Vedi tutte le Poesie lette da Fabio Galletti dell'ultima settimana

Pagina aggiornata il: 23/04/2018 07:36:32
Poesie lette da Fabio Galletti nell'ultima settimana
Il mio corpo è la strada
3,5/5 meriti (2 voti), lettura, 2 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Domenica, 22 di Aprile del 2018

corpo,strada,anima ... vera Poesia

il 22/04/2018 alle 17:02

Grazie. Un bacio, Fabio.

il 22/04/2018 alle 18:46
Il mio corpo è la strada
che ogni giorno attraversi.

sulla mia schiena china
trova pace ogni smania.

sul mio corpo trionfi,
ma la mia luce ha vinto.

per te solo dolcezza.
per te la mia bellezza.
  • Attualmente 3.5/5 meriti.
3,5/5 meriti (2 voti)
Poesie lette da Fabio Galletti nell'ultima settimana
Utente eliminato
alle prime luci del giorno (la caverna mai persa)
4,3/5 meriti (3 voti), lettura, 7 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Mercoledì, 19 di Marzo del 2014

i cacciatori sono dei criminali,ammazzano per sport,purtroppo quando si fece il referendum contro la caccia fu invalidato,non raggiunse il quorum e settecentomila caacciatori vinsero su 60 e oltre milioni di abitanti,come vedi,il popolo è marcio salvo poi spacciarsi tutti animalisti

il 19/03/2014 alle 05:57

ciao Fabio.....sono con te a condividere in pieno il tuo pensiero......Gabriela.

il 05/05/2014 alle 20:56

titolo curioso e tema spinoso, un mini saggio.

il 16/06/2014 alle 00:40
tu che spari nel cielo
grondante di sangue
cosa provi?
la pancia piena non ti basta.

tu che togli una Vita
dagli occhi innocenti
cosa provi?
le mani luride continui ad avere.

povero e bestia l'uomo
cacciatore per svago.
  • Attualmente 4.33333/5 meriti.
4,3/5 meriti (3 voti)
Poesie lette da Fabio Galletti nell'ultima settimana
Utente eliminato
alta nel cielo
5,0/5 meriti (2 voti), lettura, 9 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Giovedì, 29 di Agosto del 2013

Stupenda! Baci,patty

il 29/08/2013 alle 07:24

Meraviglia di poesia, complimenti Fabio! :)

il 29/08/2013 alle 16:23

squisita poesia ,un abbraccio

il 29/08/2013 alle 18:42

squisita poesia ,un abbraccio

il 29/08/2013 alle 18:42

Bella davvero!

il 29/08/2013 alle 21:37

c'è qualcosa che mi sfugge in questa poesia

il 29/08/2013 alle 22:42

bellissima, ma struggente.

il 30/08/2013 alle 00:40

Bella visione, immagini suggestive. Bravo!

il 30/08/2013 alle 14:47
la riconobbi sdraiato sulla sponda del sacro fiume mentre la corrente correva via, dormiva in limpide acque sorridendo su un letto di foglie, il tramonto luccicava brillando del colore dei suoi capelli, quando mi alzai per chiamarla improvvisa mi assalì la notte, solo una stella lucente splendeva alta nel cielo.

io non mi nascondo, e tu ?
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (2 voti)
Poesie lette da Fabio Galletti nell'ultima settimana
Utente eliminato
poesia
Pubblicata da PoeticHouse Martedì, 12 di Luglio del 2011

è splendida, ogni verso ha un significato profondo e vero.scritta con la delicatezza che ti distingue.
un caro saluto
ninetta

il 13/07/2011 alle 08:12
dentro noi..
scorre elegia
come fiume di purezza
ispirata dai sogni
alimentato d'amore
dalle grazie di bellezza
ed i baci d'ardore
spesso scompare
fugge nel vento
ma poi riappare.
a volte...
muore...
con la malinconia
ma come fuoco d'inverno
si ravviva..
con la nostalgia.
essa...
parla al mondo
un linguaggio universale
gli occhi di purezza
l'umiltà che sa dare
le fragilità...:
d'esser umani
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)
Poesie lette da Fabio Galletti nell'ultima settimana
Utente eliminato
la caverna mai persa
2,0/5 meriti (1 voti), lettura, 13 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Martedì, 15 di Marzo del 2011

