un bel commento algor. Ti ringrazio tanto.

il 19/12/2016 alle 21:35

"Fuori dal tempo, o in un tempo sospeso"... credo sia il momento in cui butto giù qualcosa. Grazie delle tue parole Riccardo. Buona settimana anche a te.

il 19/12/2016 alle 21:39

Anna CELAN.

il 22/12/2016 alle 01:26

:) Ciao Alex

il 22/12/2016 alle 09:20
È' il tempo in bilico della foglia
sulla pelle del poi
sospeso tra gli azzurri dell'occhio.

le orecchie su suoni di petali
nel concavo d'istanti.

il racconto al buio
di un vento caldo,
il cuore teso
come una vela
  • Attualmente 4/5 meriti.
4,0/5 meriti (3 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
sibilo rabbioso
Pubblicata da PoeticHouse Sabato, 13 di Gennaio del 2018
C=come
a=anima
c=cinica
t=tramando
u=urla
s=spinose

n=nell'
e=eventuale
l=lucidità

d=di
e=euforia
s=solitaria
e=elegantemente
r=raccontata
t=tra
o=ovvietà
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
malinconicamente sera
Pubblicata da PoeticHouse Sabato, 13 di Gennaio del 2018
M=moltitudine
a=anomala
l=lascia
i=invano
n=nave
c=cadente
o=ormeggiata
n=nell'
i=isola
c=che
a=affoga
m=malinconie
e=e
n=nasconde
t=turbamenti
e=esistenziali

s=sento sibillino stordimento
e=evadere enigmi,
r=rincorro
a=allora angosciosa avventura
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
sarebbe bello...
Pubblicata da PoeticHouse Sabato, 13 di Gennaio del 2018
sarebbe bello immergersi in una silenziosa bolla di ovatta....chiudere gli occhi stanchi al mondo circostante e sentire a pelle la danza liberatoria del tuo respiro che solletica un cuore ancora gonfio di grappoli d'amore...sarebbe bello correre in un arcobaleno di sogni proibiti...dove tu sei tu senza trucchi ed inganni e non l'infame fantasma della tua vanità...sarebbe bello...correre...correre lontano inseguendo quel vento che ti conduce "alle porte del sole...ai confini del mondo" dove un angelo vestito a festa ti regala quel bacio di fragola lungo un'eternità...
sarebbe bello...ma poi ti svegli più triste che mai...
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
lili marlene
Pubblicata da PoeticHouse Sabato, 13 di Gennaio del 2018
l=lamento
i=intimo
l=lambisce
i=immaginazione,

m=militare
a=appassionato
r="rapisce" ragazza
l=leggiaddra...
e=e
n=nasce
e=empatia
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
la gente
Pubblicata da PoeticHouse Sabato, 13 di Gennaio del 2018

Bravo

il 13/01/2018 alle 11:03
la gente si veste di buonismo e si nutre di ipocrisia....ti sorride....ammicca strizzandoti l'occhio....con la destra ti stringe la mano e con la sinistra ti pugnala alle spalle....perciò sono sceso dal mondo...e dallo spioncino osservo la falsità dilagare....
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
aspettando godot
Pubblicata da PoeticHouse Sabato, 13 di Gennaio del 2018
a=addolcisco
s=silenti
p=pianti
e=elaboro
t=tristi
t=tormenti
a=attendendo ansiosamente
n=nuovo
d=destino
o=oppure offuscando

g=giorni
o=orribili
d=devastati da
o=orme
t=tentatrici
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
e tu
Pubblicata da PoeticHouse Sabato, 13 di Gennaio del 2018
e=eppoi

