Vedi tutte le Poesie lette da Romantica46 dell'ultima settimana

Pagina aggiornata il: 14/12/2017 16:12:16
Poesie lette da Romantica46 nell'ultima settimana
᾿Αριστομήδης
Pubblicata da PoeticHouse Giovedì, 14 di Dicembre del 2017
- colui che tra tarme di penombra
ciabattava nel velluto sdrucito
sotto le volte di saldezza della cripta
era l'accorto mercante Aristomedes
immalinconito da talune incertezze
per certe transazioni d'oltremare

- andava recitando un mantra d'abaco
sulla contabile degli orci d'idromele
soffermandosi per intralci matematici
sul possibile il dovuto il pattuito
tra gli inciampi tediosi del decreto
che imponeva revisioni di stadere
misurando lo spazio angusto del ricavo
e invidiando la facoltà del suo gatto
d'annusare il varco verso al tornaconto

- con invidia premette lo stoppino sull'olio
per consegnare all'oscuro nella sua vista di vibrisse

- e dall'arco della boccadilupo intravide
in visione d'albeggiare tre figure e un asino

- 'oi barbaroi' sentenziò con umore di metecio
accarezzando l'arguzia del suo gatto
che si profuse in fusa arrotolate

17 luglio 2007 - 19 settembre 2009
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)
Poesie lette da Romantica46 nell'ultima settimana
Chi è solito dire:
Pubblicata da PoeticHouse Giovedì, 14 di Dicembre del 2017
“avete fatto il conto senza l'oste"
ignora che quell'oste
non è sempre lo stesso
e anzi
non è raro ormai che possa
essere anche un’ostessa.

fredduracaldanms14dicembre2017
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)
Poesie lette da Romantica46 nell'ultima settimana
Guerre per Procura
Pubblicata da PoeticHouse Giovedì, 14 di Dicembre del 2017
Guerre stagnanti
nell'ipocrisia,falsi
allarmi creati per
essere voi stessi
un domani beati.

dittature ribelli dai
vostri stessi pensieri
forse uno spiraglio
per il mondo di ieri.

della Serie (La Strada Maestra)
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)
Poesie lette da Romantica46 nell'ultima settimana
La lavagna indelebile
3,5/5 meriti (2 voti), lettura, 2 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Giovedì, 14 di Dicembre del 2017

Parole tristi , ma quando si ama tavolta si usa l'evidenziatore ,ed e' per questo che serva la forza per poter ricominciare,un saluto

il 14/12/2017 alle 09:42

Ciascuno ha le sue caselle nel cuore (intendi celle della memoria). In alcune i colori sono tratteggi, talvolta vere e proprie incisioni, peggio cicatrici di scarificazioni. Esiste solamente un'alternativa: che non si abbia mai necessità di rimuovere qualcosa, quantomeno in superficie. Nel profondo nulla è, inevitabilmente, obliabile. Salvo traumi. Un quadro perfetto di analitica psicologica dentro un cesto di gradevolissime espressioni con la capacità di emozionare. Molto. L'immagine della lavagna è pertinente: abbiamo veramente lavagne nella nostra mente

il 14/12/2017 alle 15:05
Quando sei felice dovresti scegliere con cura
il colore del gessetto con cui scrivi sul tuo cuore,
un giorno potresti avere la necessità di cancellare,
i colori forti sono quelli più resistenti.
il cuore è una lavagna magica 'non ha cancellino'.
puoi solo sperare che il tempo provveda a soffiarci sopra, giorno dopo giorno.........
...ed allora in un tempo lontano, per caso,
ti accorgerai dei segni lasciati su quella lavagna
e ricordare cosa c'era scritto.
  • Attualmente 3.5/5 meriti.
3,5/5 meriti (2 voti)
Poesie lette da Romantica46 nell'ultima settimana
Mentre il mondo va a rotoli (nuova versione)
4,5/5 meriti (2 voti), lettura, 4 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Giovedì, 14 di Dicembre del 2017