Questo è un argomento che mi tocca molto perché amo gli animali. Tu chiedi giustamente “la pancia piena non ti basta?” Evidentemente no, l’uomo ha bisogno di uccidere per passare il tempo, per svago, per dimostrare la sua bravura, ma che senso ha? Forse l’essere umano nasconde qualcosa di terribile dentro di sé che ci sfugge, ma che emerge in tanti modi, anche nel gusto di uccidere quando non ne ha nessuna necessità per sopravvivere. Gli animali del resto uccidono solo per fame, è solo l’uomo che uccide per divertimento, hai fatto bene a porre all’attenzione di tutti questa riflessione.
Simpatia solidale
Moirym

il 15/03/2011 alle 13:07

Non solo sparano al cielo, ma dopo si devono vantare delle loro prede, come una medaglia da mettere al petto come miglior cacciatore.
Io odio i cacciatori e tutti quelli che uccidono animali solo per svago e per sentirsi soddisfatti e per questo condivido i tuoi versi.
Un abbraccio all'amico degli animali e ancor più amico degli uomini....
helan

il 15/03/2011 alle 13:58

grazie per questa poesia, io abolirei la caccia, non tutti la pensano come noi...purtroppo.abbraccio, ninetta.

il 15/03/2011 alle 15:18

avevo un suocero che andava a caccia anche di cinghiali...e mi sono sempre chiesta che gusto ci provano ad uccidere animali indifesi.
date un fucile anche a loro e cacciate ad armi pari..poi vediamo.
bacioni e tanto amore

il 15/03/2011 alle 16:44

tu prova a trovare una, anche mezza, ragione per non condividere l'obbrobio per queste nefandezz!
sempre ninomario sono
ciao leo

il 15/03/2011 alle 18:24

l'uomo delle caverne ammazzava per nutrirsi, non per hobby...c'è una bella differenza mi pare.Paragonare un cacciatore ad un uomo delle caverne secondo me è concedergli troppo onore.
concordo: abbasso la caccia e i cacciatori!
abbraccio
eos

il 15/03/2011 alle 19:05
tu che spari nel cielo
cosa provi ?
la pancia piena non ti basta ?

tu che strappi una vita
cosa provi ?
le mani luride continui ad usare.

povero e bestia l'uomo
cacciatore per svago.

leonegliannichefurono
  • Attualmente 2/5 meriti.
2,0/5 meriti (1 voti)
Poesie lette da Fabio Galletti nell'ultima settimana
Utente eliminato
Pensieri
Pubblicata da PoeticHouse Martedì, 20 di Aprile del 2010
Come fiume scorre il tempo... accompagnando la via.. che spinge psiche.. verso l'oblio.. anche se il sole ridara^.. la gioia ch'irradia l'umanita^
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)
Poesie lette da Fabio Galletti nell'ultima settimana
Utente eliminato
la caverna mai persa
Pubblicata da PoeticHouse Venerdì, 12 di Febbraio del 2010

non amo i cacciatori....però non mi sento di assimilarli a degli assassini ,a quelli che sparano ad altezza d'uomo.
un saluto eoskarma

il 12/02/2010 alle 15:05
tu che spari nel cielo
cosa provi?
la pancia piena non ti basta.

tu che togli una vita
cosa provi?
le mani luride continui ad avere.

povero e bestia l'uomo
cacciatore per svago.
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)
Poesie lette da Fabio Galletti nell'ultima settimana
Utente eliminato
Maddy
Pubblicata da PoeticHouse Venerdì, 23 di Ottobre del 2009

Nè ho conosciuta una così.
Dopo dieci anni ne porto ancora i segni dentro il cuore.

