Vedi tutte le Poesie lette da michaelsanthers dell'ultima settimana

Pagina aggiornata il: 20/08/2018 22:33:54
Abbraccio
Pubblicata il 18/08/2018
Non maggior fremito conosco
che stare accanto a te,
in riva al fiume
o nella tenebra del bosco.
nell'ora più lucente,
nal clima che è più fosco,
maggior forza vitale
non mi proviene
d'altro che da questo contatto,
se appena ritardato,
anche d'un attimo
respiro più non mi sovviene.
non più grande elettrica scintilla
percepisco
se non dalle nostre mani
che intreccio e
se non l'intreccio
in un momento solo sfiorisco
ed incupisco.
non più alta gioia scovo
che in questo abbraccio
in cui da molto tempo
fortunatamente!
io mi trovo.
  • Attualmente 2/5 meriti.
2,0/5 meriti (1 voti)
Pubblicata il 18/08/2018
e dentro alla tragedia
ancora calda
l'italia
tranquilla
ricomincia ad urlare
nell'altisonante stadio
anche se sa
che a quelle immani urla
forse non reggerà!

urlodolorosoeogioiosonms"18
  • Attualmente 4/5 meriti.
4,0/5 meriti (2 voti)
Giochi d'atomi
Pubblicata il 18/08/2018
Scendesti oh occhio!
nel microcosmo!
d'atomi l'anima!
apristi il lume!
neutroni!
elettroni!
protoni pazzerelli!
un girotondo d'energia!
chimica luce!
il cosmo sovrano!
con poca prudenza!
un pochino scellerati!
ogni roccia fu analizzata!
ogni stella è una magia!
il plutonio!
l'uranio!
idrogeno ed elio!
scoppiano:
lampi nel sole!
natura benedice l'armonia!
ma l'intelletto umano Plasmò'!
mani d'astuzia!
a ferire d'avarizia il mondo!
  • Attualmente 1/5 meriti.
1,0/5 meriti (1 voti)

Bellissima fusione tra sacro e profano. Complimenti.

il 19/08/2018 alle 19:20

Grazie un saluto

il 20/08/2018 alle 02:17
Pubblicata il 08/02/2018
Freme il giorno
all'imbrunire della sera,
un invito
forse a transire..
dove?
nel buio
nella luce
ovunque.

forse la nebbia vi sarà,
quella eterea
ove
eterne lapidi
mi dissolveranno
in tristi gocce..

.. divorate d'amore e rabbia..
  • Attualmente 2.66667/5 meriti.
2,7/5 meriti (3 voti)
Nel sorriso
Pubblicata il 18/12/2014
Nel sorriso l'anima traspare
perché quando appare
sembra l'infinito che si realizza.

un vortice che ci cattura
e ci coinvolge
nella metamorfosi dello spirito.

un sorriso che è gratuito
e che è regalo gradito
a chi si vergogna di gioire
a chi piange ed ha dimenticato l'amore.

un sorriso
che rianima l'anima
e la rende santa ed immortale.
  • Attualmente 3.5/5 meriti.
3,5/5 meriti (2 voti)

Sempre bravo e gentile! Sir Morris

il 19/12/2014 alle 01:22

lrica originale e ben congegnata,molto azzeccata edivertente;riflessione sul sorriso ,ottimo

il 19/12/2014 alle 02:00
Anime In Ascolto
Pubblicata il 31/03/2013
Di nascosto
per paura di se stesso
andò a trovarla al cimitero
per dirle ciò che gli aveva impedito
il coraggio...di entrare
nella sua timidezza
aggressiva nelle difese

il loro fu un amore intenso
fatto di silenzi
di gesti
di sguardi
da interpretare
che fondevano le anime mute

non ci fu mai dialogo verbale
nemmeno in sogno
mai un abbraccio
una carezza
un bacio
magari coperti da un saluto

apparentemente morì prima lei
nell'anima non si sa
non si saprà mai

giunto nel luogo
dove finiscono le pene
vegliata da un cipresso
con la schiena piegata
come a tendere un'orecchio
e dar conforto al lungo sonno
vide la sua foto
sulla ceramica cotta
a mille gradi

dalla scrittura qualunquista
qui riposa....
due solchi lo riportarono ai suoi occhi,
lo scavo di due lacrime mai interrotte

intatto era rimasto il suo dolore
lo guardò con sospetto
...e lui cercò di parlarle
ma la bocca non rispose

intorno vide altre lapidi
coi volti sereni
come a invogliarlo a rimanere
ma proprio accanto a lei
non c'era altro posto
per dormirle eterno accanto

se ne andò con passo leggero
..notò una caverna scura nel petto
lasciata dal suo cuore

lui unico morto
che camminava seguito da un'ombra
che al suo voltarsi si dileguò
nel silenzio eterno dei respiri
-------------------------------
da:Soste Precarie
www.santhers.com
  • Attualmente 2.33333/5 meriti.
2,3/5 meriti (3 voti)