Purtroppo il mondo va a rotoli per l'indifferenza e la velocita' che ci fanno correre piaciuta un saluto

il 14/12/2017 alle 09:43

Per i figli l'età dell'eternità si sta allungando per motivi economici, etici, virtuali. Sì, è proprio così: quando una crisi si fa più stringente al contrario di quanto dovrebbe succedere vi è un ritrarsi nel proprio privato. Voglio indagare meglio su questo. Lo verifico nel mondo del volontariato, dove opero, appunto come volontario, presso un patronato. Le vicende con cui vengo a contatto mi confermano che quelli della mia età (65 anni) sta sostenendo un peso gravoso per cercare di far campare meglio le generazioni successive che osservano un futuro con un orizzonte molto lontano. Per non parlare delle baionette che si stanno affilando. Dolente lamentazione ben compresa. Bellissima la strofa finale: alienazione è il suo nome.

il 14/12/2017 alle 12:57

si tratta di un vecchio testo di sette anni fa, ahimè, uno dei primi mandati a PH, e chissà contrariamente alle mie abitudini mi è venuta voglia di rielaborarlo, mi sa che centri un po' anche tu, dopo l'ultimo scambio che abbiamo avuto....grazie Mariano

il 14/12/2017 alle 15:10

grazie Paolocci

il 14/12/2017 alle 15:11
Mentre il mondo va a rotoli
io e te, in una stanza chiusi
i cuscini bagnati
è colpa mia
è colpa tua

i nostri figli se ne vanno
sordi, avidi di ogni fischio
di ogni alito di vento
loro, inconsapevoli e sani

mentre il mondo va a rotoli
nella notte sfreccia una macchina
per strada qualcuno si fermerà a guardare
per poi tornare a casa
  • Attualmente 4.5/5 meriti.
4,5/5 meriti (2 voti)
Poesie lette da Romantica46 nell'ultima settimana
Il freddo fuori
4,5/5 meriti (2 voti), lettura, 1 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Mercoledì, 13 di Dicembre del 2017

Le parole sono straordinarie ma, onestamente, quella stanza o quella casa sembrano vuote. Una sola presenza: il descrittore dell'ambiente e dell'emozione. Ergo, per me, fuori esiste un freddo meteorologico, dentro un freddo d'assenza stemperato da parole lasciate sulla scrivania e su un foglio. Anche 'l'apparentemente tranquillo' è un significante che non trasmette garanzia di serenità. Impressione proiettata dallo scritto.

il 13/12/2017 alle 19:59
Tranquillo
tutto apparentemente tranquillo
la sedia
la scrivania
i fogli sparsi
il racconto
la lista della spesa
il freddo fuori
le parole che leggo sono davvero le tue
e le trovo straordinarie
come un discorso necessario.
  • Attualmente 4.5/5 meriti.
4,5/5 meriti (2 voti)
Poesie lette da Romantica46 nell'ultima settimana
Cicchetto
4,0/5 meriti (1 voti), lettura, 0 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Mercoledì, 13 di Dicembre del 2017
La pesca all’anguilla poteva andare meglio
prima la neve, dopo il vento
giusto il tempo di raccoglierne un paio e la storia è finita lì.
in macchina, sulla strada del ritorno
mi sono fermato in una specie di locale
dove certi uomini ci si rinchiudono tutto il giorno
il tempo di un cicchetto e l’occhio mi è caduto sul telefono
uno di quelli vecchi inchiodati al muro
ancora funzionanti.
a vederlo mi è venuta voglia di chiamarla
l’ho fatto
quello che mi ha detto me lo tengo per me
posso dirvi che si è messa a piangere
non ho potuto fare altro che riagganciare
e rimettermi in macchina
l’uomo al bancone, con lo sguardo
mi ha seguito fino alla porta
appena fuori ho acceso una sigaretta
mi sono voltato, i nostri sguardi si sono incrociati
la neve, quella è continuata
a cadere tutto il giorno.
  • Attualmente 4/5 meriti.
4,0/5 meriti (1 voti)
Poesie lette da Romantica46 nell'ultima settimana
Noi
3,0/5 meriti (1 voti), lettura, 0 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Mercoledì, 13 di Dicembre del 2017
Guardami, cercami ed amami
i nostri istanti bruciano di noi.

pelle con pelle,
anime all'unisono
noi amanti di un intenso momento.