il 23/10/2009 alle 20:48
Dentro noi vive psiche.. che fiume di neuroni alimenta.. cio che noi chiamiamo cervello.. che cultura nutre.. pensieri stimola.. accrescendone essenza. Tutti l'abbiamo.. perche^ natura lo dono^... per governare d'astuzia il nostro vivere.. il nostro essere: vaganti figli del mondo. Molti lo usano per ampliare conoscenza.. altri per spiegare l'esistenza.. altri con deficenza... altri invece lo usano per giocare con l'uomo.. stimolandone i sensi.. ammaliandolo di malizia ed amore.. quale fulcro del picere.. quale origine della vita. Una di queste e Maddy.. fanciulla d'incanto.. dea dai capelli dorati.. occhi d'azzurro mare.. bocca di fragola.. seni.. magia e amore.. che bellezza modello^ agli occhi del mondo.. quale figlia dei sogni. Amanti.. tanti.. perche^ dice Maddy: le figlie di venere.. non si devono legare alla semplicita del vivere.. alla noia.. dann estasi e basta.. donano sesso.. senza rancore.. traendone piacere.. soldi e potere. Questa e^ l'idea di 1 donna qualunque con il freddo nel cuore
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)
Poesie lette da Fabio Galletti nell'ultima settimana
Utente eliminato
Tutta la storia del mondo
4,5/5 meriti (2 voti), lettura, 0 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Lunedì, 31 di Marzo del 2014
Cosa potrei mai dire
in strada Perlan
che non sai già ?
potrei forse inumidire
lo scrosciare di questo fiume crepato ?
selvatica la gatta
con un tumore alla zampa
ha corretto una vita imbrattata
serbandomi in cuore
tutta la storia del mondo,
qual'è il vero amore ?
mi rivolgo a te
mio buon angelo azzoppato
che mai neghi conforto.
amore ?!!
ricordo,
al primo squillo
te ne andasti appartata
inventando
come a seminare il vuoto,
eppure mi avevi appena baciato,
poi mi carezzasti la fronte
chiedendomi
ti ta fastidio che lo chiami amore ?
non ti guardai,
fissando il selciato.
  • Attualmente 4.5/5 meriti.
4,5/5 meriti (2 voti)
Poesie lette da Fabio Galletti nell'ultima settimana
L'amica fantasia.....
5,0/5 meriti (2 voti), lettura, 3 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Venerdì, 20 di Aprile del 2018

kissssssssss

il 21/04/2018 alle 12:36

Senza fantasia possiamo morire ciao

il 22/04/2018 alle 06:21

l'unico collante che ci tiene ancora attaccato alla vita........ senza di essa non ce la faremo a sopravvivere.......Gabriela.

il 22/04/2018 alle 09:45
Tu sei tra i poveri

il più povero,

se privo sei di fantasia,

unica ricchezza

che nessun ti porta via.

spazia in mezzo all'infinito,

scavalcando ogni frontiera e,

libera la mente

se in un corpo è prigioniera.

se la incontri

falla tua......

non lasciarla un solo istante

e tu,

povero tra i poveri

d'improvviso......sarai grande!
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (2 voti)
Poesie lette da Fabio Galletti nell'ultima settimana
Utente eliminato
Il viaggio
Pubblicata da PoeticHouse Mercoledì, 8 di Marzo del 2017
Se scegli d'ascoltare una lite
apri bene le orecchie
si parlerà anche di divorzio
e nelle nostre
è sottinteso
così il viaggio che vorrei fare
urlato contro
con il vento sulla pelle
a Mestre-Venezia
per incontrar nessuno
l'animaccia mia
che sollevata ci proverebbe

non dire nulla
a tua discolpa
ti prego,
lei non ha più nessuno
da escludere
almeno sulla carta.

