Vedi tutte le Poesie pubblicate ieri

Pagina aggiornata il: 20/03/2019 18:31:53
Nel sorriso triste di una viola
Pubblicata il 19/03/2019
La carezza del sole consola le lapidi
in questo giorno di memoria
nella stagione in cui le rondini tornano ai nidi
e in solitudine penso alla tua storia.

sono passati gli anni
in una vita che riserva disincanto e feroci inganni.

nel sorriso triste screziato d'indaco di una viola
ti ricordo, padre,
in una lacrima di poesia
ora che il cuore mio
a te rivolge un empito d'amore ancora.
  • Attualmente 3.66667/5 meriti.
3,7/5 meriti (3 voti)
Le parole non dette
Pubblicata il 19/03/2019
e come sempre, mi siedo e provo a scrivere i miei pensieri.
È un giorno particolare, vorrei dire e dirti tante cose, ma non mi è facile trovare le parole, quelle giuste.
parole che non leggerai e che non ti arriveranno mai.
perché tu non vedi i miei pianti. Non senti quando ti chiamo.
non puoi! Anche se ci illudiamo del contrario.
sei partito tanti anni fa, per un lungo viaggio. Tu, che non hai viaggiato mai! Provo, ogni tanto a immaginarti in un posto, che non conosco. Ma la fantasia non basta. Non basta neanche stavolta! E mi rendo conto che non so cosa dirti.
È strano per me che uso le parole scritte, meglio di quelle parlate. Ma c'è differenza. Ed è che non sei qui... davanti.
e alla fine, a cosa servirebbe? A sentirmi meglio?
dovrei, poi, trovare il modo di nascondere la mia ipocrisia.
preferisco smettere e lasciare andare i pensieri.
preferisco non scrivere ciò che avrei dovuto dirti... prima!
ciao Papà.
  • Attualmente 3.66667/5 meriti.
3,7/5 meriti (3 voti)
Il tempo che passa
Pubblicata il 19/03/2019
Com'è veloce il tempo
vola via come il vento
ore,giorni ,mesi ,anni ,
volano via,
portandosi via
amori ,sentimenti ,ricordi,
volano, incuranti del dolore,
incuranti dei sentimenti .
ma i sentimenti veri,
non se ne vanno,
restano aggrappati al cuore,
restano lì in attesa
sperando .

romantica46
  • Attualmente 4/5 meriti.
4,0/5 meriti (3 voti)

Mi piace. Semplice e sincera

il 19/03/2019 alle 18:31

Grazie

il 19/03/2019 alle 18:33

Bellissima

il 20/03/2019 alle 05:02
Un delicato tormento
Pubblicata il 19/03/2019
Ascoltami ti prego
in nome del bene
che si crogiola all’interno
di un delicato tormento.
soltanto adesso
ho capito l’importanza
del tuo sentimento.
non ti voltare così
all’improvviso.
lo so
che le mie parole
ti hanno offeso
più di qualsiasi altra cosa
tu abbia mai udito.
forse il mio tempo
qui
è finito.
potrei scomparire
da un momento all’altro
senza emettere
un ultimo verso.
mi sto consumando
nell’ineluttabile tragedia
che il destino riserva
a chi non ha più fede
nelle proprie risorse.
tra le calde lacrime
e la cecità
di un povero sciocco
inconsapevole del fatto
che niente o nessuno
è veramente spacciato
se il suo cuore
può ancora viaggiare.
prendimi per mano
e guidami lontano
tra le tue braccia
ti seguirò
ovunque tu vorrai
battendo al ritmo
dell’amore infinito.
  • Attualmente 4/5 meriti.
4,0/5 meriti (2 voti)
alla ringhiera
Pubblicata il 19/03/2019
ai vasi in secca
fa bene
di nebbia filarina
un poco d'acqua
sul terrazzo

ma non sfoglierò
alla stagione
né gemme verranno
lungo le braccia

alla ringhiera d'attese
più non m'affaccio
  • Attualmente 4/5 meriti.
4,0/5 meriti (2 voti)

La vita picchia duro ma la primavera è in arrivo, difficile non affacciarsi alla vita Puer. Difficile e a pensarci bene troppo doloroso perchè le gemme lungo le braccia danno un tocco simile alla rinascita. Bella poesia.

il 19/03/2019 alle 15:54

Acutissima ma condivido opinione di arlette

il 20/03/2019 alle 05:05
Sul palcolscenico
Pubblicata il 19/03/2019
sul palcoscenico

a richiamare amore
sotto l'egida del sole
sta la cicala a suggere
linfa del ramo nuovo.
tra gli olezzanti fiori
l'ape sùgge il nettare
fanno scena le farfalle
con ali multicolori.
i pistilli son già pronti
a farsi fecondare
il vento spande il polline
per ingravidare il fiore.
spettacolo stupendo
senza suggeritore
gli attori sono all'opera
regista è il Signore,
si spengono le luci
cala il sipario rosso
applausi a scena aperta
alla recita del sole.
zittite le cicale
e il pigòlìo nei nidi
la notte scende rapida
e il silenzio si fa strada.
la luna con le stelle
completano la scena
e il mio cervello sugge
la linfa dal mio cuore.
musica di nuovi versi
nell'anima si spande
la poesia e il nettare
per partorire amore