guardami, perduti nei nostri corpi e sguardi
uniti,
siamo gli attori del complice tempo.

siamo noi.
  • Attualmente 3/5 meriti.
3,0/5 meriti (1 voti)
Poesie lette da Romantica46 nell'ultima settimana
sognu
Pubblicata da PoeticHouse Mercoledì, 13 di Dicembre del 2017
sogni

sogni di parigi
sogni di sorrisi di scogli di ventimiglia
sogni di frontiera

parola di un camallo del arci camalli
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)
Poesie lette da Romantica46 nell'ultima settimana
Daieee!
Pubblicata da PoeticHouse Mercoledì, 13 di Dicembre del 2017
Dondolando come un dromedario del deserto della Dancalia e dubbioso come un dittatorello defenestrato dedito al doping, mi decisi di dotare la mia Dacia "Duster" color dorso di daino, di una decina di decalcomanie di Drupi e di due dispositivi per il controllo dei decibel del mio impianto digitale dodecafonico, dono di un devoto discepolo del Dalai Lama.
dopodiché, in preda ad un debordante desiderio, mi dedicai alla disinfestazione di un deposito di datteri infestato da diversi tipi di ditteri devastanti, dimenticandomi però, che il dodici dicembre era la data del decennale della fondazione della mia ditta di dolciumi senza destrosio per diabetici lungodegenti
rimediai dunque, portando, una domenica, i miei dipendenti in una
discoteca dove giravano deliziose donnine discinte dedite alla
lap-dance dove, dopo una dozzina di drink, ci decidemmo a dare sfogo ai nostri più repressi desideri al grido di...daieee! !
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)
Poesie lette da Romantica46 nell'ultima settimana
aria solida
Pubblicata da PoeticHouse Mercoledì, 13 di Dicembre del 2017
Solidarietà
al Capro espiatorio
in festività,

edulcoraterealtànmstredicidicembre2017
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)
Poesie lette da Romantica46 nell'ultima settimana
pippo trumpo
Pubblicata da PoeticHouse Mercoledì, 13 di Dicembre del 2017

Questo Pippo non lo sa…come la vecchia allegra canzone. E trumpo è chi penso io? A chi penso?

il 13/12/2017 alle 22:47
la violenza contro una persona
chiunque essa sia
e qualunque cosa
anche la più esecrabile
abbia fatto
è sempre e comunque reato
e non può essere risanato
da nessunissima eccezionalità;
ma questo trunpo pippo non lo sa.

primaerapippoanonsaperlonmsdodicidicembre2017
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)
Poesie lette da Romantica46 nell'ultima settimana
Spolvero Ossa
4,0/5 meriti (1 voti), lettura, 0 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Mercoledì, 13 di Dicembre del 2017
Spolvero ossa in un
tetro cimitero senza
mai guardarmi dietro.

quante gambe e quante
mani migliaia di storie
che non conosceremo
mai.

spolvero ossa parlando
da solo,tanto nessun
spirito e' qui in volo.

i teschi sono i meno
rovinati e gli occhi son
ben scavati,quanto amore
e quanta ira in una vita gia'
finita.

spolvero ossa e sono da
solo,allora mi domando
quando io spicchero' il
volo.

della Serie(Mestieri Scomparsi)
  • Attualmente 4/5 meriti.
4,0/5 meriti (1 voti)
Poesie lette da Romantica46 nell'ultima settimana
Lo sfogo
3,0/5 meriti (1 voti), lettura, 1 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Martedì, 12 di Dicembre del 2017

Non ce' che dire ,una bella arrabbiatura ,cerca di buttarla dietro le spalle e non farti rovinare le giornate da essa,un saluto

il 13/12/2017 alle 09:08
Lo sfogo.
e dico a te
che perdi tempo
nel guardarti attorno,
quando dovresti
scoprirti dentro!

e dico a te
contaminato da ciò che è
giusto e sbagliato,
vivi fingendo
di amare ed essere amato.

a te che critichi
tutto e Tutti,
non hai rispetto neanche per i morti,
sputi veleno anche quando rutti!

dico a te,
dittatoriale Fascista
omofobo Razzista
patologico Narcisista,
giudichi e sarai giudicato.