  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)
Poesie lette da Fabio Galletti nell'ultima settimana
Utente eliminato
solo tu sei la mia Anima
2,3/5 meriti (3 voti), lettura, 10 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Martedì, 7 di Febbraio del 2017

Mi piace quel non confonderti tra i rami storti che offro agli altri... Ciao Fabio :)

il 07/02/2017 alle 16:48
Lux

trovo infantile bannare una persona senza dare la possibilità di rispondere, e ... nessuno giudica ciò che ti spinge a scrivere una poesia, né la tua personalità, né altro. il bello di un sito di poesia è che non ci si conosce, quindi si giudica esclusivamente ciò che si legge. nessuno dice che ti abbia spinto un grande sentimento a scrivere, ma ognuno ha i suoi gusti e siamo qui per dire la nostra opinione, se non volevi critiche aprivi un blog. giusto? peraltro non sai niente di me, quindi non puoi permetterti (come non faccio e non ho fatto io) di insultarmi. o (come ho già fatto) segnalo al sito i tuoi commenti inappropriati. sperando di aver chiarito, ciao

il 07/02/2017 alle 20:20

ciao Fabio,amico caro a me la profondita' di queste nebbie piacciono mah! marinella

il 07/02/2017 alle 20:29
Non confonderti tra i rami storti
che offro agli altri
quando stringi al petto un cuscino
quando conoscerai se sarà
ricordati se puoi
delle prime nebbie di Mestre

solo tu sei la mia Anima
2017
  • Attualmente 2.33333/5 meriti.
2,3/5 meriti (3 voti)
Poesie lette da Fabio Galletti nell'ultima settimana
Una valigia per amico
3,0/5 meriti (2 voti), lettura, 8 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Giovedì, 29 di Gennaio del 2009
ram

Parti, porta con te la valigia
ma tieniti pronta ad abbandonare
la tristezza. Il bene e il male li
trovi ovunque. Quindi.....

Buona notte Davide

il 29/01/2009 alle 20:39

Bravo Davide, hai proprio ragione, quando non te
lo aspetti....
Grazie del passaggio.
Buona notte anche a te
helan

il 29/01/2009 alle 21:03

Che tutto ciò cui auspichi sia un giorno,
ogni giorno, una possibilità..................
E' un sogno ad occhi aperti..................
Una nuova perla nella tua cesta di gennaio
è appena stata depositata con tanta passione.
A presto
Y

il 29/01/2009 alle 22:07

Grazie Yorck, nella vita spesso i sogni ci aiutano a vivere, ad andare avanti superando tutto quello che
di negativo ci può essere.
Grazie sempre del tuo incoraggiamento e della tua
stima.
Un caro saluto
helan

il 29/01/2009 alle 23:37

Il partire come la scoperta di sè..
lontano verso un altrove..che non sia questo pallido mondo..
Coinvolgente.Un saluto.
Horizon

il 30/01/2009 alle 00:50

Grazie del tuo commento e del passaggio
Un saluto
helan

il 30/01/2009 alle 07:59

partendo e arrivando, dovunque e comunque si vada si porta dietro se stesso, e quindi il partire è un desiderio di rinnovamento mirato all'anima anche restando fermi
feliz dia

il 31/01/2009 alle 10:09

Bellissima analisi ladylunaa, ti ringrazio della lettura e del commento.
Un saluto
helan

il 31/01/2009 alle 10:54
Partire.....scappare da tutto,
dalla quotidianità e dalla stupidità,
dalla cattiveria e dall'egoismo,
dall'arroganza e dalla volgarità.
Andare lontano.....,
una grande valigia per partire,
vedere il mondo,
portarne un pò a casa
e non dimenticarlo più.
Avere come riserva
i profumi ed i colori della natura,
respirarli a pieni polmoni
nei momenti bui.
Ricordare i posti più belli,
lasciarsi avvolgere dai pensieri,
rivivere quella voglia di te,
che mi accompagna ogni giorno.
Andare alla scoperta
di nuovi paradisi,
dimenticando tutto e tutti,
avendo solo una valigia per amico.
  • Attualmente 3/5 meriti.
3,0/5 meriti (2 voti)
Poesie lette da Fabio Galletti nell'ultima settimana
Utente eliminato
in fondo alla vita
3,0/5 meriti (3 voti), lettura, 0 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Martedì, 3 di Dicembre del 2013
Uno scheletro
vestito da capostazione
passa e saluta
sorriso gelido,
padova dopo mestre
verso bologna
è già in fondo alla vita,
si aggrappa al binario otto
una libreria di cenere
s'invola alla cassa
una ciocca di capelli
rossi.

