Vedi tutte le Poesie pubblicate ieri

Pagina aggiornata il: 23/09/2018 10:28:22
Pubblicata il 22/09/2018
malauguratamente, la mattina di un mercoledì del mese di marzo, nei pressi di un maso a Merano, una malefica marmotta, pure mestruata, mi morsicò  il malleolo procurandomi una intensa micosi microbica che mi causò strani sbalzi di umore e comportamenti anomali, tanto che, durante il funerale di un mio ex maestro di arti marziali, mi misi a mimare Cristiano Malgioglio cantando e ballando una macarena sopra la macchina del morto con mocassini color marmotta e un cappello di Moschino a forma di melanzana, con la meraviglia di tutto il mesto corteo.
un'altra volta, durante una manifestazione musicale con pezzi di Mozart e Mendelssohn, masticando caramelle al melone e mango, mandai in pezzi con una mazza da tamburo la bacchetta  del direttore, il podio e un paio di mandolino, cantando con un megafono..... ma che mu.. ma che mu... ma che musica maestro !
mi mandarono per due mesi in manicomio dove  conobbi la ex moglie di un mammasantissima di Messina, una  certa Marchesa  Marta Meravigli di Mezzocorona in Mezzanzanica , già in carcere per malversazione, furto di mucche da macello e sabotaggio di mongolfiere e, dopo uno scambio di molte missive, concludemmo un matrimonio morganatico nel monastero di Montemarciano Minore e luna di miele a Milano Marittima alla pensione Miluna con vista mare, solo al mattino però, perché al pomeriggio c'era il camion della monnezza che ostruiva la vista.
il matrimonio durò pochi mesi perché scoprii che mia moglie aveva molte manie: metteva molliche di marzapane nella minestra di miglio, ballava la mazurca con i moon-boots, mangiava solo molluschi del Mar Morto e a letto veniva sempre con mutande di pizzo macramè color medusa delle isole Marianne con ricamo a forma di meringa nel mezzo !!
mah.! .... matto si, ma mica scemo !
  • Attualmente 3.25/5 meriti.
3,3/5 meriti (4 voti)

Questa è davvero forte....

il 22/09/2018 alle 10:55
Impermeabile
Pubblicata il 22/09/2018
Insulti, moine,
parole d'amore,
discussioni...
tutto scivola
dentro noi,
il cuore come un
grandissimo impermeabile,
solo che da qualche parte
l "acqua sgocciola e
piano piano macera_
  • Attualmente 3/5 meriti.
3,0/5 meriti (3 voti)

Purtroppo si

il 22/09/2018 alle 14:48

e questo grande cuore, come spugna, assorbe bello e brutto..... a noi conservare ciò che ci fa stare meno male.....piaciuta

il 23/09/2018 alle 07:09
L'autunno del mio rimpianto
Pubblicata il 21/09/2018
In silenzio
ho ricordato l'amato canto.
a piedi scalzi
ho ritrovato il sentiero caro al cuore
di quando m'eri accanto.

il tempo ha impresso nell'anima
indelebile della solitudine l'orma.
ho placato
in versi liberi l'amarezza
di un segreto ed invisibile pianto.

ora che la stagione il paesaggio già indora
ed il disincanto si stempera nell'ottobrino rossore
puntuale a sera della nostalgia rintocca l'ora.

l'immagine di te struggente torna
in un empito d'amore
insieme all'autunno del mio rimpianto.

in memoria di chi ho amato
ed ora è nei Campi Elisi.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (2 voti)

struggente ricordo per un amore perduto.....

il 22/09/2018 alle 06:54

Bellissima,nel contenuto e nella forma.

il 22/09/2018 alle 08:53

Bellissima,nel contenuto e nella forma.

il 22/09/2018 alle 08:54

Bellissima la poesia.Il mio spero che sia nella mente di Dio.

il 22/09/2018 alle 14:50

piaciuta

il 22/09/2018 alle 18:07
La prossima stella
Pubblicata il 21/09/2018
Ha saltato quella siepe
con i calzoni gialli
che gli avevi regalato
per i suoi mille anni
non verserà parole mai perse
non chiederà vergogne altrui
si accuccerà con il suo cane
aspettando la prossima stella.
  • Attualmente 4.4/5 meriti.
4,4/5 meriti (5 voti)

molto bella… crepuscolare...

il 21/09/2018 alle 20:57

tenerissima ode che sa accarezzare l'anima.......

il 22/09/2018 alle 06:58

Bellissima....io penso anche ad un gatto

il 22/09/2018 alle 09:03

Al posto del cane

il 22/09/2018 alle 09:03

Molto bella, molto romantica!

