Vedi tutte le Poesie lette da Romantica46 dell'ultima settimana

Pagina aggiornata il: 20/07/2018 08:38:40
Perchè ti amo
Pubblicata il 01/03/2017
I tuoi passi risuonano nella mia mente.
vorrei ritrovare il fascino del tuo amore,
ritrovare quel profumo che alimentava
la passione della nostra storia. Amore
ascolta la mia voce solitaria e non
chiedermi perché ti amo. Lasciami
ancora respirare la speranza di una
tua carezza, lasciamoci guidare dalla
magia di questa luna che in ogni notte
si perdono i miei occhi in cerca della
tua immagine. Amore ho paura di
andare lontana senza il timone del tuo
amore che possa guidare il mio cuore.
dammi la tua mano, non lasciarmi in
balia di queste onde che cercano di
portare alla deriva la mia anima. Questa
notte buia della mia vita lascia il posto a
una nuova alba con la speranza che
possa sorgere ancora il sole nel mio cuore.
troppe nuvole e lacrime hanno avvolto
la mia vita. Mi manchi. Solo tu puoi riportare
ancora un sorriso sulle mie labbra e far
sbocciare nel mio cuore una rosa. La rosa
del nostro amore.
giuseppe. Baccalani
  • Attualmente 3.4/5 meriti.
3,4/5 meriti (5 voti)

Sono bellissime parole

il 19/07/2018 alle 14:43
Rubando i significativo
Pubblicata il 19/07/2018
Distinto entrò!
profumo d'amore!
di rose e whisky:
bordello d'ardore!
pagò la bella!
sazio' il suo vizio!
infondo per l'uomo:
era solo uno sfizio!
senza pensar!
che sotto la carne!
c'è fragilità!
c'è l'emozione!
di una donna spenta!
senza più l'amore
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)
Il lavoro d'oro
Pubblicata il 19/07/2018
È sempre bello cercare lavoro,
è sempre bello trovare quell'oro.
per questo tesoro sai cosa ci vuole?

molta pazienza e fermezza di cuore.
bagagli su pronti e giornate di sole.
sento parole ferirmi oggi giorno,
studenti in partenza e chi resta bestemmia
chi arriva disprezza perché va a far vendemmia .

questo paese è proprio uno schifo,
faccio concorsi e poi giù a ricorsi,
si me ne parto, vado via domani,
qui non c'è lavoro, non mi sporco le mani.

chi s'acconta si sa che ci gode,
chi non accontenta vede ovunque la frode.
ma se qui è uno schifo perché non vai lontano?
hai detto che parti e ancora ingombri il divano.

io di lavori ne avrò fatti cento,
e se non parto è perché mi accontento,
del resto tu scapperesti a New York
ma poi andresti in Perù
se solo sapessi che là c'è ancor di più.

il mio Mediterraneo scintilla dorato,
sotto al tramonto e quando l'ho abbandonato,
l'ho pianto volendo tornare,
tanto non è mai sazio chi non si può accontentare.

qualcuno lo ha attraversato,
è arrivato,
qualcun altro è annegato.
chi è nato alle sue rive spesso l'ha disprezzato.
ma se parti, se resti, se torni, se vieni,
se sei contadino, ingegnere o regina
vorrà dire che queste rive e la terra vicina,
son convenute anche a te che le insulti.
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)

L'Italia è un giardino! Prezioso e divino! Scolpito d'astuzia! Umiltà cinge il capo! A chi lungimiranza: Fa di virtù il suo fato! Ma d'animo è semplice! Una sola parola! Conta la paternità! Quella è la sola! Un saluto

il 20/07/2018 alle 05:31
Emozioni d'amore
Pubblicata il 19/07/2018
Amore, sto cercando nel
silenzio della mia vita le
parole più adatte per
esprimerti tutte le
emozioni che provo
pensando a te. Ogni
volta che penso a te
sento che ogni goccia
del mio sangue grida un
inno alla vita. Perché
nella mia vita ci sei tu
e voglio bruciarti con il
fuoco del mio amore.
stringerti fra le mie
braccia e vivere il sorriso
dei tuoi occhi che sfiorano
la mia anima, adagiandosi
nel mio cuore dove vive il
tuo amore. Voglio amarti
in segreto, tenerti stretta
nella mia vita e in ogni
attimo sussurrarti ti amo
amore mio.
testo di Giuseppe, Baccalani
  • Attualmente 4.5/5 meriti.
4,5/5 meriti (4 voti)

Molto bella

il 19/07/2018 alle 20:15
Radici d'albero
Pubblicata il 20/07/2018
Astuzia:
guardò fra i colli!
dove c'era il contadino!
chino fra i suoi campi:
fin dal mattino!