p.s. vado a comprare un libro
  • Attualmente 3/5 meriti.
3,0/5 meriti (3 voti)
Poesie lette da Fabio Galletti nell'ultima settimana
Utente eliminato
per chi mi ama davvero
Pubblicata da PoeticHouse Sabato, 14 di Luglio del 2012

Caro Fabio, girovago innamorato..mi piace la chiusa..
Ad agosto ti sorriderà anche lei..
un abbraccio
ninetta

il 14/07/2012 alle 20:52

Son proprio negata in geografia...
Molto bella e visiva questa tua, complimenti...ne approfitto per augurarti buon viaggio!
Attento ai torcicolli e vai piano...
Un abbraccio,
ela

il 14/07/2012 alle 22:53

a furia di girarti indietro cioè? ...ergo, o c'è Lea seduta dietro o vai a raggiungere un amore...
buon viaggio socio!
ti abbraccio
eos

il 14/07/2012 alle 23:04

abbiamo visto, abbiamo visto... ma tu vai tranquillo e torna più rilassato e ritemprato nel fisico e nello spirito! Buone vacanze Fabio!

il 14/07/2012 alle 23:10
Ho scelto itinerari
questo pomeriggio,
da Bologna a Trieste,
chilometro 130
Mestre-Venezia.
In quel punto sordo
a pensarci anche oggi
per un secondo
mi si è fermato
il mondo.
Quando ripasserò
in agosto
vorrei tanto sorridere
a chi mi ama davvero,
soffrendo anche un pò
di torcicollo.

mi dispiace per coloro che hanno appena acceso
la televisione 2012
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)
Poesie lette da Fabio Galletti nell'ultima settimana
Utente eliminato
le strade di mestre
Pubblicata da PoeticHouse Venerdì, 15 di Ottobre del 2010

non prendertela mi è piaciuta lo stesso

il 15/10/2010 alle 16:05

Bellissimi gli ultimi versi. Nonostante l'incazzatura, sei stato bravissimo. Ciao, Fabio.

il 16/10/2010 alle 08:56

quando ci si ama...qualunque tempo è dolce.
bellissima la terza strofa.
un abbraccio
eos

il 16/10/2010 alle 16:38
un altro giorno senza te
un'eternità
ormai di casa

ruvido questo autunno
che vorrei dolce
solo per noi

le strade di mestre ci assomigliano
noi morbide labbra
meraviglioso precipizio
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)
Poesie lette da Fabio Galletti nell'ultima settimana
Olivetti 35
5,0/5 meriti (3 voti), lettura, 3 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Martedì, 17 di Aprile del 2018

Ah, che bellezza questo tuffo a corpo morto nel mare delle cose che ci sono state vicino. Bando alle nostalgie. I tuoi accostamenti con cose e persone, loro difetti e loro pregi sono, a dir poco, pregevoli e contestualizzati in un scivolar di accordi che hanno un gran finale notturno, come si conviene. Ancora chapeau!

il 17/04/2018 alle 21:06

Io, Brasens, avevo una lettera 32, non era mia a dire il vero, ma la usavo, ed anche a me e è li che sono cascati dentro i primi versi, e pure io allora avevo una Savinelli da 2,5 gr curva, e sono anche io uno di quelli che non butta gli oggetti quando s'invecchiano, e nemmeno i ricordi le persone, per le pene poi ho una memoria di ferro, non ne tralascio nemmeno una.. Insieme a Mariano, un bel trio di ceffi ..

il 18/04/2018 alle 06:00

Grazie e mi ha fatto piacere che questa mia "cosetta" abbia scatenato i vostri bei ricordi, perché come ripeto spesso. Non esiste la nostalgia. Esiste il piacere delle cose passate.