il 22/09/2018 alle 18:16
barbaro E’ inumano
Pubblicata il 21/09/2018
( parco che non è parco )

terreo giace lo sguardo
sull'inumana nociva struttura
inconciliabile
con il rispetto e la difesa della natura:
una bruttura
che lede la maestà del paesaggio
e con coraggio
ardimentoso e infame
fa strame
senza riguardo
ad ogni coerenza di sopravvivenza.

elichiamanoparchipurenmsprimodautunno2018
  • Attualmente 3/5 meriti.
3,0/5 meriti (1 voti)

parco eolico...orrore!ciao Nino.

il 21/09/2018 alle 21:23

la mano dell'uomo ( privo d'amore per la natura )può questo ed altro..... amichevole saluto Gabriela.

il 22/09/2018 alle 07:03

se pensiamo che creano energia pulita però....d'accordo sulla loro bruttezza

il 22/09/2018 alle 18:09
Esilio di verso
Pubblicata il 21/09/2018
-Pareva esilio di verso
serbato fuso di lieve arresto
posa apparsa improvviso eco
ritroso ad elsa sul muro
altera, devota fiamma
rosso oro primavera.
-Spiritelli di sole coloravano il suolo
e cicala assonnata tuffatasi rogo
a brama di ritrovarsi incanto,
appariva isola sul rovo.
-Nudo l’amore ritrasse l’anima
ad intingere preghiere,
sortilegio pacato nel sospeso
muta danza di speranza
canticchiando antichi voti
dolci stornelli al tempo d’invito
sensi e accenti a giostra
aerei spilli, flussi lenti.
-La solitudine amava il silenzio
a specchio trapassando l’anima
dall’immagine al sono
deformato pensiero dismesso
libero ordito di follia sul dorso.
-Giocava la paura col timore d’altezza
non smise d’inseguire l’ironia
che con la morte in due
s’ergevano eterne montagne.
-Per farsi beffe l’una dell’altra
al passo fatale d’essere fossa
con su una scritta, stele di vanità
sul confine sottile dell’aldilà
intimo alla sacralità aurorale:
-Tu, Uomo sei solo!
-Accecato da tanto sgomento
ancora la memoria cerca il suo tempo
verità di cui necessita
quando l’assoluto l’ha già:
coscienza, identità
anima ad intima pietas.
-La vita è una, una soltanto,
che sia senza scampo!
-Vano, il credo ereditato
in vita si ritrova muto!
-Tale l’implacabile monito
di questo misero canto!
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

...Stupendamente eremetica...

il 21/09/2018 alle 19:19

me la segno, difficilissima ma affascinante

il 21/09/2018 alle 21:06

difficile (per la mia semplice cultura ) commentarla.....

il 22/09/2018 alle 07:19
La lingua dell’universo
Pubblicata il 21/09/2018
Qualunque cosa succeda mia amata
sul mio volto vedrai comunque il sorriso,
anche se triste e malinconico,
intenso come le note di un valzer
suonato al pianoforte.
ora che ho conquistato questo mondo
con la mia debolezza, altri mondi mi aspettano.
e tu cosa farai?
mi aspetterai in sogno?
io non sono un guerriero e
non ho armi per sedurti.
sono delicato e capriccioso
senza ardore né grazie.
col capo chino scrivo sul mio quaderno numeri e formule.
e’ l’unica cosa che mi riesce naturale.
e’ il mio modo di scrivere in versi.
parlo la lingua dell’universo.
  • Attualmente 3/5 meriti.
3,0/5 meriti (1 voti)

non sono un guerriero ....non posseggo armi per sedurti...... sono solo l' uomo di oggi......

il 22/09/2018 alle 07:09
Pubblicata il 21/09/2018
Sono così
come mi vedi
tra vapori di gioia
bagnata di corbezzolo maturo.
con gli occhi bacio l’acqua che scorre
nuda
e
danzo disinvolta al suo conforto
trasparente cuscino.
sono così
nell’amore fiorisco
mi adagio su corolle
atomo leggero che riempie lo spazio.
elettrica la mia spina dorsale
fa ribollire il sangue
e
nel delirio dei tendini
fa lunghe le braccia
dentro l’alcova.
  • Attualmente 4.75/5 meriti.
4,8/5 meriti (4 voti)

donna-natura-mondo......hai reso alla grande....

il 21/09/2018 alle 11:51
PH

bella...

il 21/09/2018 alle 13:22

molto brava...

il 21/09/2018 alle 13:35

...ninetta...quel corbezzolo maturo ti fa bella mentre danzi...

il 21/09/2018 alle 19:25

Grazie Arturo,Ravachol,PH e Cantorom(mi hai strappato una risata ahah...quel corbezzolo maturo , rosso,mi pareva tanto musicale...ora mi pare ilare).

il 21/09/2018 alle 21:04

sei semplicemente.......donna...una donna che sa amare....

il 22/09/2018 alle 07:12