Jul
Pubblicata il 09/09/2008
Allineati insetti avanzano
attraverso un sinistro canale
di terra melmosa.
Mammiferi di carri armati
coprono città insofferenti
ai convenevoli comandamenti.
Nell'arida steppa dei generali
si paventa l'inverno del loro scontento.
  • Attualmente 4.33333/5 meriti.
4,3/5 meriti (3 voti)

Bello il riferimento a Steinbeck nella chiusa e il surreale dipinto dell'aggressività di un mondo microscopico. (il nostro, ovviamente!)
Un abbraccio
Axel

il 09/09/2008 alle 11:00

interessante come l'egoismo sia quasi sempre la nostra unica guida. L'egoismo e la paura. Bella.

il 09/09/2008 alle 12:51
Jul

Grazie del commento mr.discri leggo le sue liriche
raffinate e non oso mai commentarle perchè sono intrise di una cultura a me lontana.
Cari saluti, Giulia

il 09/09/2008 alle 16:21
Jul

Si, Steinbeck scrisse "L'inverno del nostro scontento" parafrasando questo bellissimo verso che introduce lo splendido monologo di Shakespeare "Riccardo III". Un monologo che mi commuove ogni volta che lo leggo.
Grazie del commento, Giulia

il 09/09/2008 alle 16:24
Jul

Grazie Elaine, giusta interpretazione.
Un caro saluto, Giulia

il 09/09/2008 alle 16:24

Anche io avrei detto surreale. Ma mi viene in mente qualche dipinto di Dalì, soprattutto nei primi versi..

Ci leggo decisamente, in messaggio di protesta contro i conflitti che affliggono l'uomo!

Smack
liz

il 09/09/2008 alle 19:38
Jul

Grazie Liz, Dalì mi aggrada parecchio e le proteste sono innumerevoli.
Smack,smack, Jul

il 09/09/2008 alle 20:17

io cara jul ne ho intravisto un 'osservazione terra a terra ,da piccola quegli eserciti laboriosi e impavidi mi tenevano compagnia ed erano un bel esempio ,un abbraccio cate

il 09/09/2008 alle 23:38
Jul

Mi metto sull'attenti mio capitano!
Un bacio, Giulia

il 10/09/2008 alle 13:40

Bravissima per fantasia e creatività. Ciao, Manu

il 10/09/2008 alle 16:22
Jul

Grazie manu, a presto, jul

il 10/09/2008 alle 17:05

Le tue visioni colgono l’umanità nel suo mondo complesso e si trasformano in messaggi profondi che lanci alle coscienze, affinché si possa rivedere quel circuito così farraginoso e con scarse vie di uscita in cui ci sentiamo fortemente oppressi.
Un abbraccio, mati.

il 13/09/2008 alle 01:10
Jul

Grazie mati per la tua analisi che apprezzo molto.
Un bacio, giulia

il 13/09/2008 alle 18:42

Sa di maestrìa la tua mano e di accolturata visione
la tua mente...in questa terza visione che giudico la migliore delle tre, per quanto possa contare il mio parere.

il 21/09/2008 alle 18:02
Jul

Grazie, le mie visioni continueranno...
Giulia

il 21/09/2008 alle 18:21

Prego...la mia lettura passo passo, discreta e lieve,
le visionerà...

il 21/09/2008 alle 18:23
Jul

Grazie Martyr! Siamo tutti un pò visionari specialmente chi scrive. Giulia

il 22/09/2008 alle 19:14

Ripercorro le tue "visioni"... C'è da rimanere a bocca aperta, non solo per le scene surreali proposte (che fervida immaginazione), ma anche per il messaggio apocalittico... geniale la pensata che "si paventa l'inverno dello scontento nell'arida steppa dei generali...." geniale.
Salto un paio di poesie e passo subito alla visione n. 4. Non resisto...
Fabio

il 25/04/2009 alle 00:31
Jul

Sono una visionaria e continuo a visionare...
Jul

il 25/04/2009 alle 17:22