io nacqui blasonato!
d'armi e virtù il mio fato!
intelletto e sacrificio!
fa virtù la via!
ma le radici animano:
il calice della tua scia!
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)
i biscotti della nonna
cri
Pubblicata il 19/07/2018
Inafferrabili fragranze e orgogliose compongonsi
tra labbra ch'un po' 'l tempo inacidì
d'amorevol credenza custode,
oggi quanto allor invaghita,
dell'onirico proromper
dell'età tua che primavera spargea.
il palato tuo corteggian fieri
e il lor sapore
a cavaliere indomabile rivelasi
e messagger fedele
di seduzioni ch'in caverne zuccherine han dimora.
Un timido frollino, un bizzarro pasticcin
ad abitarti e carezzarti pronti
all'esile lignea tavola a sussurro s'ergon
e dicon che la gioventù mai si dilegua
s'intinto ha 'l rimembrar
nel latte ancora caldo
di giochi da cortil d'un dileguato tempo.
Rincorrono il viaggio tuo vers'un domani
tela ancor orfana di forme e soggetti
della vecchierella l' urla di soave richiamo:
"vieni, i biscotti t'attendon che da sempre ami,
mordili lentamente
e ogni tuo disio vedrai mutarsi in canto".
Bussa la cucina dell'infanzia
alle complici porte della notte
tra una poesia che via è volata
da una penna ancora sguarnita
dei primi peli di barba
e la spumeggiante panna
ch'aroma spargea fin al prim piano.
E loro lì
senza che i giorni li abbiano divorati
su poltrona che di saggezza tossisce
e tante favole ti vide ascoltare
beati e inviolati sussurran:
"siamo i biscotti della nonna
sapremo rivelarti chi fosti
per aiutarti a scorgere chi sarai".
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)
Pubblicata il 19/07/2018
Vorrei tanto sentirti,
vorrei tanto parlarti,
il mio pensiero è sempre con te,
il mio cuore è sempre con te,
sei lontano ,
ma so che mi sei vicino,
ciao

romantica46
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)
Pubblicata il 19/07/2018
Odino fiero:
d'esser divino!
mandando Thor:
fra ghiacci ed ombre!
s'aprì un varco all'orizzonte!
vichinga luce:
aprì la via!
irminsul:
pagana scia!

franca luce!
longobarda magia!
bisanzio pianse:
romana via!

lanciando un dardo!
rainulfo il vanto!
i Dengrint il lume!
tancredi?
il vessillo ed il mantello!

roberto e Ruggiero?
siciliana poesia!
a Federico:
la luce e l'armonia!
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)

I Dengrot

il 19/07/2018 alle 20:35
Perchè ti amo
Pubblicata il 01/03/2017
I tuoi passi risuonano nella mia mente.
vorrei ritrovare il fascino del tuo amore,
ritrovare quel profumo che alimentava
la passione della nostra storia. Amore
ascolta la mia voce solitaria e non
chiedermi perché ti amo. Lasciami
ancora respirare la speranza di una
tua carezza, lasciamoci guidare dalla
magia di questa luna che in ogni notte
si perdono i miei occhi in cerca della
tua immagine. Amore ho paura di
andare lontana senza il timone del tuo
amore che possa guidare il mio cuore.
dammi la tua mano, non lasciarmi in
balia di queste onde che cercano di
portare alla deriva la mia anima. Questa
notte buia della mia vita lascia il posto a
una nuova alba con la speranza che
possa sorgere ancora il sole nel mio cuore.
troppe nuvole e lacrime hanno avvolto
la mia vita. Mi manchi. Solo tu puoi riportare
ancora un sorriso sulle mie labbra e far
sbocciare nel mio cuore una rosa. La rosa
del nostro amore.
giuseppe. Baccalani
  • Attualmente 3.4/5 meriti.
3,4/5 meriti (5 voti)

Sono bellissime parole

il 19/07/2018 alle 14:43
piccolo viaggio
Pubblicata il 19/07/2018
sia,verrò con voi,
in questo piccolo viaggio a
ritroso nel tempo,
rivedrò luoghi dove infanzia
e giovinezza si sono intrecciate,
lasciando solchi di giorni intrisi
di sapori agro dolci, di primi
amori, di scoperte ---

colline antiche sorrideranno
ancora ai nostri passi ormai
non più veloci, mentre gli
occhi andranno a cercare
subito angoli dimenticati
di segreti e baci nascosti ---

piccolo viaggio in un paesino
quasi vuoto, dove pochi bimbi
corrono ancora in prati profumatissimi,
mentre gli ultimi vecchi si
trastullano su aie dorate -
  • Attualmente 4/5 meriti.
4,0/5 meriti (1 voti)