spiegherai la vita agli altri
convinto di averla già capita
ma presto nel fango ti ritroverai
e solo al buio inciamperai!
  • Attualmente 3/5 meriti.
3,0/5 meriti (1 voti)
Poesie lette da Romantica46 nell'ultima settimana
Accanto a te
4,7/5 meriti (3 voti), lettura, 3 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Martedì, 12 di Dicembre del 2017

molto bella

il 13/12/2017 alle 06:33

Piaciuta per la profondita' e semplicita' delle parole

il 13/12/2017 alle 09:09

Ho letto tutte le tue composizioni: è stato come un ascendere ed un discendere fra strati e stati d'animo aspiranti ad una ricomposizione a lungo cercata e spesso sfuggente con figure di vario livello ammantate di sentimenti e sensazioni anche discordanti. E' stato molto interessante seguire le tue orme dal 2015, annusando annusando nel cercare di capire dove i fuochi si erano accesi e spenti. Ora in questa del 12 dicembre sembra che un incontro abbia avuto la facoltà di compiere il lieve miracolo di una compiutezza nella quale raccogli, come in un serto, le figure amate, la coscienza di te e altre cose come la lontananza dalla morte, cosa di un'importanza inequivocabile. Cosa resta da dire: che questo amore abbia la durata della tua vita. Alle prossime sequenze.

il 14/12/2017 alle 15:30
Accanto a te
si disperde la nebbia,
quando mi guardi
dai tuoi occhi filtrano i colori sgargianti
di una fiesta latina,
la morte è sempre più lontana,
posso vedere mia madre felice
sorridermi dal cielo,
e una gioia mai sognata
purifica il mio cuore
da ogni rancore,
da ogni meschinità.

accanto a te
il miagolio dei gatti
si fonde con la voce delle creature,
e il tuo sorriso attendevo
sin dalla mia fredda infanzia solitaria.

mi stupisce l'indifferenza della gente
davanti ai miracoli del tuo amore,
né posso comprendere
cosa abbia mai visto
in un uomo così rozzo e poco attraente,
tu che possiedi
la grazia degli aironi in volo,
e la bellezza del cuore
che non conosce vecchiaia né declino.
  • Attualmente 4.66667/5 meriti.
4,7/5 meriti (3 voti)
Poesie lette da Romantica46 nell'ultima settimana
Padre
3,0/5 meriti (1 voti), lettura, 4 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Martedì, 12 di Dicembre del 2017

Padre con la maiuscola rimanda ad un'alta considerazione. Condensato di rimpianto e di elogio. Un omaggio a tale Persona.

il 12/12/2017 alle 19:13

Come MAriano. ho notato che di due padri parli, uno minuscolo e soggetto alle umane leggi, ed uno maiuscolo che per le sue scelte trascende la caducità ed assurge all'apice. Non è dato, ma alfine non importa sapere se il ricordo la prospettiva li accomuna o li sovrappone, se uno o due sono, nei tuoi versi parli di un sogno che solo può renderti a lui presente e con lui partecipe, è questo che qualifica e sancisce l'assoluto della paternità.

il 13/12/2017 alle 06:11

e chi da sempre orfano nemmanco uno!

il 13/12/2017 alle 14:58

Una figura indelebile che accompagna la nostra vita,un applauso per te clap clap clap

il 14/12/2017 alle 09:45
E fu lunga la tua strada
padre,
storta, sassosa e contorta,
e ardua la scelta:
comoda la larga, dura la stretta,
ma fu la porta stretta che varcasti,
a tuo vanto e lode.
e ancora esplode in noi il tuo ricordo
sia pur lontano
e m’attacco alla tua mano
come allora tesa
all’immensa distesa dei disagi
che tutt’oggi pavento.
quando ci penso Padre,
son tanto contento d’averti avuto
e mi si fan leggiadre l’ore,
chiare o scure e si fan sicure.
sento il bisogno di vederti in sogno,
vieni la notte,
saran valenti e dotte le tue voci
e dolci e suadenti le tue luci.
  • Attualmente 3/5 meriti.
3,0/5 meriti (1 voti)