Quante persone camminano con una caverna scura al posto del cuore e quanti sguardi si volgono per scorgere un' ombra... I tuoi versi mi hanno molto colpita.. Complimenti, patty

il 31/03/2013 alle 07:38

Intensa e profonda. Molto piaciuta Giorgio

il 31/03/2013 alle 21:50

commovente, intensa, molto bella....

il 31/03/2013 alle 22:45
solitudini
Pubblicata il 15/10/2012
Ridono i pesci
barca schiaffeggiata al porto,
liquida,la luna deformata
galleggia su seni d’acqua,
emerge la fanciulla dagli abissi
continua a bere vino il marinaio
per riportarla a terra
poi la fa volare nella pipa
e s’addormenta
-Calmo il mare all’alba
gli restituisce il dolore
addolcito da un gabbiano
che pasteggia il vomito
-Ancora e timone
si danno il cambio
e una scia d’argento
filo d’arianna al sogno
--------------------------------
Da:Destini E Presagi
www,sanhters.com
  • Attualmente 1/5 meriti.
1,0/5 meriti (1 voti)
Notti d'eroi
Pubblicata il 10/08/2008
Notti insonne d’eroi sconosciuti
ad asciugare ferite
a ripulirsi di sputi ingrati
a distillare insulti
sperando di trovare stille
di bontà equivocata
-E’ la notte dei bastardi
cecchini di sogni
consci della seconda vita liberata
dai reclusi che sorvola tetti
si libra tra mille sensazioni
s’amalgama all’etereo
e rientra al mattino
in finestre d’occhi
-E’ la notte di spiriti d’amori
tradiscono convenzioni sociali
s’abbracciano in silenzio
materializzano cuscini
cambiano nomi sposati
le cui lettere sono anelli di catene
-E’ la notte dei prestigi
cimiteriale prova del corpo
e volo d’anime mai dome
insidiate dai tagliatori d’ali
-La mente è madre dei pensieri
e le mimiche linguaggio
diventano marmoree al risveglio
a coprire l’ingenuo svelarsi dei figli
-----------------------------------------
Da:Sorrisi Pignorati
www.santhers.com
  • Attualmente 2/5 meriti.
2,0/5 meriti (1 voti)
solitudini
Pubblicata il 15/10/2012
Ridono i pesci
barca schiaffeggiata al porto,
liquida,la luna deformata
galleggia su seni d’acqua,
emerge la fanciulla dagli abissi
continua a bere vino il marinaio
per riportarla a terra
poi la fa volare nella pipa
e s’addormenta
-Calmo il mare all’alba
gli restituisce il dolore
addolcito da un gabbiano
che pasteggia il vomito
-Ancora e timone
si danno il cambio
e una scia d’argento
filo d’arianna al sogno
--------------------------------
Da:Destini E Presagi
www,sanhters.com
  • Attualmente 1/5 meriti.
1,0/5 meriti (1 voti)
saldi di fine stagione
Pubblicata il 19/09/2003
il tempo lento e veloce
sempre nelle situazioni che non serve

l'estate è finita
si aggirano gli ultimi turisti
come insetti sfuggiti a un pesticida

al ristorante sono tutti un pò stanchi e nervosi
un cameriere chiede a dei signori
cosa prendono da bere e questi
siamo venuti qui per mangiare

fuori dal locale legato a un tavolino
non accettato dai commensali
c'è un cane che ha perduto la memoria
non si ricorda di abbaiare
e cerca di scavare il pavimento

vengo distratto dalla televisione
che parla di un uomo che passava
con la macchina davanti a una chiesa
e nel farsi il segno della croce
ha investito un bambino

poi entra una donna brutta
con due bellissime figlie
e mi viene da pensare
che non sempre ciò che promette bene
va per il meglio
e che anche dal peggio si creano cose buone

in questi saldi di fine stagione
strizza il mio cuore una nonna
che mangia quasi niente
e considera suo nipote come ultimo appiglio
alla vita che la stà per lasciare

------------------------------------------------
dal volume:pensieri che non dormono mai
  • Attualmente 2/5 meriti.
2,0/5 meriti (1 voti)