il 19/04/2018 alle 16:18
Vogliamo parlare di quella vecchia macchina per scrivere
finita in un angolo buio del sottoscala?
l’ho trovata bene, però
anche se piena di polvere
un po’ triste e raggrinzita
ma è ancora lei
quella degli anni in cui quel romanzo
breve è venuto giù come un temporale
e certe poesie ci sono cascate dentro
senza volerlo
a volte i fogli s’incastravano
e dovevo ricominciare da capo
non è affatto cambiata
un paio di tasti sono saltati
la esse è un occhio guercio
la effe è un buco nero
lo spazio è andato a farsi benedire
se la guardo a lungo mi ricorda la prima ragazza
i suoi no, detti uno dietro l’altro
oppure quell’angelo benedetto cascatomi addosso
da un cielo stellato
qualcuno mi suggerisce di buttarla
allora dovrei
mandare all’aria
il frigo senza luce
dar fuoco
allo scaldabagno con la spia rotta
scaraventare di sotto
il televisore a transistor guasto
dimenticare i poeti stralunati
gli scrittori sbronzi
nulla di tutto questo
anzi, la sera la tiro fuori
la metto sul tavolo
prendo un gin lemon e brindiamo ai tempi andati
poi prendo un foglio e vado giù con la memoria
carico il tabacco
e insieme vediamo spuntare l’alba.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (3 voti)
Poesie lette da Fabio Galletti nell'ultima settimana
Terrore in cielo come in terra
5,0/5 meriti (1 voti), lettura, 3 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Martedì, 17 di Aprile del 2018

profondamente vera...... condivido il tuo pensiero Gabriela.

il 17/04/2018 alle 17:04

Molto intensa , complimenti

il 17/04/2018 alle 20:23

In cielo è sempre regnato il silenzio. Invochiamo degli dei ciechi e sordi. Noi muoiamo come mosche: che sia questo il piano divino? O il nostro per farla finita?

il 17/04/2018 alle 22:16
Testa vibrante,
colma di stringhe cosmiche.
barcolli come un ubriaco e
i tuoi pensieri sono trasparenti.
ogni giorno in questa santa terra
ci sono più vivi che morti e
tutto procede secondo il volere divino.
qual è il tuo soffocante dubbio?
di cosa sospetti?
gli uomini perseguono la pace
dichiarandosi la guerra.
e il tuo cuore si spalanca a questo mondo
come le gambe di una puttana.
solo oggi sono stati uccisi migliaia di innocenti,
straziati dalla fame e dalle malattie.
dannata indifferenza!
e’ così tutti i giorni:
i miserabili pagano con la vita
gli scellerati che godono
della porca ricchezza.
sono stati santificati perfino i diavoli
su questa terra di terrore.
in cielo continua a regnare il silenzio.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)
Poesie lette da Fabio Galletti nell'ultima settimana
Come la cacca nelle fogne
3,0/5 meriti (1 voti), lettura, 2 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Martedì, 17 di Aprile del 2018

sempre aspro e vero .....poveri noi .....povero mondo,,,,essere buoni e da utopia

il 17/04/2018 alle 14:06

Nii essere buoni e' la normalita',un saluto

il 18/04/2018 alle 10:39
In una Societa' globalizzata
i vuoti a perdere riescono
sempre a galleggiare.

della Serie (Cattivissimo)
  • Attualmente 3/5 meriti.
3,0/5 meriti (1 voti)
Poesie lette da Fabio Galletti nell'ultima settimana
cri
il cavallo va
5,0/5 meriti (2 voti), lettura, 2 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Martedì, 17 di Aprile del 2018

profonda e.....meditativa Gabriela.