t=teneramente
u=universo
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
inno a sabine
Pubblicata da PoeticHouse Sabato, 13 di Gennaio del 2018
sabine...ascolta...risuona nel vento la mia malinconia che si infrange nella disillusione di un mondo che non c'è...io canto una canzone che rompe il mio cuore...
le cui note applaudono un ieri così lontano...io dipingo una donna che è svanita nel nulla del mio pensiero...più triste...io sogno una fuga che mi conduca a te...
sabine ascolta l'esile voce di un lamento antico...chi è Sabine? è il non senso di un sorriso che profuma di marmellata al limone...mentre l'impiccato chiude
gli occhi alla vita...è la sconfitta di un mio gesto quando si apre una finestra ed entra un raggio di sole....è la lacrima di un angelo che si specchia nelle rughe
di una donna che bestemmia contro una vita sbagliata...è la canzone stonata di un perdente che vomita quell'ultimo bicchiere...chi è Sabine? è un pensiero
ancora vergine...scivola l'inchiostro su quella pergamena...meravigliosamente ti mostri nella tua luce più segreta..albero di pesco nuovamente fiorisce...
immersa nell'abito tuo di rose nere entri nel cuore di quanti incontrano a sorpresa il tuo sguardo...e ne restano assopiti..rapiti da quella tua gentile beltà...
i violini suonano la tua canzone...a noi strana memoria...e il cielo si scopre nuovamente stellato...quel giovane pittore amore che fugge...accarezza le tue
gote d'alabastro...aquilone dono di un felice presagio vola fiero nelle piaghe di questo mio animo così confuso...c'erano tutti e tu lo sai alle nozze sacre....
il saccente ha distrutto il palazzo incantato...e tu Sabine mia ti rinchiudi nel guscio dell'umana follia...dov'è il bastone del saggio? nel pianto di Freia....
qualcuno ha rubato il nettare di Fricka....nella fertile terra della nostra Signora un gioielliere d'alto rango ha creato l'opera d'arte...incastonata tra i monti
galeotti...sta la cittadella alta che veglia il tuo respiro...guarda Sabine quei due giovani amanti...hanno aperto il loro cuore alla maestosa piazza..impavida
...ferma e muta trionfa l'immagine dell'artificio...bagnato dal pianto del Werther prussiano un pallido sole sputa le sue nevrosi ...e la fontana avvolta dalla
magia di uno strano incantesimo...zampilla gli ultimi istanti di una pace perduta...sventola il leone alato in cima alla disperazione....otto amanti tuoi vogliono
un tuo bacio appassionato...ma quel mondo bastardo li deride come pazzi in camicia...hanno tentato invano di distruggere le tue catene..affinchè tu potessi
ancora giocare libera...in quel castello di carta velina...affinchè tu potessi guarire il tuo popolo...ricevere un sorriso per donare una pugnalata e domandarsi
come cretini che senso abbia nascere per sotterrare l'amore...
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
colpevole di esserci
Pubblicata da PoeticHouse Sabato, 13 di Gennaio del 2018
C=clandestino
o=ormai
l=lodo
p=pensiero
e=eccessivamente
v=voluttuoso
o=oscurare
l=labili
e=emozioni

d=dunque dimoro desiderio
i=incredulo

e=escludendo
s=sentimenti
s=sontuosi
e=e
r=rincorrendo
c=capricci
i=istrionoci
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
tam tam
1,0/5 meriti (1 voti), lettura, 1 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Sabato, 13 di Gennaio del 2018

che diversita' di vita e di situazioni, mi e' molto piaciuta

il 13/01/2018 alle 16:02
un tam tam cittadino,
i fax corrono lungo cavi sconosciuti,
percorrono distanze in tempi
brevissimi, eliminano emozioni
di attese ---
tam tam forestale,
tamburi i cui suoni
riecheggiano fra fitte fronde,
l emozione di una tribù
si trasmette alla natura .....
  • Attualmente 1/5 meriti.
1,0/5 meriti (1 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
A taccuino chiuso
4,5/5 meriti (2 voti), lettura, 2 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Sabato, 13 di Gennaio del 2018

e' tanto che manco dal sito ma ritrovarti e rileggerti e' sempre piacevole

il 13/01/2018 alle 16:01

Grazie! Gentilissima! La vostra stima mi è cara!

