Vedi tutte le Poesie lette da GINNI dell'ultima settimana

Pagina aggiornata il: 24/09/2018 03:25:35
Caducità
Pubblicata il 23/09/2018
Quest'autunno è una sala d'attesa
per un viaggio senza ritorno
e ogni foglia è un biglietto
sventolato dal vento
è gratis e ognuno gli dà
il prezzo che vuole
per sminuire o elogiare la meta

partono le nuvole,il sole
e i vecchi inseguiti dagli anni
e per fermarli scagliano
denti sputi e capelli
a volte a gran voce un nome di un Santo
e nascondono gli occhi
ormai dorso di specchi
dietro trincee scavate
sotto berretti a coperchio
di grevi pensieri
spugnosi a galla su olio incolore

e' la stagione
dei capolinea al rimando
e molti a metà strada
piantano una croce a fermaglio
e nessuno sa da dove sono partiti
e il dubbio alibi all'ignoro
al fastidio di trovare a pietà una traccia

a iniezioni di freddo l'aria calda vibra
indurisce le facce agli addii
e le mani legno ai saluti

i corvi leggono libri d'asfalto
con copertine di clorofilla
e osano a tenere traccia di pagina
distrazioni stirate da macchine
---------------------------------------------
da:Soste Precarie
www.santhers.com
  • Attualmente 4.5/5 meriti.
4,5/5 meriti (4 voti)

profonda e,.... meditarci su

il 23/09/2018 alle 06:27

mi unisco al commento di gabriela...

il 23/09/2018 alle 18:09
Pubblicata il 23/09/2018
Dio è in questa foglia
ritorta, ingiallita, austera
i suoi ghirigori son capolavori
d'uno scultore operoso e schivo

mi sento vivo
non e' cosa da poco
leggere un libro
riscoprir la luce

la foglia la trascina il vento
arrendevole figlia devota.
  • Attualmente 3/5 meriti.
3,0/5 meriti (1 voti)

Molto bella

il 23/09/2018 alle 19:24
Pubblicata il 23/09/2018
E' un pò che non Ti scrivo.
Il primo e secondo rigo.
E poi il terzo ed il quarto vien da se,
il grande amor che provo per Te.
Caro Gesù, Hai aiutato questo piccolo uomo.
Lo Hai guarito, ritemprato e provato.
Ed io Ti ringrazio ancor,
dolce imponente Salvator.
Non so come andrà il mio destin,
ma accanto a Te vorrei restare sempre.
Ti saluto, Gesù, col cuore in mano che consegno a Te.
  • Attualmente 3.5/5 meriti.
3,5/5 meriti (2 voti)
Pubblicata il 09/09/2018
L’ho vista volare,
lontano,
via da me.
ho sentito un pezzo
del mio cuore
volare con lei.
l’ho sentito rotto,
in mille pezzi.
ma lei me li ha
lasciati tutti.
solo uno è andato
con lei,per ricordo,
per mancanza.
degli altri..
mi ha detto:
“Ricostruisci,
vivi,sogna,
ama e gioisci.”
il mio povero cuore
addolorato,
in lacrime,
non riesce
ma riuscirà.
per te,
per il mio cuore.
sai...
ho visto un angelo
l’ho salutato
era lontano
ma mi ha guardato
e mi ha sorriso.
eri tu...
con il tuo sorriso
dolce,
e i tuoi occhi
chiari.
mi ha detto:
“Non puoi stare qui,
ma ti vedo,
sempre son con te”.
una mano sul cuore,
un segno lasciato,
marchiato.
qui, ci resta.
È con me.
il mio cielo infinito.
  • Attualmente 2.66667/5 meriti.
2,7/5 meriti (3 voti)

bella ma un po' lunga.....

il 09/09/2018 alle 06:58

Quando qualcuno vola lontano da noi è sofferenza e si traduce in bellissimi versi.

il 09/09/2018 alle 08:42
Pubblicata il 09/09/2018
Caro amore,
raccontiamo storie
ma l’unica cosa che
sappiamo fare è amare.
e guardiamo fotografie
al posto di parlare.
e combattiamo
le nostre battaglie.
ma dovremmo pensare.
amore,
ci raccontiamo solo bugie
ma dovremmo solo dare.
e come foglie,al vento,
dovremmo saper volare.
  • Attualmente 3.25/5 meriti.
3,3/5 meriti (4 voti)

L'amore, quello vero e sincero, conosce un solo verbo : dare! Le bugie non portano mai ad un lieto fine, tranne qualcuna detta a fin di bene.Complimenti per i versi.

il 09/09/2018 alle 21:02

Una poesia che descrive un argomento comune ma davvero originale! Complimenti!