il 17/04/2018 alle 17:10
cri

Grazie molte

il 19/04/2018 alle 12:34
Fiera e ispessita la criniera reca,
e il mantello infuocato a guisa di gaudente onirico intarsio,
lieve con zoccoli fedel s’invola
nel vento a ricamare la sua via;
corri baio corri, la curva t’attende,
o d’una nuova inconsueta prateria l’abbraccio
ogni corsa inventarsi sa poesia
un po’ futuro fors’anco un po’ nostalgia.
il cavallo va, il cavallo va,
dal suo regal manto carezzato
a profanar l’arcano della velocità.
il cavallo va, il cavallo va,
vertigine d’azzurro e di battiti di cuore,
e il poderoso nitrir
custodire sa ‘l suo amore.
il cavallo va, va,
trotti e galoppi nel fango ben scolpiti,
e nello sguardo lo scintillio d’ancestral regalità,
altro governo ammettere no vuole,
che il suo incedere maestoso e regolare,
correndo fili d’erba bacia,
e lo scorrere indiavolato del tempo
lui sol svergognerà. .
più sul suo pel non scorgi,
schegge di finitudine,
ma sol estasiati frammenti di vittorie,
e una docilità che Cronos mai via lava ,
quel saper decifrare dell’uomo
il bene e gli inganni,
il cavallo va, il cavallo va,
morbido e leggiadro amoreggia con il sole,
sfreccia immacolato tra i sussurri delle viole,
il cavallo va, va
e nel suo intangibil manto
sempre scorgerai lettere di parole e verità.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (2 voti)
Poesie lette da Fabio Galletti nell'ultima settimana
alpeggio
3,0/5 meriti (1 voti), lettura, 1 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Martedì, 17 di Aprile del 2018

sempre grande nino :-)

il 18/04/2018 alle 12:12
Al peggio non c'è fine
ma se ci vai
vedrai è bello assai

preferiscolirpina17aprile2018
  • Attualmente 3/5 meriti.
3,0/5 meriti (1 voti)
Poesie lette da Fabio Galletti nell'ultima settimana
Sciopero a singhiozzo
Pubblicata da PoeticHouse Martedì, 17 di Aprile del 2018
L'eclettismo geografico ovalizzante
depaupera significativamente l'osmosi cattredratica longitudinale del mitocondrio anglosassone,
procurando inevitabilmente una incresciosa coagulazione osteoporosica nella purea di patate americane vendute nei discount periferici dell'Alta Savoia dopo la data di scadenza.
in sintesi, si evince che la radicalizzazione cacofonica gutturale, pregna di concrezioni proteiniche dovute ad una concentrazione eccessiva di colesterolo cattivo, si sfalda in un florilegio graminacee sottoascellare
denso di effluvi mefitici simili al tanfo sudorale dei passeggeri agostani presenti sulla tratta metropolitana Bovisa-Giambellino, in ritardo sull'orario per un tragico sciopero a singhiozzo e a macchia di leopardo dei manovratori aderenti alla Fil-Cisl-Fiom-Rotary-Lyons-American express e Paypal.
eh, si ;il mondo è proprio pieno di "idiomi" !!
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)
Poesie lette da Fabio Galletti nell'ultima settimana
stiletti aguzzi
4,0/5 meriti (1 voti), lettura, 0 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Martedì, 17 di Aprile del 2018
Nulla, nessuno,
odo più bussar
nell'uscio oscuro
dell'anima mia.

l'odio,
scudo impenetrabile
ove essa è racchiusa
rende diabolica
l'immortale essenza;
tedio patir
dell'umano mio cuor,
ove antichi ricordi
prendono or posto
remota speme
sacrificata al chiaror di luna.

insanguinate mani
or vibrano aguzzi stiletti,
in un cuor un tempo radioso.
  • Attualmente 4/5 meriti.
4,0/5 meriti (1 voti)
Poesie lette da Fabio Galletti nell'ultima settimana
fuggente trascorso
5,0/5 meriti (2 voti), lettura, 0 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Martedì, 17 di Aprile del 2018
Rimirar le stelle...
il loro remoto luccichio
è conforto per la mia
errante anima.

nel passato
volgo lo sguardo,
scrutando quella scintilla
spettrale, lontana,
ma immensamente
vicina al mio
sofferente cuor .

voglia
l'eterno firmamento,
ridestar in me
l'umana gioia or persa
nelle tenebre dell'angoscia.