il 13/01/2018 alle 16:10
-A taccuino chiuso il destino
imbevuto riverbero d’arcano
posta in gioco librante molo
l’infantile desio d’unisono
dipinto puro sospeso al sono.
-Ecco ch’ebbe incredulo invero
sospirato lume il mero sentiero
fino a giunger stasi di china
l’eco al fato sin in fauci riarse
schianto silente e matto
stretto al voluttuoso incastro
-Lembo dal delicato piano
il cuore alleva il pegno
sulla punta passi in fiato
ridotti nugolo di maroso cielo.
-Delicato l’alare gioco, fuoco
d’assolo incalza il volo
arride chi inseguito l’invito
tesse versi su gladioli muti
cedendo il passo a vecchi sentieri
trattenuti ai piedi di danzanti guadi
invero sconfitto il fragile incesto
ritrovo l’opulenza al flusso
abbraccio l’ultimo capoverso
fuggitivo morso di ritorno
cadenzato inno ripetuto e snello.
-Ora oso gesto senza nulla al caso
oso innesto soave di metamorfosi
rintano l’anima al materno stelo
abbraccio al dio il figlio cielo
così l’ amor mio con te accanto
innocente, consegnato inverno
ad esser miracolo di primavera
sogno viatico d’estrosa cura .
  • Attualmente 4.5/5 meriti.
4,5/5 meriti (2 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
Influencer alias Troll
3,0/5 meriti (1 voti), lettura, 0 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Sabato, 13 di Gennaio del 2018
Con i tagli alla Nazione e le
tasse alla popolazione.
ci si paga la Disinformazione.
ogni post e' alimentato con
0.2 centesimi strutturato,
sembran poco e si sa' ma
alla fine della giornata il
suo portafoglio gioira'.

2016
  • Attualmente 3/5 meriti.
3,0/5 meriti (1 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
Metamorfosi all'incontro
Pubblicata da PoeticHouse Sabato, 13 di Gennaio del 2018
Uno strano formicolio ai piedi,
la pelle di cera che svela le fiamme
delle vene e quanto divampano
-magma di vulcano- la fronte e i capelli
al tuo bacio prolungato sulla bocca!

rito di fecondità e rinnovamento
immersi nel più seduttivo dei mari
per uscirne mondi noi e mondi nuovi
da una lussuria al limite dell'estremo.

ho intravisto, mentre mi baciavi,
le colonne d'Ercole, il confine
del mondo e della conoscenza
oltre il quale insieme andremo,
e altri mondi e ancora altri costruiremo

con pinne di pesce e ali d'angelo
-in tutta questa azzurra essenza-
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)
Poesie lette da Mariano Negri nell'ultima settimana
Poesia dilata
3,5/5 meriti (2 voti), lettura, 4 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Sabato, 13 di Gennaio del 2018

Molto belli questi versi dedicati alla Poesia!

il 15/01/2018 alle 13:47

Grazie Carla! ^ . ^

il 16/01/2018 alle 12:57

Sfiorata la leggerezza come brezza. Come barca in acque con leggere onde. Come nevischio e odore di legno che dona tepori e brividi. Come fumo che disperdendosi lambisce l'infinito e il suo tetragramma. Come note ad ogni sillaba un fiore.

il 16/01/2018 alle 13:53

Mariano come la tua gentilezza... grazie

il 18/01/2018 alle 09:40
-Poesia dilata
fiori d'estasi
nostalgiche sequenze
febbrili libertà d’elisio
e dolce tuba alba
china sulla rosa piuma
geme amore appena.
-Cristallina l’aura a neve
soffia eterea
elegie d’ariosa arpa.
-La vela ad elsa intona
leggiadria aroma
di prematura primula
che specchia e muta
profondità remota.
-Vertigine riluce l'Anima
aleggia riva a bacio
devoto rivolo d’immenso
su un remo di silenzio.
  • Attualmente 3.5/5 meriti.
3,5/5 meriti (2 voti)