Nino Calabrò
  • Attualmente 3/5 meriti.
3,0/5 meriti (3 voti)

Bellissima dedica alla primavera in una soave lettura

il 20/03/2019 alle 12:26
Mi abbracciò un albero con le sue fronde
Pubblicata il 19/03/2019
Mi abbracciò un albero con le sue fronde
mi tenne all’ombra ed io con lui
eterni cupi presagi
solite ricorrenti punizioni
la stessa sensazione
di non essere mai stato pronto
e non riuscire ad allontanarsi
dalla prudente mediocrità
di quel tempo.
da bambino languivo ancora
un risveglio agognavo
mi dicevo che il tempo verrà
per sconfiggere la paura antica,
la ribellione è stata la motivazione
mentre motivo era e sarebbe stato
onde perdere le forze
per allenarmi le notti e i giorni
a inseguire nei sogni, le ansie incerte.
oscillai, per tanti giorni e tante notti
tra la vita e la morte vera
trascinato dal dolore
del mediocre rancore
ch’era mio, di riflesso amore.
oscillai, rischiando di cadere
di fare del male senza più tornare
tra i giorni e le notti
tra la vita e l’amore.
e pagai e pago ancora
questa faccia a metà
questa primavera che più verrà
questo corpo bambino
su questo sogno al mattino
  • Attualmente 4/5 meriti.
4,0/5 meriti (3 voti)

Molto Bella

il 20/03/2019 alle 05:05

grazie!

il 20/03/2019 alle 15:40
niente tachipirina stasera
Pubblicata il 19/03/2019
oggi non posso dire buongiorno,

oggi non è un giorno buono.

il sole placa il vento

e rende immobili le foglie

così come il cuore di un bambino

che non potrà mai soffiare

sulla sua prima candelina.

oggi non posso dire buongiorno

perché non c’è pozione

per arrestare le lacrime,

per calibrare il respiro.

oggi non posso dire buongiorno

perché il tempo si è fermato

e non potrò guardare i suoi occhi

e dirgli: “Niente tachipirina stasera” !!!

a gioele
  • Attualmente 4/5 meriti.
4,0/5 meriti (5 voti)

ci sono momenti in cui non si sa cosa dire perchè qualcosa serra la gola e questo è uno di quei momenti.

il 19/03/2019 alle 15:15

Grazie di cuore Genziana!!!

il 19/03/2019 alle 23:23

Ci sono dei momenti in cui un groppo alla gola porta il silenzio mentre la mente si circonda di inutili perche'

il 20/03/2019 alle 12:24
Deposto e muto
Pubblicata il 19/03/2019
-Fumosa dilania salma a fondo anima
simile a l’ingenuità d’un appello appassito.
-Mille solai inarcano piano la vena
imbiancandone d’eco il soporifero incastro
sigillo d’ossa e candore colato
sui sé senza senso dell’antico abbraccio
rannicchiato nel cuore serrato a baratto
fra sentimenti trattenuti in ostaggio
da quel mostro spietato d’orgoglio.
-Non scordar di tornare a primavera!-
sembra sussurrare, armonica la sera
anima mantra sorpresa in debito d’aria.
-A dispetto la voglia s’apre in volo
come a voler sconvolgere il pretesto
resosi nonostante tutto un volto in lutto.
-Mio l’addio a te, deposto e muto.
  • Attualmente 3/5 meriti.
3,0/5 meriti (3 voti)

Versi originali e in elegante forma poetica

il 19/03/2019 alle 13:12

Gentile! Grazie!

il 20/03/2019 alle 11:32
un velo che cala sugli occhi
Pubblicata il 19/03/2019
un velo che cala sugli occhi
rivela profondo dolore
non svela però il rancore
del danno che fanno i pinocchi
che han preso possesso del testo
in cui era posto il contesto
dell’essere solo argomento
di uno stesso identico sgomento.

nonmenzionodelcignoillamentonmsmarzo2019
  • Attualmente 3.5/5 meriti.
3,5/5 meriti (2 voti)

Otto righi che rendono l'idea di quanto sia avvilente la situazione, il naso dei pinocchi ha oramai oltrepassato la galassia. Un esporre composto ma incisivo, lo faccio mio Nino.

il 19/03/2019 alle 15:41

fammi pure tuo se vuoi e prenditi financo il mio cuore: io già t'adoro pel sacrificio supremo che fai per legger le mea stolide elucubrazioni. Ti abbraccio

il 19/03/2019 alle 16:32

Nino ti sono grata per la simpatica risposta che denota un carattere giocoso in un uomo che non scrive "stolide elucubrazioni" ma spesso evidenzia l'incosistenza di un sistema che fa acqua da tutte le parti. Ti pare poco? Abbraccio e stretta di mano con stima.

il 19/03/2019 alle 19:59