soffermo
il mio pensier
a tempi andati,
guardo il cielo...
ritrovo il mio fuggente trascorso,
una stella...
un granello di sabbia nell'universo;
racchiusa in essa
il mio mortal esistere..
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (2 voti)
Poesie lette da Fabio Galletti nell'ultima settimana
naufragio
5,0/5 meriti (1 voti), lettura, 1 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Martedì, 17 di Aprile del 2018

poesia molto apprezzata per atmosfera...profondità di pensieri capaci di dipingere con tinte forti la malinconia di una vita che ti rinchiude in una gabbia di verità mai dette

il 17/04/2018 alle 23:59
Ho capito l'ansia,
l'ho dipinta in fuoco
ho negato il vero,
a me stesso, al mondo intero.

ho rigato il mio volto,
lacrime di sangue
tra rosse sbarre;
ora una prigione d'inganni
pare la mia vita.

antiche polveri del tempo,
dalle tenebre uscite
lente a scorrere;
il cuore si rende fiamma,
lagrimando nel suo tristo battito.

solo,
intorno a me
il mio triste canto..
..sogni..lontani..fuggiti
nei meandri di un incubo
senza fine..
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)
Poesie lette da Fabio Galletti nell'ultima settimana
arcadia
Pubblicata da PoeticHouse Martedì, 17 di Aprile del 2018
Mansueta
cala la remota sera;
lontano il luccicare di una stella,
mentre l'anima vola
al rimembrar il trascorso tempo.

finestre pallide di cielo,
d'umido s'odora
nei scalini si consuma
la vuota casa dell'età mia più dolce.

armoniosa, tace la campagna,
profumi d'erba è di muschio;
parla il grano d'antichi trascorsi,
volti perduti nell'angoscia della notte.

nel mio cuor
lacrime di vetro,
spenti son gli occhi miei;
l'amore svanito,
il futuro oblio del mio vivere
il ricordo di un'uomo
l'affetto perduto di una donna..
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)
Poesie lette da Fabio Galletti nell'ultima settimana
Sulle caviglie
4,3/5 meriti (4 voti), lettura, 3 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Venerdì, 13 di Aprile del 2018

solletico ai piedi ... bacino

il 17/04/2018 alle 19:53

Bella. Ciao

il 18/04/2018 alle 19:22

Ciao, Fabio e Sabyr. Un bacio!

il 18/04/2018 alle 21:30
L’anima mi spalanchi,
strette le mani sulle mie caviglie.
il cuore canta.
no, urla
un canto sincopato.
  • Attualmente 4.25/5 meriti.
4,3/5 meriti (4 voti)
Poesie lette da Fabio Galletti nell'ultima settimana
Fili di seta
3,5/5 meriti (4 voti), lettura, 2 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Lunedì, 9 di Aprile del 2018

per abitudine, o forse solo per affetto, quasi rispondendo con le stesse armi, ma rivoltando completamente i termini del rapporto...bella

il 09/04/2018 alle 22:43

Grazie, Arturo.

il 10/04/2018 alle 16:49
Hai tessuto muraglie di distanza
intrecciando fili deboli di seta
che mai percepiranno occhi non usi
a luci vaghe come tele di ragno.

mai li hanno tagliati le mie lame.
li sfilerò uno ad uno, paziente,
raccontandoti il mio viaggio nel vuoto
come fosse una storia per bambini.
  • Attualmente 3.5/5 meriti.
3,5/5 meriti (4 voti)
Poesie lette da Fabio Galletti nell'ultima settimana
Utente eliminato
Due donne
Pubblicata da PoeticHouse Martedì, 8 di Aprile del 2014

Fabiooooo una Buona e Serena Pasqua a tutti voi

il 16/04/2014 alle 19:45
Marta preoccupata
donna di casa
guarda oltre il giardino
un uomo le sorride,
nei suoi occhi arrossati
un pianto fermo
asciutta delusione
di sabbia nel deserto

magdala sulla soglia
conosce tutto
di quell'amaro sorriso,
non ha più olio
per ungere piedi
se l'è portato via il tempo
e un pò anche Gesù,

magdala ha la mano sollevata,
un saluto
racchiuso in un addio.

12 luglio 2010
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)