Pubblicata il 23/10/2008
Un sole lucente
i raggi stendeva
su onde incantate
da occhi cobalto.
Nel moto perpetuo
la tua voce danzava
nelle fine orecchie
fiati innamorati.
Un bianco gabbiano
virava nel cielo
e dentro un sorriso
lento morivo.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (2 voti)

risorgerai e ascolterai ancora la voce del vento che ti dirà di andare avanti il sole scalderà ancora il tuo cuore ne sono certa
un abbraccio
lia

il 23/10/2008 alle 10:31

Un bel morire..morire d'amore
tra quei fiati innamorati..
*e il sole quando splende
si stiracchia contento sulle
onde innamorate*
bella strofa, scritta al volo sulla
tua..m'ispiri Fabio
occhiverdi Sum

il 23/10/2008 alle 11:16
Yo

Bello leggerti di nuovo e in questa veste nuova, romantica.
Saluti,
Yo

il 23/10/2008 alle 11:57

bella Manuel ,saluti
PS : non morire mai.

il 23/10/2008 alle 14:13

Che dolcezza in stile e immagine!
BelManuelRinnovato

smack
liz

il 23/10/2008 alle 14:43
Jul

Bellissima, fortunatamente era un: lento morivo, non un lento muoio.
Cari saluti.
Giulia

il 23/10/2008 alle 21:06

Sempre attenta e pertinente. Saluti, Fabio.

il 23/10/2008 alle 21:39

Come sono rari i bei complimenti. Ti ringrazio, Liz. Un abbraccio, Fabio.

il 23/10/2008 alle 21:41

Quelli come noi, non muoiono ... Ciao, Fabio.

il 23/10/2008 alle 21:41

Bello ritrovarti, Yo. Baci, Fabio.

il 23/10/2008 alle 21:43

Forse, Fabio ti ispirerebbe al di là della carta ... BB & bb Fabio.

il 23/10/2008 alle 21:46

Come sei romantica! Un commento da incorniciare ... Grazie, Fabio.

il 23/10/2008 alle 21:47

Nel sorriso si ritrova la forza per rinascere, e tu hai saputo muovere da quel gesto per tornare al volo con ampie ali di gabbiano.
Un caro pensiero
mati

il 24/10/2008 alle 00:38

non è affatto un nuovo stile..sono le molteplici capacità espressive di chi, come te, sa scrivere di ogni sentimento. bravo manuelito. scusa il ritardo..l'anno sociale è cominciato a pieno ritmo...un saluto affettuoso.anna

il 24/10/2008 alle 08:38

ostregeta Manuelito...!!! Sei risorto vero?

il 24/10/2008 alle 10:05

Grazie, Mati. Tutti potenzialmente abbiamo ampie ali. L'importante è avere la fiducia in se. In fondo il cielo sarebbe pronto a accoglierci ... Buona giornata, Fabio.

il 24/10/2008 alle 11:26

Grazie, Anna, è un piacere ascoltare la tua voce nel coro. Anche io sono ben messo con gli impegni. Ma il bello della vita è dimostrare a se stessi che si è capaci di affrontare le sfide quotidiane. Il Paradiso (per il momento) può attendere. Un bacio scherzoso e amichevole. Fabio.

il 24/10/2008 alle 11:30

Hai ragione. Sono risorto perché Qualcuno mi ha detto: Alzati e cammina! Ovviamente scherzo, ma penso che una piccola pausa, possa essere utile per me e per voi. Non vorrei tediarvi con i miei scritti e solitamente non abuso della pazienza che mi viene concessa. "Ostregheta" Ma che dialetto è? Da dove vieni, Dario? Io sono di Roma. E tu? Ciao, Fabio.

il 24/10/2008 alle 11:34