il 09/09/2018 alle 21:25
Pubblicata il 08/09/2018
Sento il cuore che batte forte,
le labbra che tremano,
come il resto del corpo.
sento il sale sulle labbra
e l’umido attorno agli occhi.
sento che mi manca qualcosa,
sento qualcosa di rotto.
non vedo niente,
non sento rumori,
non sento la tua voce.
È questo il male che fa?
È questo che chiamano dolore?
il vero dolore è una vita
intera senza presenze.
il resto,il continuo,
il progresso senza di te.
il mio faro,la mia ancora.
la mia roccaforte
ormai distrutta,svanita.
È questa la fine?
no,questo è solo l’inizio.
È solo l’inizio senza te.
  • Attualmente 3/5 meriti.
3,0/5 meriti (4 voti)

La vita è fatta di capitoli uno se ne chiude mentre un altre se ne apre.

il 08/09/2018 alle 17:34

e nel suo ricordo puoi trovare la forza per tornare a vivere....

il 08/09/2018 alle 18:14

Stra-bellissima! Mi ha lasciato stupefatto, complimenti!

il 08/09/2018 alle 21:02
Pensieri notturni.
Pubblicata il 09/09/2018
Braccia a penzoloni,
il vuoto sullo sfondo.
guardami...
no,non farlo!
sentivo urla assordanti,
voci inquietanti.
vedevo luci accecanti.
braccia conserte,
sullo sfondo buio.
sognami...
no,non farlo!
pensieri assordanti,
come visi inquietanti.
erano così accecanti.
  • Attualmente 2.75/5 meriti.
2,8/5 meriti (4 voti)

I pensieri della notte sono sempre affidati al buio ed al mistero, ma poi fortunatamente arriva il sole e con lui il giorno.

il 09/09/2018 alle 20:51
Ferite nascoste
Pubblicata il 11/09/2018
Bruciano,
le ferite,bruciano.
le hai addosso,
le senti dentro
ma non si vedono
in superficie.
stanno infondo
sotto la pelle.
bruciano dentro.
sono nascoste.
le senti,non le vedi.
non le vedono.
non smettono.
sbattono,bruciano.
convivi con questo,
convivi con l’ansia,
convivi col dolore,
con qualcosa dentro
che non smette
di sbattere forte.
  • Attualmente 4/5 meriti.
4,0/5 meriti (4 voti)

piaciuta :-)

il 11/09/2018 alle 09:52

Piaciuta nel suo scorrere malinconico

il 11/09/2018 alle 10:33

Le ferite sono tatuaggi invisibili che mortificano il nostro ''Io''. Fanno comunque parte del baule delle nostre esperienze e l'esperienza mette le ali alla vita( Gibran ) e forse ci rende più saggi.Un saluto.

il 11/09/2018 alle 20:41
L'amore che non sai
Pubblicata il 19/05/2010
Mi .............confidi quei tuoi pochi intensi amori
afferri .......ma che lasci poi scivolare
restando ....ancora indipendente
solo ...........nel tuo mondo inquieto, ma libero
oggi ...........ogni confidenza è uno squarcio al cuore
taccio .........abbassando lo sguardo celo
quell’...........essenza che non percepisci
inesorabile ..il congedo “torna pure”
annuncio ...impietoso esiziale
che ..........ti fa chiudere la porta si dolcemente
mai .........ardirò gridare ciò che non sai
oserò ......un giorno sgretolare questo mio segreto?
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

l'emozione che non sai a leggerti in forma, rich

il 19/05/2010 alle 10:02

forse mi sono perso qualcosa???

il 20/05/2010 alle 00:32

grazie, è la mia particolarità giocare con gli spazi ed usarli al meglio questa è una delle più semplici, infatti senza punteggiature in verticale si può interpretarla in vari modi.
saluti Carlo

il 20/05/2010 alle 00:35

era un complimento che giocava sul tuo titolo, capisco che non interessa, eviterò

il 22/06/2010 alle 12:16
L'amore che non sai
Pubblicata il 19/05/2010
Mi .............confidi quei tuoi pochi intensi amori
afferri .......ma che lasci poi scivolare
restando ....ancora indipendente
solo ...........nel tuo mondo inquieto, ma libero
oggi ...........ogni confidenza è uno squarcio al cuore
taccio .........abbassando lo sguardo celo
quell’...........essenza che non percepisci
inesorabile ..il congedo “torna pure”
annuncio ...impietoso esiziale
che ..........ti fa chiudere la porta si dolcemente
mai .........ardirò gridare ciò che non sai
oserò ......un giorno sgretolare questo mio segreto?
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

l'emozione che non sai a leggerti in forma, rich

il 19/05/2010 alle 10:02

forse mi sono perso qualcosa???

il 20/05/2010 alle 00:32

grazie, è la mia particolarità giocare con gli spazi ed usarli al meglio questa è una delle più semplici, infatti senza punteggiature in verticale si può interpretarla in vari modi.
saluti Carlo

il 20/05/2010 alle 00:35

era un complimento che giocava sul tuo titolo, capisco che non interessa, eviterò

il 22/06/2010 alle 12:16